STOP VIVISEZIONE / LE CIFRE DELLA STRAGE ALL’ANIMAL DAY DI NAPOLI

- di: PAOLO SPIGA

“In Olanda si sono posti l’obiettivo si far cessare la sperimentazione animale entro il 2025. Anche l’Italia dovrebbe porsi un obiettivo simile, mettendo fine a quelle prassi di vivisezione ancora molto presenti in Europa e nel nostro Paese”. Lo ha sostenuto la parlamentare 5 Stelle Doriana Sarli intervenendo al dibattito clou che ha caratterizzato la ...read more →

INFORMAZIONE / IL TRAMONTO DEL MATTINO

- di: Cristiano Mais

Il tramonto del Mattino. C’è forte aria di smobilitazione e soprattutto di rassegnazione alla redazione dello storico quotidiano napoletano, da anni gestito dalla famiglia Caltagirone, al timone il patròn Francesco Gaetano e la figlia Azzurra, l’ex consorte di Pierferdinando Casini. Da 200 redattori a meno di 50 nel giro di pochi anni e la fresca ...read more →

ARTE / LA LECTIO MAGISTRALIS DI GIULIO PAOLINI

- di: Cristiano Mais

Possibile dedicare al nulla due pagine nel settore super culturale della domenica “Robinson”? Scrivere di niente con una quarantina di domande e risposte? Disquisire di zero assoluto per circa venti minuti equivalente-lettura? Succede a Repubblica il 27 gennaio in occasione dell’intervista esclusiva  uno dei “più grandi artisti d’Italia”, Giulio Paolini, che tutto il mondo ci ...read more →

ANIMALISMO / SE UNA STORIA ACCADEMICA OSCURA I VERI PROGONISTI

- di: BRUNO FEDI

Ecco, di seguito, la recensione di un fresco di stampa, “Primo non maltrattare – Storia della protezione degli animali in Italia”, autore Giulia Guazzaloca, docente di Storia contemporanea all’Università di Bologna. Autore della recensione è Bruno Fedi, già docente di Medicina e Chirurgia alla Sapienza di Roma e co-fondatore del Movimento antispecista.  Ci sono due ...read more →

ARTE / TUTTA LA FATICA E IL SUDORE DI UN PARTO

- di: Andrea Cinquegrani

Lo splendido film di Julien Schnabel, “Van Gogh, sulla soglia dell’eternità”. L’interpretazione pulsante di Willem Defoe. L’abbagliante giallo finale. Van Gogh è la sua pittura, i suoi colori, ogni giorno della sua vita non ha alcun senso senza partorire una creatura, far nascere dalla tavolozza un miracolo. Arte e vita, colori e vita, natura e ...read more →

TV ITALIANA – ALTRO CHE GOVERNO DEL CAMBIAMENTO…

- di: Giulietto Chiesa

Se c’è un aspetto che dimostra ampiamente come il governo giallo-verde non è il “governo del cambiamento” (almeno su alcune questioni di assoluta importanza primaria), questo è nella gestione del cosiddetto “passaggio alla tecnologie di seconda generazione del digitale terrestre”. Lasciamo da parte i termini astrusi: si tratta di decisioni strategiche di enorme valenza economica, ...read more →

E’ ANCORA POSSIBILE LA PACE ?

- di: Redazione

“E’ ancora possibile la pace?”. Se lo chiede e chiede in un recente saggio il professor Antonio Gargano, per decenni braccio destro dell’avvocato Gerardo Marotta (nella foto), fondatore del prestigioso Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, che ha sede nello storico Palazzo Serra di Cassano a Napoli. Gargano dedica proprio a Marotta il suo saggio. Ora ...read more →

ISTITUTO ITALIANO STUDI FILOSOFICI / IL PROGRAMMA 2018-2019

- di: Redazione

Ai nastri di partenza il fittissimo programma 2018-2019 dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, il più importante presidio di cultura a Napoli, fondato oltre 40 anni fa dall’avvocato Gerardo Marotta. Dibattiti, incontri, convegni, seminari, non solo presso la storica sede dell’Istituto, a Palazzo Serra di Cassano, nel cuore antico di Napoli (via Monte di Dio), ...read more →

A Napoli una mostra ricorda Sergio Piro e i 40 anni dalla Legge 180

- di: Redazione

“Oltre il manicomio: la ricerca di Sergio Piro e le lotte anti-istituzionali in Campania” è il titolo della  Mostra fotografica e documentaria che si inaugura alla Biblioteca Nazionale di Napoli, Sala Esposizioni, il prossimo martedì 11 dicembre alle ore ore 16.30. A 40 anni dal varo della storica Legge 180 che abolì i manicomi, la mostra, che resterà aperta ...read more →

La Napoli bombardata del dicembre 1942

- di: ANTONIO GARGANO

Napoli è la città italiana che durante la seconda guerra mondiale ha subìto più bombardamenti (inglesi, americani e – dopo l’8 settembre 1943 – nazisti) e ha lamentato il maggior numero di vittime. Nel 1941 e nel 1942 c’erano state varie incursioni da parte della Royal Air Force britannica. Gli inglesi avevano effettuato bombardamenti “strategici”, ...read more →