STOP INCENERITORE DI ACERRA-DA EMERGENZA AD OPPORTUNITA’

- di: Redazione

Riceviamo da Legambiente e pubblichiamo. Lo spettro della chiusura dell’impianto di Acerra per manutenzione incombe sull’estate dei cittadini campani. Una chiusura prevista da tempo, che già alimenta uno scenario di strade e città sommerse dai rifiuti. È possibile stimare che, con lo stop dell’impianto, non potranno essere smaltite 80.000 tonnellate di rifiuti indifferenziati, che nel corso dei 40 ...read more →

Parapendio – La nazionale italiana vola in Macedonia

- di: Redazione

È sbarcata a Kruscevo nella Macedonia del nord la nazionale che rappresenterà l’Italia alla 16.a edizione dei Campionati del Mondo di parapendio organizzata sotto l’egida della FAI, Fédération Aéronautique Internationale. Fanno parte del team azzurro la milanese Silvia Buzzi Ferraris, Christian Biasi di Rovereto (Trento), Marco Busetta di Paternò (Catania), Joachim Oberhauser di Termeno (Bolzano), Alberto Vitale pilota ragusano trapiantato ...read more →

POSILLIPO / SBANCATA L’EX OASI TROPICALE DI ALFREDO ROMEO

- di: PAOLO SPIGA

Maxi sbancamenti nell’ormai ex giardino tropicale di villa Romeo a Posillipo. Una gigantesca quantità di terra e terriccio è stata rimossa in tre giorni e poi caricata su una chiatta. Grossi disagi per i bagnanti di una delle rare spiaggette pubbliche della zona, il Lido delle Monache, invasi di polveri ed ai quali è ora ...read more →

ABBATTI L’ABUSO – IL RAPPORTO DI LEGAMBIENTE SULLE COSTE ITALIANE

- di: Redazione

Riceviamo da Legambiente e pubblichiamo.   Censiti 32.424 immobili colpiti da ordinanze di demolizione, quasi il 90% però non ancora eseguite. In media in ogni comune costiero emessi 247 ordini di abbattimenti. In Campania negli ultimi quindici anni non si arriva neanche al 2% Maglia nera per il Molise con zero demolizioni e per le Marche dove ...read more →

IMPIANTI SPORTIVI / LA CORTE DEI CONTI ACCUSA LA CAMPANIA

- di: MARIO AVENA

Impianti sportivi, una croce per Napoli e la Campania. Dopo le sbandierate e le sceneggiate per incorniciare le Universiadi di cui pochi hanno sentito parlare e pochi turisti hanno attratto, adesso arriva una grossa tegola giudiziaria. La Corte dei Conti bussa a soldi e accusa le amministrazioni di una gestione non proprio oculata di alcuni impianti sportivi. ...read more →

NON IN MIO NOME / INNOCENTE SOTTO INCHIESTA PER 16 ANNI

- di: PAOLO SPIGA

Arrivò dalla Brianza In Campania con un pedigree da far invidia agli scienziati di mezzo mondo, docente di fisica stimatissimo non solo negli ambienti accademici ma anche in quelli – sempre rigorosi – degli ambientalisti di fine secolo scorso. E per lui, allora, cominciò l’Inferno. Quello che aveva descritto in modo perfetto Giorgio Bocca dieci anni ...read more →

LEGAMBIENTE – VERGOGNA AI REGI LAGNI!

- di: Redazione

Riceviamo da Legambiente e pubblichiamo.   Blitz di Legambiente alla foce dei Regi Lagni. Per il decimo anno consecutivo è stato giudicato “fortemente inquinato” il campionamento eseguito dai tecnici della Goletta Verde di Legambiente presso la Foce Regi Lagni a Castel Volturno (Caserta). Per questo, in occasione dell’arrivo oggi in Campania dell’imbarcazione ambientalista, gli attivisti di Legambiente hanno ...read more →

Parco Nazionale del Matese – Sindaci in campo per aprire nella primavera 2020

- di: ROSITA PRAGA

«Abbiamo inviato al Ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, una lettera per sollecitare le decisioni in merito alla perimetrazione, alla zonazione e alla futura governance del Parco Nazionale del Matese, istituito con legge dello Stato nel dicembre del 2017 e lasciato a languire in un limbo, senza che fosse completato l’iter attuativo». Non usano mezzi termini, gli ...read more →

NAPOLI / O MARE NERO, MARE NERO

- di: MARIO AVENA

Mare sì mare no. Mare nero. E, soprattutto, privato. Incazzati, i napoletani, per l’acqua che ormai bagna poco e male la città nota per pizza, mandolini e, appunto ‘o mmare. Il fresco rapporto di Legambiente fotografa una situazione di forte inquinamento e sottolinea un dato: il 77 per cento delle coste campane sono privatizzate, le ...read more →

NOTRE DAME / SOS PIOMBO, DONAZIONI VIRTUALI

- di: Cristiano Mais

Sos Notre Dame. Appena cominciati, sono stati già sospesi i lavori dopo il colossale incendio che ha massacrato la cattedrale. Va a farsi benedire, quindi, il trionfalistico cronoprogramma subito sbandierato dal super presidente Emmanuel Macron. La causa dello stop è dovuta al forte rischio di contaminazione a base di piombo per tutta l’area circostante, già ...read more →