MATESE – L’AFFONDO DI DAMIANO DE ROSA

Condividi questo articolo

Damiano De Rosa: la principale colpa di chi impone diktat dall’alto è quella di non avere il polso del territorio. Il PD e qualche altro partito ne pagheranno lo scotto alle prossime regionali.

Parla il sindaco di Prata Sannita (CE) Damiano De Rosa, da vent’anni in prima linea nelle aule penali e in Cassazione per difendere i diritti dei cittadini. Che non le manda a dire. Per il bene del comprensorio matesino – dichiara nell’ampia intervista che pubblichiamo in video – la scelta di chi dovrà guidare l’ente montano non può rispondere a logiche di partito frutto di una esibizione muscolare fine a se stessa. La poltrona della Comunità Montana – è l’affondo di De Rosa –  non si può assegnare a qualcuno solo perché lo ha deciso il consigliere regionale PD Oliviero, che invece farebbe bene ad aiutare il territorio a risolvere i tanti problemi che lo affliggono.

GUARDA LA VIDEO INTERVISTA

PRIMA PARTE

 

 

SECONDA PARTE

 

 

Intervista realizzata da Francesco Mantovani e Antonio Migliozzi.

Condividi questo articolo

Un commento su “MATESE – L’AFFONDO DI DAMIANO DE ROSA”

Lascia un commento