MORTI PER SANGUE INFETTO, SVOLTA FINALE NEL PROCESSO A MARCUCCI E POGGIOLINI

- di: Andrea Cinquegrani

Sangue infetto, sarà finalmente processo? Riuscirà ad iniziare il dibattimento a Napoli per nove famiglie che sperano ancora in un verdetto capace di inchiodare i responsabili e fare finalmente, dopo anni e anni, giustizia? Può darsi, nella corsa a ostacoli occorre ancora superare due udienze, quella dell’8 giugno e poi del 20 luglio. E sarebbe ...read more →

CAMORRA, POLITICA & SERVIZI – SE ORA PARLA PASQUALE SCOTTI

- di: Andrea Cinquegrani

E’ finita la latitanza record, 31 anni, del camorrista più ricercato, il braccio destro di Raffaele Cutolo, l’uomo di tutti i segreti e soprattutto l’uomo dei contatti con il Potere. Pasquale Scotti fu protagonista, alla vigilia di Natale ’84, della più incredibile delle fughe da quell’ospedale di Caserta – guarda caso poche settimane fa “sciolto” ...read more →

PAESE CORROTTO E CITTADINI SPIATI, MACEDONIA UGUALE ITALIA

- di: Andrea Cinquegrani

  “Il governo è accusato di aver spiato cittadini ‘scomodi’, tra oppositori, giornalisti e magistrati. La corruzione si dice sia sistematica”. Così Repubblica di lunedì 18 maggio per il reportage “Macedonia nel caos, migliaia in piazza, via il premier spia”. Un paese che ha ancora il coraggio e la forza di ribellarsi, di scendere in ...read more →

Ecoreati e ricostruzione in Abruzzo: i due grandi bluff

- di: Andrea Cinquegrani

Ecoreati, una legge attesa da sempre e ora approvata al Senato in una claque quasi bulgara. Ricostruzione in Abruzzo, una legge allo studio da mesi per dar fondi alle case e speranze alla gente. Due vicende diverse, due tragedie che presentano comunque non pochi tratti in comune. In primo piano, le “nuove” norme in arrivo, ...read more →

VEDI IL METRO’ QUANTO E’ BELLO – IL PIU’ CARO E ‘LUNGO’ DEL MONDO

- di: Andrea Cinquegrani

  La Grande Bellezza del nuovo metrò sbarca, a Napoli, nel mare di Piazza Municipio. Tra pezzi di storia, memorie millenarie e arte viva dei talenti più grandi. Un miracolo? Finalmente una luce? O per caso un grande abbaglio? Forse lo potrà scoprire il ministro delle infrastrutture e fedelissimo di Matteo Renzi, Graziano Delrio, che sabato ...read more →

PARTI CIVILI / IL COPIONE SCHETTINO

- di: Andrea Cinquegrani

Una volta era diritto e prerogativa di vittime (autentiche) che hanno pagato con la vita o subito pesanti danni. Oppure di associazioni (anche queste autentiche, non taroccate) che lottano in modo trasparente perchè i diritti a un’esistenza dignitosa, all’ambiente e alla salute non vengano calpestati. Ora è una moda, un vestito che il “pubblico” o ...read more →

CASO MORO, ‘CIA’ FATTA LA VOLONTA’ DI GLADIO

- di: Andrea Cinquegrani

Aveva già scritto un testo fondamentale, insieme a Ferdinando Imposimato, sui misteri del caso Moro, con “Doveva Morire”, edito da Chiarelettere nel 2008: una incredibile ricostruzione di quella tragedia che ha indelebilmente segnato i destini del nostro Paese. Ora Sandro Provvisionato esce con altre pagine imperdibili, pubblicate ancora per Chiarelettere e firmate con Stefania Limiti, ...read more →

AMIANTO KILLER / LE CIFRE DEI LUTTI SENZA GIUSTIZIA

- di: Andrea Cinquegrani

Una bomba ecologica nel cuore di una città. Addirittura a un passo da uno strategico presidio sanitario, il secondo policlinico. Succede a Napoli, dove per mesi e mesi è andato avanti, di giorno e di notte, un via vai di camion carichi di rifiuti tossici e speciali, in particolare di amianto, tranquillamente diretti in una ...read more →

LE GRANDI BUFALE DI OBAMA SULLA CATTURA DI OSAMA

- di: Andrea Cinquegrani

La cattura di Osama bin Laden? Una farsa. Le lunghe ricerche e investigazioni degli agenti Cia? Un’invenzione. I pedinamenti dei corrieri che lavoravano per la primula rossa delle terrorismo internazionale? Inventati di sana pianta. La storia è molto più semplice: bin Laden fu venduto agli Usa per soldi da un ex ufficiale dei servizi segreti ...read more →

SERVIZI SEGRETI, LA DOPPIA “TRASPARENZA”

- di: Andrea Cinquegrani

Dossieraggi illeciti dei servizi segreti tra il 2001 e il 2006, a carico di magistrati, giornalisti e “oppositori” dell’esecutivo Berlusconi: dopo l’udienza di fine aprile al tribunale di Perugia, imputati “eccellenti” l’ex vertice del Sismi Nicolò Pollari e il suo braccio destro Pio Pompa, ora la palla è passata al premier Matteo Renzi, che dovrà ...read more →