PRELIOS TUTTA D’ORO E I SUPER MANAGER DA PRIMA REPUBBLICA CAPUTI E IESI NEL MOTORE

- di: Andrea Cinquegrani

Servizi immobiliari, splende sempre più luminoso l’astro di Prelios, la sigla nel cui azionariato hanno fatto capolino colossi come la Pirelli targata Tronchetti Provera e primarie banche, quali Unicredit e Intesa Sanpaolo (impegnata, quest’ultima, in svariate “imprese”, a partire dalla NTV di Italo, con il trio di casa nostra Della Valle-Montezemolo-Punzo sempre più in sella ...read more →

PAPERONI D’ITALIA / L’IRESISTIBILE SCALATA DEL RE DEI FARMACI, STEFANO PESSINA

- di: Andrea Cinquegrani

E’ balzato dal settimo al secondo posto nella hit dei Paperoni d’Italia, la speciale classifica stilata annualmente da Milano Finanza sui più ricchi della Borsa. Un nome sconosciuto ai più, quello di Stefano Pessina, il re della distribuzione farmaceutica, che vanta partecipazioni da 18 miliardi di euro. Davanti a lui, e alle sue spalle, nomi ...read more →

NUOVO LABOUR – LE CANNONATE DI MISTER BLAIR CONTRO JEREMY IL ROSSO

- di: Andrea Cinquegrani

“Oggi il partito laburista si trova in pericolo mortale, forse come non è mai accaduto negli oltre cento anni della sua esistenza”. “Il partito si dirige a occhi chiusi e braccia aperte protese verso l’abisso, pronto a schiantarsi sulle rocce sottostanti”. “Spingete il passo oltre l’orlo dell’abisso. Ma un attimo prima, vi prego di fermarvi ...read more →

UNICREDIT, MPS E ORA ENI. IL DORATO TRIPLETE DI ALESSANDRO PROFUMO

- di: Andrea Cinquegrani

Lascia una poltrona e ne prende due. Sempre più strategiche. E al seguito, aromi e profumi di milioni, da nuotarci dentro nel perfetto stile Paperòn de Paperoni. In compagnia della leggiadra consorte. Un ricordo del passato, ormai, le brutte vicende giudiziarie che lo hanno coinvolto. E sul capo, una santa, democratica aureola: forse il Vate ...read more →

LO SHOPPING DELLA RUSSA KAMILLA E I MISTERI SORRENTINI CHE PORTANO AL GIGLIO…

- di: Andrea Cinquegrani

Storia e misteri di una principessina moscovita che da anni gira per l’Europa e fa shopping. Dei gioielli d’arte, delle dimore storiche da mille e una notte. Gira per le città o i centri più a la page, alza il nasino al cielo e dice al babbo (secondo i più, il suo avvocato), “quant’è bello, ...read more →

Rai – Habemus Maggioni

- di: Luciano Scateni

Totonomi sbugiardato e c’era da aspettarselo: con una rapida, estemporanea riedizione del Nazareno, Pd e Forza Italia hanno buttato a mare le candidature ipotizzate in questi giorni e hanno realizzato la convergenza compromissoria sul direttore di RaiNews24. L’assemblea ha così partorito la designazione di Monica Maggioni alla presidenza della Rai. La nomina, che dovrà essere ...read more →

STOP AL TUNNEL TAV DI FIRENZE ? E CONDOTTE VUOLE 100 MILIONI PER GLI IMPREVISTI

- di: Andrea Cinquegrani

Uragano su Firenze, che mette in ginocchio la città e manda in tilt tutto il sistema ferroviario, con un’Italia per ore spezzata in due. Ma dense nubi si addensano anche sul mega progetto del tunnel Tav che dovrebbe bypassare per sette chilometri Firenze, squarciandone il cuore. Un progetto da sempre voluto in casa Ferrovie, ma ...read more →

IACOLARE MUORE IN PARAGUAY. ERA IL BOSS DELLE INTESE CAMORRA-POLITICA

- di: Andrea Cinquegrani

Prima la strana morte di Carmine Schiavone, cugino di Sandokan: cade da un albero. Poi la cattura del superlatitante Pasquale Scotti, braccio destro di don Raffaele Cutolo per tutti i business, a partire dal dopo terremoto ’80. Adesso la morte di Corrado Iacolare, l’altro fedelissimo del capo della Nco, protagonista assoluto nella trattativa per la ...read more →

VENDO BAGNOLI E VENDO NAPOLI. TUTTI GLI AFFARI DELLE CRICCHE

- di: Andrea Cinquegrani

Se Atene vende il suo Partenone e in Grecia sono in saldo le isole, a Napoli si comincia da Bagnoli e, poi, tanto per gradire, il centro storico. In un sol giorno arrivano come un cazzotto da ko le cifre Svimez che decretano la stato ormai comatoso del Mezzogiorno, con un encefalogramma più piatto di ...read more →

BUSINESS D’ORO SULLA PELLE NERA

- di: A. Cinquegrani R. Pennarola

Quasi 7 milioni di euro per cinque mesi, da agosto a dicembre 2015. Per l’esattezza, 6.720 mila euro. Li spende la Prefettura di Caserta (quindi il Governo italiano) per dare alloggio a 1.280 migranti in arrivo sul territorio. L’ufficio del governo si era già portato avanti col lavoro emanando, il 7 luglio scorso, un bando ...read more →