RICETTE ANTIMAFIA / ELIMINARE ANCHE GLI SPICCIOLI

Condividi questo articolo

Lezione di legalità alla Federico II di Napoli. A parlare è il procuratore nazionale antimafia, Federico Cafiero de Raho, guest star per gli studenti del corso di “Sociologia delle organizzazioni criminali”.

Ecco la sua ricetta economica, alla vigilia dell’approvazione della finanziaria in parlamento. “Eliminare il danaro contante – afferma – sarebbe la soluzione migliore contro il riciclaggio e le mafie. Bisogna avere strumenti di pagamento diversi, in altri Paesi anche il giornale si paga con la carta di credito”.

Stroncate le mafie, passiamo allo sterminio degli evasori. “Perché – propone – non si interviene in modo che tutte le spese possano finire nella dichiarazione dei redditi? Non ci sarebbe più evasione”.

La diagnosi attuale: “Le mafie non usano più la violenza, non sparano. Vanno avanti per acquisire attività economiche, appalti, commesse, attraverso imprenditori che non sono essi stessi mafiosi”.

Elementare, Watson.

Condividi questo articolo

Lascia un commento