Sciacallaggio

Condividi questo articolo

E’ una pacchia per chi fa informazione libera, cioè non imbavagliata o suddita dei gialloverdi: Lega e 5Stelle sono prodighi ogni giorno di opportunità per i commentatori politici.. Il titolo di oggi, suggerito dai grillini, è fornito da un loro messaggio-propaganda su Instagram, con la fotografia del lontano 2016 che Ritrae Berlusconi accasciato per un malore. Lo sorregge il medico personale, morto dieci anni fa. La didascalia auto pubblicitaria è: “L’istat ha pubblicato i dati relativi alla produzione industriale che registra un più 1,9% a Gennaio e un più 0,8% a Febbraio. Questa è una buona notizia per tutti gli italiani, tranne forse per qualcuno (il riferimento è a Berlusconi, ndr). Oltre a sottolineare il garbo, la finezza di questi rozzi e improvvisati comunicatori, c’è da rilevare che ai commenti indignati dei social fa difetto l’analisi del contenuto. I dati dell’economia forniti dalla stessa Istat parlano infatti il linguaggio della recessione. I numeri di Pil, debito pubblico e crescita sono drammatici, la Confindustria boccia il governo, aumenta la disoccupazione e soprattutto per quei “più” della produzione industriale il governo c’entra come i cavoli a merenda. Giacomoni, Forza Italia: “Questa vergognosa grafica è stata pubblicata sul profilo ufficiale del Movimento Cinque Stelle. Lo stesso Movimento che 6 mesi fa prevedeva una crescita del 2,0 per cento, parlava di boom economico, di anno bellissimo e che giusto oggi ha confermato nel Def di prevedere una crescita dello 0,2 per cento (se tutto va bene)”. Come dargli torto?

Dal grillismo alla nobile casta di esponenti della Lega. Tale Simone Pillon, senatore del Carroccio, ha subito una condanna per diffamazione nei confronti di un’organizzazione che rappresenta gli omosessuali. Sentenza di primo grado, tribunale di Perugia: Pillon dovrà pagare una multa di 1.500 euro, il risarcimento di 30mila euro al circolo Omphalos, definito adescatore di minorenni e a un suo attivista per dichiarazioni pronunciate prima dell’elezione a Palazzo Madama. Pena sospesa se pagherà le sanzioni. In corso di conferenze pubbliche, Pillon aveva accusato gli attivisti di Omphalos di aver insegnato che per fare l’amore servono o due maschi o due femmine” Omphalos diceva tutt’altro, informava i giovani sull’uso del preservativo. Il senatore leghista aveva anche affermato che Omphalos andava negli istituti scolastici per “omosessualizzare” gli studenti e invitarli nella loro sede per “passare dalla teoria alla pratica. “Poi c’è il welcome group”, afferma il senatore, “gruppo di benvenuto dove vengono accolti i ragazzi tra i 14 e i 19 anni che hanno fatto l’assemblea d’istituto e vogliono provare a fare sesso tra due maschi o tra due femmine. Sono felicemente accolti tra le braccia evidentemente desiderose del gruppo dell’Arcigay di Perugia”. Pillon conclude complimentandosi con se stesso. “La condanna è una medaglia”.

Insomma, ecco gli ultimi due di cento incidenti di percorso, di gaffe (Toninelli docet), falsità, promesse non rispettate, colpi letali all’economia del Paese, dichiarazioni di idillio tra soci e risse furibonde, negate almeno fino all’indomani delle prossime elezioni europee. Di qui la domanda cruciale: se Lega e 5Stelle continuano a s-governare l’Italia è per l’assenza di un progetto convincente, organico, dell’opposizione o per demenza pandemica degli italiani, che danno credito ai cialtroni a cui il marzo del 2018 ha affidato il Paese?

Condividi questo articolo

Lascia un commento