PER ABBONAMENTI SOSTENITORE E PER DONAZIONI ALLA VOCE IBAN IT88X0503803400000010024263

TRATTATIVA STATO MAFIA / DI MATTEO ATTACCA IL MORTO (SCALFARO) 


12 gennaio 2018 autore: Cristiano Mais



Di Matteo

Gran botto d’inizio anno all’ennesima udienza per il processo sulla trattativa Stato Mafia in corso a Palermo nel più totale silenzio mediatico.

Il pm Nino Di Matteo ora attacca i morti. Come l’ex capo dello Stato Oscar Luigi Scalfaro. Ecco le sue parole: “Il ruolo di Scalfaro nell’avvicendamento tra Scotti e Mancino alla guida del ministero dell’Interno ha fatto emergere evidenti reticenze e falsità nelle dichiarazioni rese dal presidente Scalfaro a questa procura nel 2010”.

Una vera bomba. Peccato che Di Matteo non spieghi più in dettaglio il giallo. Quale colossale colpa, allora, ebbe Scalfaro? Di quale orrendo crimine si macchiò?

Il nome di Scalfaro rimbalzò, tanti anni fa, per la vicenda dei fondi neri dei Servizi segreti. C’è qualche collegamento? Farebbe bene, il pm senza macchia e senza paura che ha ricevuto anche la cittadinanza onoraria di Roma, a spiegare qualcosina in più.

Perchè, a questo punto, non chiedere qualcosa in più proprio a Vincenzo Scotti, che di servizi se ne intende o almeno se ne intendeva? O anche a Claudio Martelli, che da buon ministro della Giustizia ne vedeva certo di tutti i colori e che soprattutto sul giallo di Capaci avrebbe potuto da una vita raccontarne di più?




Lascia una risposta

*