ECUMENISMO / IL NUOVO DIALOGO TRA  ANGLICANI E CATTOLICI

Condividi questo articolo

Una scelta che guarda alla pacificazione tra le fedi e all’ecumenismo religioso. Così, sotto il profilo storico, viene letta la recentissima nomina del vescovo scozzese David Hamid al vertice dell’ordine cavalleresco di Saint David of Galles, Sant’Albano e San Crescentino. 

L’investitura di Hamid – che succede a Geoffrey Rowell – è avvenuta il 13 febbraio nella chiesa anglicana (e in perfetto stile neogotico) di Roma, “All Saint’s Church”.

Il vescovo scozzese David Hamid, al vertice dell’ordine cavalleresco di Saint David of Galles, Sant’Albano e San Crescentino. Sopra, l’incontro con Papa Francesco.

Esattamente un anno fa Hamid ha incontrato nella stessa chiesa Papa Francesco, proprio sulla strada del progresso nei rapporti tra le diverse confessioni religiose. “Per la prima volta – disse Hamid in quell’occasione – un Papa visita una parrocchia anglicana. Un fatto storico che è la testimonianza di un grande viaggio compiuto insieme negli ultimi cinquant’anni”.

Il cappellano di quella parrocchia, Jonathan Boardman, sottolineò: “stiamo lavorando insieme, anglicani e cattolici. E a Roma stiamo portando avanti alcuni progetti, come quello per aiutare i senza tetto della stazione Ostiense: tutti i venerdì sera, con un gruppo di volontari, organizziamo una cena per loro”.

Ed è stato proprio il priore Boardman a consegnare i rituali paramenti – il mantello, il collare e la stola – al neoeletto David Hamid, alla presenza di una folta platea di cavalieri dell’ordine religioso nonché di numerose autorità civili.

Per quest’anno sono previsti non pochi eventi ecumenici, sociali e culturali, che si terranno in Inghilterra (Saint Alban), in Galles (Saint David) e in Italia, a San Crescentino Morra, nella provincia di Perugia.

Molto interessante la storia di David Hamid. Nato in Scozia da padre birmano e madre scozzese,  ha vissuto per molti anni in Canada. Sposato, ha due figli. Attualmente è anche vescovo ‘suffraganeo’ in Europa e responsabile per l’Italia.

Sul ritrovamento dell’ultima reliquia di Sant’Albano e Sant’Anfibalo, avvenuto a Napoli, la Voce ha scritto un ampio articolo esattamente un anno fa, febbraio 2017. Lo potete leggere cliccando sul link in basso.

 

Da Napoli alla Hertfordshire County nel segno dell’ecumenismo cristiano

David Hamid order chivalrous St David of Wales St Alban St Crescentino

 

 

Condividi questo articolo

Lascia un commento