BIOLABORATORIO DI TRIESTE / SEMPRE PIU’ GRIFFATO BILL GATES

Procedono a ritmo serrato le ricerche biologiche super segrete nella Wuhan di casa nostra, l’ICGEB (‘Centro internazionale per l’ingegneria genetica e le biotecnologie’) di Trieste, di cui una consistente parte della cittadinanza chiede la chiusura per la pericolosità delle ricerche che vi si svolgono, come la ‘Voce’ha dettagliato in altri articoli (li potete leggere cliccando sui link in basso).

Pochi giorni fa, il 4 aprile, si è riunito il ‘Consiglio dei consulenti scientifici’, allo scopo di “riesaminare l’attività di ricerca scientifica di ciascuna Componente dell’ICGEB e riferire al CdA, esaminare il programma di lavoro e il bilancio del Centro, formulare raccomandazioni al Consiglio e assistere il Direttore Generale su tutte le questioni sostanziali”. Queste le ‘criptiche note diramate dai vertici dell’Istituto triestino che, val la pena di ricordarlo, nessuno può visitare, neanche un parlamentare, il cui personale gode della più totale ‘immunità penale’ (incredibile ma vero) e, ciliegina sulla torta, è esentato totalmente dal pagamento delle tasse. Il tutto è stato ratificato da uno degli ultimi provvedimenti adottati dal governo Draghi.

Vediamo di saperne qualcosa in più sul misterioso ‘Direttore

Generale’. Si tratta del britannico Lawrence Banks, laureato in microbiologia all’Università di Leeds, specializzato nello studio dell’HPV (il Papilloma virus Umano), dal 1990 è ‘group leader’ del ‘Tumor Virology Laboratory’ all’ICGEB. Qualche anno fa, è stato relatore al ‘World Economic Forum’ (‘WEF’) che si riunisce ogni anno a Davos, per la regia del suo fondatore, il banchiere tedesco di antiche simpatie nazi, Klaus Schwab, e del suo grande amico, l’onnipresente miliardario-filantropo Bill Gates: in perfetta sintonia per il rush finale che porterà a quel ‘Great Reset’ che – nelle intenzioni dei suoi promotori – dovrà regolare i prossimi destini dell’umanità…

Lawrence Banks. Sopra, il biolaboratorio di Trieste

E, of course, la presenza di Bill Gates nello sponsorizzare le attività del centro triestino non possono mancare, anzi sono di fondamentale importanza.

Interessante delineare rapidamente il profilo anche dell’ex direttore dell’ICGEB, in sella fino al 2019, Mario Giacca, oggi preside della ‘School of Cardiovascular and Metabolic Medicine & Sciences’ al ‘King’s College London’.

Leggiamo cosa scrive per lo stimolante sito di contro-informazione ‘Farenheit 2022’ la reporter Gloria Callarelli: “Giacca è stato convinto sostenitore dei vaccini in tempo di Covid. A marzo 2021, ad esempio, scriveva sul Piccolo di Trieste di quanto è efficiente la sanità inglese in tema di vaccini. Digitalizzazione, organizzazione sociale, rispetto delle regole, disponibilità finanziaria privata (fra cui le grandi case farmaceutiche) e pubblica: questi, in sostanza, gli ingredienti snocciolati dal Professore. Chi ha dimestichezza con l’Agenda 2030 non può che rabbrividire”.

Prosegue Callarelli: “Del resto, è proprio grazie alla collaborazione con ‘New England Biolabs’ (NEB) e al sostegno della ‘Bill & Melinda Gates Foundation’, che ICGEB aiuta numerosi laboratori in diversi paesi africani per mettere a punto strategie efficaci ed economiche per sorvegliare SARS CoV-2”.

E sottolinea: “A luglio, sempre 2021, Giacca si lasciava andare ad una vera e propria dichiarazione d’amore per i vaccini mRNA di Pfizer e Moderna in cui il ‘nostro’ parla di scenari ‘entusiasmanti’ e discorre sulle possibilità della tecnologia CRISPR. La stessa tecnologia che Bill Gates elogia a più riprese. La stessa tecnologia, per capirci, con la quale nel 2019 il biofisico cinese He Jiankui, poi condannato a multa e prigione, è riuscito ad andare oltre il pensabile e ha fatto nascere due bambine con il genoma modificato. Praticamente due gemelle in provetta. La scusa era quella di creare un essere umano immune dall’infezione HIV, un Frankestein dei nostri giorni, transumanesimo allo stato puro”.

Proseguiamo con il dettagliato reportage di Fahrenheit 2022: “In tutto questo, dicevamo, si inserisce Bill Gates. In passato già finanziatore nel 2012 per Trieste di vaccini contro la malaria e per la formazione dei ricercatori per la biosicurezza delle biotecnologie agrarie (settore caro a Gates e Agenda varia, vedi ingerenze UE e insetti), la ‘Bill & Melinda Gates Foundation’ ha sovvenzionato nel recente 2022 anche il King’s College, dove lavora Giacca, con la cifra di 375.924 sterline. Dunque, gira e rigira, Bill sta dappertutto e laddove si parla di ricerca, sanità e agricoltura. E anche a Trieste”.

Cristina Guerra-Giraldez

Tra i collaboratori scientifici più assidui all’ICGEB, da segnalare poi il dottor Shekhar C. Mande, che nel 2021 ha rilasciato una entusiastica dichiarazione circa l’accordo firmato tra il ‘Council of Scientific and Industrial Research’ e l’onnipresente ‘Bill & Melinda Gates Foundation’ per ‘migliorare’ la ricerca sanitaria in India.

E ancora, la dottoressa Cristina Guerra-Giraldez, altra ricercatrice che fa parte del ‘Cerchio magico’ che ruota intorno al WEF griffato Schwab. Sia Mande che Guerra-Giraldez, naturalmente, fanno parte del ‘Consiglio dei consulenti scientifici’ che si è appena riunito a Trieste.

Conclude la sua disamina Callarelli: “Morale della favola. Fanno parte quasi tutti dello stesso ‘giro’. Virus e antivirus vaccinali, ingegneria genetica, agenda 2030, Davos, Bill Gates, & filantropia varia, transizione agricola e digitale, ONU e UE. Tutti riuniti in una struttura a trazione mondialista pura, allineata su quanto di sanitario circola sotto l’etichetta di Nuovo Ordine Mondiale. Biolaboratori come questo di Trieste ne stanno spuntando ovunque in Italia (la ‘Voce’ ha scritto settimane fa del già contestato progetto a Pesaro, ndr). La loro natura, che consente l’immunità a chi vi lavora, rappresenta il segnale chiaro di organismo particolare, prossimo al laboratorio militare. Le armi batteriologiche esistono. Il Covid può essere stata benissimo una di quelle. Wuhan non sarà un caso isolato, non può esserlo perché il mondo delle sovrastrutture nazionali (e della gente ‘che conta’) da tempo si sta muovendo su binari precisi. Bill Gates ha parlato di ‘era delle pandemie’, l’attacco è all’uomo in modo trasversale. O siamo consapevoli di quello che sta avvenendo, e proviamo a protestare, o siamo costretti a soccombere nell’ignoranza per sempre”.

Del resto non stanno scendendo a fiumi in piazza dalla Francia fino a Israele, e perfino in Germania?

 

 

LINK 

TRIESTE / ECCO IL SUPER BIO-LABORATORIO DELLA RETE ‘ICEB’ – NON PAGA TASSE, RICERCHE TOP SECRET

BIOLABORATORI / I GIALLI DELLE NOSTRE WUHAN: DA TRIESTE A PESARO


Scopri di più da La voce Delle Voci

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Un commento su “BIOLABORATORIO DI TRIESTE / SEMPRE PIU’ GRIFFATO BILL GATES”

Lascia un commento