PER ABBONAMENTI SOSTENITORE E PER DONAZIONI ALLA VOCE IBAN IT88X0503803400000010024263

CASO DAVID ROSSI – IN CAMPO IMPOSIMATO


8 aprile 2017 autore: Redazione



David Rossi

Ferdinando Imposimato scende in campo sulla oscura vicenda di David Rossi, il giornalista manager MPS precipitato da Rocca Salimbeni in circostanze ancora tutte da chiarire. Ne dà notizia il Corriere di Siena. Ecco l’articolo.

Imposimato sulla morte di David Rossi: “Aspetti ancora da chiarire. Sto guardando le carte”.

Ferdinando Imposimato. Nell'altra foto David Rossi

Ferdinando Imposimato. Nell’altra foto David Rossi

“Tutti gli aspetti della morte di David Rossi vanno chiariti. Pur rispettando il lavoro della procura di Siena, ulteriori verifiche e accertamenti con indagini di parte vanno effettuati per arrivare alla verità. Ad esempio cos’è l’oggetto che precipita nel vicolo diversi minuti dopo la caduta del cadavere del manager del Monte dei Paschi di Siena? Una circostanza che va accertata con esattezza”.

A parlare è il giudice Ferdinando Imposimato, presidente onorario aggiunto della Suprema Corte di Cassazione, già senatore, che ha iniziato a studiare le carte del caso su sollecitazione dei parlamentari del Movimento 5 Stelle, il deputato Daniele Pesco e il senatore Elio Lannutti (quest’ultimo sul caso Monte dei Paschi sta scrivendo un libro con il giornalista d’inchiesta Franco Fracassi).

“Ho dato la disponibilità a collaborare – continua Imposimato – mettendo a disposizione la mia esperienza. Ho iniziato a leggere le carte, vorrei ascoltare la vedova del manager, cosi come altre testimonianze. A detta di tutti David Rossi era estraneo alle note vicende della Banca e quindi non aveva alcun motivo per togliersi la vita. E’ più facile immaginare che qualcuno volesse liberarsi di una persona depositaria di segreti importanti”.




Una risposta a “CASO DAVID ROSSI – IN CAMPO IMPOSIMATO”

Lascia una risposta

*