IN 15 RIGHE

Il lupo perde il pelo, non il vizio: “Quando le abitudini negative sono insediate nel profondo dell’animo umano, non si possono estirpare neanche facendo passare molto tempo. Spesso utilizzato per sottolineare il comportamento di chi nel tempo persevera negli stessi errori e atteggiamenti”.

Il governo di Telemeloni, visto così è protagonista di un docu-serial. Personaggi e interpreti: ministri, sottosegretari, amici e parenti della signorina detta Giorgia. A ciascun ruolo dello psico-dramma “Me ne frego”, che narra gaffe, errori, incompetenze, reati della destra, corrisponde un secco, insolente ‘no’ alla richiesta di far un passo indietro, di uscire dalla gogna con dignità, con le dimissioni. Questi soggetti, che barano al tavolo dell’impunità, osano chiedere lo sfratto dal Quirinale del Presidente della Repubblica. Odio fascista!


Scopri di più da La voce Delle Voci

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un commento