VACCINI MRNA KILLER / IL J’ACCUSE DELL’ONCOLOGO GIAPPONESE MASAMORI FUKUSHIMA

Il potentissimo j’accuse contro i vaccini anti-covid di uno dei più affermati oncologi giapponesi, Masamori Fukushima, docente nella prestigiosa università di Kyoto.

Usa parole di fuoco, lo scienziato, nel corso di un’intervista da brividi.

Ed è appena stato pubblicato dalla rivista ‘Cureus’ uno studio firmato da Fukushima e altri quattro colleghi sugli effetti cancerogeni prodotti dai vaccini a mRNA, come quelli griffati ‘Pfizer & ‘Moderna’.

Albert Bourla. Sopra, Masamori Fukushima,

Un anno e mezzo fa (non poco) la ‘Voce’ ha messo in rete un pezzo, ora più attuale che mai, in cui scrivevamo: “Ha ascoltato, il Ceo di Pfizer Albert Bourla, le drammatiche parole pronunciate qualche giorno fa da un rinomato scienziato giapponese, professore emerito all’Università di Kyoto, Masamori Fukushima, che sbattendo i pugni sul tavolo davanti ad un muto ministro della Sanità ha parlato di milioni di morti nei prossimi anni per gli effetti avversi causati dai vaccini?”.

 

 

Ecco il pezzo, pubblicato il 10 dicembre 2022 e titolato

SCANDALI UE / PERCHE’ E’ ‘OSCURATO’ QUELLO SUI VACCINI PFIZER, “IL PIU’ GRAVE NELLA STORIA”?  

Veniamo quindi subito alle ultime, ovviamente ancor più drammatiche parole pronunciate da Fukushima nel corso dell’intervista al canale ‘Odysee’.

Eccone i passaggi salienti, dove troverete espressioni di estrema durezza e crudezza, proprio per denunciare la gravità dei fatti e cercare di accendere i riflettori sui responsabili.

 

GLI ABUSI DI “QUESTA SCIENZA”

Parla dei ‘vaccini’ anti covid come di “un’opera del male” e etichetta le vaccinazioni come dei veri e propri “omicidi”. E sottolinea gli “abusi della scienza”.

Passa ai raggi x i cosiddetti ‘turbo cancro’, in aumento ormai esponenziale.

Sono un tipo di tumore mai visto prima dai medici, progrediscono rapidamente e sono in genere allo stadio 4 quando vengono diagnosticati. Hanno iniziato a comparire dopo il lancio della vaccinazione globale”.

Hanno colpito e stanno sempre più colpendo (portando fino alla morte) persone che, prima del vaccino, avevano “una storia di buona salute”.

E’ serio. La situazione è molto seria. E’ essenzialmente un omicidio. Questo è il mio preciso punto di vista”.

Stigmatizza, lo scienziato nipponico, che media, tivvù e giornali abbiamo minimizzato in modo clamoroso gli effetti avversi prodotti dai vaccini, ed abbiano invece attaccato frontalmente, definendoli “eretici anti scientifici” coloro i quali ne hanno messo in discussione la sicurezza ed ha precisato: “Il comportamento dei difensori di questi vaccini è tutt’altro che scientifico: è piuttosto molto più simile alla fede, all’isteria o a comportamenti settari”.

E lancia un preciso allarme: “Sono molto preoccupato non solo per la grave crisi della medicina ma anche della scienza e della democrazia”.

Parole che pesano come macigni.

Punta i riflettori sui paesi che hanno fatto più uso dei vaccini. “Israele è stato il leader mondiale nelle vaccinazioni precoci e diffuse, ma ha anche registrato i più alti tassi di mortalità e infezione. Le aree vaccinate in modo meno aggressivo hanno subito meno danni”.

Entrando nel merito ‘scientifico’ sostiene: “Ci sono grosse probabilità che la stessa tecnologia per somministrare l’mRNA, ossia le particelle lipidiche, possano provocare ‘effetti fuori bersaglio’ su vari organi, come ad esempio ovaie, cervello, fegato, midollo osseo”.

Critica senza mezzi termini il comportamento fin qui tenuto dall’‘Organizzazione Mondiale della Sanità’, soprattutto per aver spinto “frettolosamente” sui vaccini “senza una adeguata indagine”; ed anche per aver cercato di imporre un approccio unico per tutti i Paesi: cosa ancor più marcata con la ormai prossima adozione del ‘Piano Pandemico’ che dovrà essere rispettato e adottato da tutti gli Stati membri.

Rincara Fukushima: “E’ fondamentale che l’Organizzazione Mondiale della Sanità si assuma le responsabilità per tutti i danni causati dai vaccini anti-covid”.

Ci sono decine di migliaia di persone ogni giorno che devono consultare un medico a causa di problemi legati al vaccino anti covid. Una grossa percentuale – precisa pari a circa il 30 per cento, soffre di encefalomielite nevralgica o sindrome di stanchezza cronica”.

Dati e percentuali che fanno accapponare la pelle: ma su cui la ‘comunità scientifica internazionale’ non parla…

In un crescendo rossiniano, poi, il ricercatore lancia strali pesantissimi, parlando di “abuso, uso improprio della scienza”, addirittura di “pratica malvagia della scienza”.

Ma la tragedia è soltanto all’inizio, perché così prevede lo scienziato nipponico: i tassi di tutte le patologie sono aumentati da quando sono stati lanciati i vaccini, comprese “malattie autoimmuni, malattie neurovegetative, cancro e infezioni”.

Spiega: “E’ come se avessimo aperto il Vaso di Pandora. Ora dobbiamo parlare sul serio di questi danni e affrontarli seriamente. Qualsiasi tentativo di liquidarli come se non fossero accaduti è francamente opera del male. Questo è un esempio per eccellenza della pratica malvagia della scienza”.

E necessario accendere la luce della vera scienza sui vaccini. E questi vaccini non dovranno mai più essere usati. Questa è una vergogna per l’umanità”.

Parole che non lasciano spazio ad alcun dubbio.

 

Vi proponiamo la visione integrale del video, messo in rete da ‘Odysee’. Ma è in lingua originale, ossia in giapponese (tranne le domande del reporter):  Vaccination mRNA for Covid-19 and unprecedent disaster: acute death and increased cancer mortality rate

Certo di più agevole comprensione, anche se complesso sotto il profilo scientifico, il testo della ricerca di cui vi abbiamo parlato all’inizio.

Ne sono autori, oltre a Fukushima, Miki Gibo, Seiji Kojima, Akinori Fujisawa, Takayuki Kikuchi. Pubblicato da ‘Cureus’ l’8 aprile 2024, si intitola Increased Age-Adjusted Cancer Mortality After the Third mRNA-Lipid Nanoparticle Vaccine Dose During the Covid-19 Pandemic in Japan

La Voce da oltre 4 anni cerca di dare il suo contributo alla ‘conoscenza’ di questi prodotti spacciati per vaccini; e ne dettaglia le ‘performance’ mese per mese, a partire dalla frettolosa quanto anomala prima approvazione decisa dalla ‘Food and Drug Administration’ (FDA) ad agosto 2020, quando i ‘trials’ sarebbero dovuti terminare addirittura… pochi mesi fa, a dicembre 2023.

Robert Kennedy Jr.

A livello internazionale, campanelli d’allarme, totalmente inascoltati, sono stati suonati dal ‘British Medical Journal’ in tempo quasi reale, ossia con due controinchieste al calor bianco di quella tragica estate 2020 e di gennaio 2021, circa la scarsissima efficacia e soprattutto insicurezza dei prodotti Pfizer e Moderna.

Altrettanto solitari gli appelli di Robert Kennedy junior attraverso la battagliera associazione ‘Childrens’ Health Defence’, fondata proprio per tutelare la salute dei più indifesi, i bambini. Ha firmato anche due must, Robert Kennedy, ossia ‘The Real Anthony Fauci’ a novembre 2021 e ‘Wuhan – The Cover Up’ a novembre 2023.

Giulio Tarro

Così come, da noi, è autore di due imperdibili volumi uno dei pochi virologi autentici in circolazione, l’allievo prediletto di Albert Sabin che inventò l’antipolio, ossia Giulio Tarro: parliamo di ‘Covid 19 – Il virus della paura’ (giugno 2020) e ‘Covid 19 – La fine di un incubo’: nel primo veniva illustrato il meccanismo del ‘terrore’ che funziona a meraviglia anche oggi (come documentiamo nella nostra ultima inchiesta proprio sulla FDA); mentre nel secondo vengono sottolineati gli ‘effetti avversi’, in particolare ai danni del sistema cardiocircolatorio.

Vogliamo ricordarvi che per rileggere articoli e inchieste messi in rete dalla Voce su pandemia e, soprattutto, effetti avversi, basta andare alla casella CERCA che si trova in alto a destra della nostra home page e digitare nome e cognome del personaggio, oppure della sigla che vi interessa.

 

 

Prima di concludere, comunque ecco il link di un pezzo ‘riepilogativo’ e nel quale, verso la fine, si parla di ‘turbocancro’ e del j’accuse di un altro ricercatore non allineato col potere di Big Pharma, il canadese William Makis. L’articolo, del 4 novembre 2023 si intitola

COVID & VACCINI / LE ULTIME SU MAXI BUSINESS, CONNECTION, INCHIESTE & DEPISTAGGI

E l’oncologo dell’Università di Alberta, Makis, è al centro di un altro recente articolo, del 25 marzo 2024,

KATE MIDDLETON / E’ UN ‘TURBO CANCRO’ DA VACCINO MRNA, L’IPOTESI CHOC 


Scopri di più da La voce Delle Voci

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un commento