MENTAL-PIATTISMO

Prendere per i fondelli, ovvero “mettere in beffa, in ridicolo, corbellare, deridere, dileggiare, farsi beffe, irridere, prendere in giro, menare per il naso, prendersi gioco, ridicolizzare, schernire”. Provano in tanti a prenderci per i fondelli. I guerrafondai produttori e trafficanti di armi, che accendono guerre per ogni dove e obbligano i potenti della Terra a inventare balle per legittimare i conflitti, come la dura competitività tra religioni, la contrapposizione etnica o geopolitica dei popoli. Uno dei molti casi è di dolorosa attualità. L’America, di Biden o di Trump, cambia poco, conta su Israele, sul suo status ita di nazione, come avamposto dell’Occidente nell’area calda del Medio Oriente e ci prende per i fondelli. Denuncia timidamente lo sterminio di palestinesi, non contesta l’incredibile menzogna di Netanyau “Combattiamo per l’indipendenza dello Stato ebraico” e continua a inviargli armi di distruzione di massa che finora hanno sterminato 35mila palestinesi. In casa Italia la beffa, il dileggio, la presa in giro del melonismo è pratica quotidiana. Culmine del ‘menar per il naso’ e la sfrontata menzogna sul buon cammino del governo meloniano, di un esecutivo arraffazzonato, zeppo di incompetenti, che fanno danni all’Italia nell’immediato e altri ne faranno se li lasciamo fare. A prenderci per i fondelli è lo star system della premier, supportato dai media direttamente subordinati, da dispensatori di menzogne che sanno di mentire “ma chi se ne frega”.  A prenderci per i fondelli, per appartenenza politica è la casta di multiforme ingegno e di opposta committenza dei sondaggisti. Nessuno di loro ha il pudore di ammettere la dipendenza, non solo finanziaria dai partiti e oggi, come ieri, ieri l’altro, un mese o un anno fa, Fratelli d’Italia va su, o va giù, i like per la Meloni sono in calo o aumentano, la forbice Fdi-Pd è ampia, ma no “sì e ridotta, di poco ma si è ridotta”. Di che meravigliarsi? Esistono e odono perfino di credito i tragicomici ‘terrapiattisti”, propagatori della teoria che racconta il nostro pianeta simile a un gigantesco tappeto volante;  e c’è che chi nega la funzione salva vita dei vaccini, chi è sicuri, senza se, senza ma, che nei nostri cieli svolazzino mini astronavi inviate dal cosmo a spiarci per capire se siamo degni di emigrare in altri pianeti;  e c’è chi si fa ibernare nella convinzione di tornare in vita tra centinaia di anni. Un così imponente deficit di credibilità include la faziosità dei sondaggi, test inattendibili, da abolire, come la leggenda del genere umano che discenderebbe da Adamo ed Eva, notizia da record di fake news.


Scopri di più da La voce Delle Voci

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un commento