Scoop patriottico? News false: un boomerang

Menzogne, bufale, fake news, odiose mistificazioni, sciacallaggio politico, indecorosa sceneggiata, becera pagliacciata autopromozionale, propaganda con il falso, eccetera: insomma una vigliaccata e non la prima della congrega di squinternati membri della destra-destra, che finora ha s-governato l’Italia. La Meloni-Tv, che usa la Rai a suo piacimento come fanno canali e reti Mediaset, ieri ha inventato l’exploit del governo meritevole mandante della ‘brillante operazione anti terrorismo’ condotta dal battaglione incursori San Marco, elicotteri, dalla Fanteria del mare, impegnati a mettere in sicurezza il mercantile turco Galata Seaways “Sequestrato da migranti armati”. Megafono dell’enfasi patriottica il ministro della difesa Crosetto, cofondatore di Fratelli d’Italia. Ha esultato per l’intervento delle forze speciali. L’annuncio durante il Forum organizzato da Vespa nella sua masseria pugliese, per consolidare il feeling con la destra e tramutarlo in potere televisivo nella Rai. Il messaggio trionfale di Crosetto: “Cattura dei dirottatori che si erano chiusi dentro la nave”. A prescindere dall’italiano non proprio da Accademia della Crusca, il ministro ha esternato parole di orgoglio patriottico, quando era già noto che non esisteva dirottamento e che i migranti si erano nascosti sotto un telone con la speranza di sbarcare in Francia. Per non soffocare hanno fatto dei tagli nel telone, di qui il possesso di coltelli e per questo il comandante del cargo li ha scoperti. Temendo il peggio ha chiesto all’Italia di intervenire. Una rapida indagine della Procura di Napoli, in collaborazione con la squadra mobile e la guardia di finanza, ha smentito il dirottamento e pericoli di sequestro dell’equipaggio. Nessun atto di violenza, né minacce. Resta da stabilire la modalità dell’imbarco di nascosto sulla nave. I migranti sono sbarcati a Napoli: due donne sono in ospedale (una incinta, l’altra in condizioni di fragilità), due uomini hanno ricevuto le prime cure, uno per sospetta frattura di una caviglia, l’altro per grave ipotermia. I minori sono in un centro di accoglienza.

Allora, che storia è? È uno di mille casi di migranti che tentano la fuga in cerca di Paesi dove sopravvivere. Capito, ministro Crosetto, capito direttori di Tg telecomandati da Palazzo Chigi?

Lascia un commento