PANDEMIA & VACCINI / IL J’ACCUSE DEL RICERCATORE ISS MAURIZIO FEDERICO 

Il muro di gomma si sta sgretolando.

La montagna di fake news costruita ‘scientificamente’ su pandemia & vaccini sta man mano venendo già.

Il castello di menzogne ogni giorno che passa perde un suo pezzo strategico.

Silvio Brusaferro

Due mesi fa i primi a mettere in dubbio una serie di ‘certezze’ pseudoscientifiche sono stati tre coraggiosi, giovani ricercatori dell’Istituto Superiore di Sanità, Loredana Frasca, Giuseppe Ocone e Raffaella Palazzo, autori di seri studi su pandemia &vaccini, nonché di una pubblicazione bollata come ‘eretica’.       Quindi immediatamente ‘rampognati’ dal capo dell’ISS, Silvio Brusaferro, uno dei responsabili ‘maximi’ della disinformazione che ha dominato incontrastata per tre anni. Poi è stata la volta di un altro ricercatore di ‘lungo corso’ a dare un’altra spallata a ‘certezze’ che servivano solo ad alimentare la ‘paura’ tra i cittadini.

Adesso è il turno di un altro pezzo grosso, sempre della galassia ISS, a svelare come (e quanto) il re sia ormai nudo. Si tratta di Maurizio Federico, responsabile del ‘Centro Nazionale per la Salute Globale’, una delle ‘perle’ scientifiche partorite dall’ampio ventre dell’ISS.

Lo ha intervistato il ‘Giornale d’Italia’ e, ovviamente, i media di regime hanno praticamente oscurato le sue durissime analisi, che lasciano poco spazio ai dubbi sulle vere responsabilità nella scellerata gestione della pandemia, e dovrebbero rappresentare un materiale molto utile per i magistrati che a Bergamo e a Roma stanno ancora indagando, nonché per la ‘Commissione parlamentare d’inchiesta sul Covid’ che prima o poi dovrebbe partire, anche se il suo raggio d’azione pare già molto limitato   a fatti  burocratico-amministrativi (come acquisti di mascherine, tamponi, banchi a rotelle) senza andare ai veri problemi, come le CURE e i FARMACI NEGATI, le AUTOPSIE MAI FATTE e l’INEFFICACIA e INSICUREZZA dei vaccini che sta venendo clamorosamente alla ribalta per l’enorme quantità di ‘effetti avversi’ in tutti il mondo.

Maurizio Federico

Ma leggiamo alcune frasi pronunciate da Federico, un vero e proprio j’accuse.

E’ fondamentale, ormai ineludibile, cominciare a lavorare e studiare per identificare e comprendere gli effetti avversi. Tra le reazioni parliamo di miocarditi, di impatti sul sistema nervoso centrale e periferico, ma anche di conseguenze a livello ematologico e sullo sviluppo di anticorpi di autoimmunità. Una cosa importantissima e misteriosa è anche la proteina Spike (che caratterizza i vaccini a mRNA, come ‘Pfizer’ e ‘Moderna’, ndr)  e la sua nocività”.

“Io credo che davanti a questi dati e questi fenomeni (anzi, forse anche prima che si avessero) sarebbe importante procedere come stanno pensando di fare in Germania. Il Ministero della Salute ha già rilasciato dichiarazioni in questo senso: avviare un progetto nazionale che inizi a studiare gli eventi avversi, malori e morti improvvise in maniera sistematica. Solo così riusciremmo a prendere in mano e studiare questo problema”.

“Circa i rischi oncologici, fanno parte di tutte le cose che dovremmo studiare. Non c’è letteratura clinica, c’è letteratura sperimentale, ma poca, forse anche pochissima. Qui però degli autori statunitensi dimostrano che negli animali l’induzione da parte della Spike di un determinato fattore solubile si mette in correlazione con l’esacerbazione di tumori già formati. C’è un aumento di metastasi”.

“Dobbiamo accettare che su 100 scienziati 90 dicono una cosa e 10 dicono la cosa opposta. Non dobbiamo colpevolizzare chi ha tante altre evidenze”.

Il vero problema di questi vaccini da Covid-19 è che sono stati pensati e costruiti per codificare, per ‘comandare’ una quantità enorme di proteina Spike, che purtroppo ha effetti non voluti. Si lega nei posti sbagliati e provoca effetti dannosi”.

Io personalmente ritengo le vaccinazioni fatte sugli adolescenti e sui bambini gravemente ingiustificate. Adesso più che mai, ma pure nei tempi trascorsi e anche nei tempi più bui. Proprio basandoci sul fatto che noi adesso abbiamo pochissime conoscenze su quello che può succedere. Noi non sappiamo nulla degli effetti a medio e lungo termine. Utilizzare questi vaccini su persone con un’aspettativa di vita lunga e sperabilmente lunghissima mi sembra un azzardo fuori luogo. In più i bambini e gli adolescenti sono stati aggrediti dal covid in maniera veramente non rilevante in termini di popolazione”.

“Il discorso è che in assoluto per questi tipi di vaccino, con tutti i limiti che hanno avuto, forse si poteva giustificare per una categoria di persone specifiche, i fragili, gli anziani, ovvero persone con un’aspettativa di vita non così lunga. Il problema è che tu vai a proteggere una popolazione di persone specifica e va benissimo, ma da qui a trascinare il mondo, bambini compresi, è un’altra cosa. Diciamo che non lo condivido”.

Per i minori, quindi, non si deve più insistere con le vaccinazioni. A maggior ragione adesso. Bambini e donne incinte non devono vaccinarsi”.

Per quanto concerne la direttiva ‘Tachipirina e Vigile attesa’ (il diktat del governo Conte I, voluta con forza dal ministro della Salute Roberto Speranza, ndr), è stata negativa e ha contribuito ai decessi. Poi se la aggiungiamo alla mancanza dell’assistenza domiciliare, ai problemi che si sono creati nei protocolli… E’ tutto un insieme di cose, una matassa che dovremmo cercare di dipanare adesso”.

“Mia moglie, quando si è presa il Covid, assunse il deltacortene, perché si credeva ancora alla scuola ‘più pesante’ di attaccare l’infezione con il cortisone. Adesso, anche senza andare sul cortisone che poteva dare qualche controindicazione, però l’ibuprofene andava bene; ci si poteva arrivare prima”.

Per quanto riguarda le autopsie, probabilmente non si sono volute fare. Francamente vorrei capire quali erano i veri meccanismi, le vere intenzioni di questa scelta. Capisco che all’inizio c’era un sacco di incertezza perché non si sapeva bene con quale bestia avevamo a che vedere, ma dopo un po’ di tempo io onestamente le avrei incentivate”.

Loredana Frasca

Circa la commissione parlamentare d’inchiesta, al di là delle scelte politiche ed economiche, devono valutare i criteri con cui sono stati promulgati i discorsi su ‘Tachipirina e Vigile attesa’, vaccinazione anche per popolazioni che evidentemente non  dovevano essere vaccinate in assenza di qualsiasi studio degli effetti a medio e lungo termine. Eventualmente, io ti do questo farmaco ma contestualmente inizio a studiare gli effetti per capire se questo farmaco tra sei mesi, un anno, due anni può farti male. Così forse avrebbe avuto un senso. Se non abbiamo tempo, te lo do, però nel frattempo mi do da fare, mi sbatto mattina e sera per capire se ho fatto una stupidaggine. Purtroppo non è stato fatto. Lo trovo molto grave”.

Cosa ne pensate Brusaferro, Speranza & tutta la band di Virologi e Scienziati (sic) che avete dettato legge nei tre anni di pandemia?

E cosa ne pensano i magistrati?

 

 

LINK

ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA’/ ECCO COME HA DEPISTATO SULLA PANDEMIA. IL J’ACCUSE DI ALCUNI RICERCATORI

11 Febbraio 2023 di Andrea Cinquegrani

 

 

CLAMOROSO / I DATI SULLA PANDEMIA DELL’ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA’ SONO FASULLI !  

30 Novembre 2022 di PAOLO SPIGA


Scopri di più da La voce Delle Voci

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un commento