Tutto quello che c’è da sapere su BlackRock, l’azienda che possiede il mondo

DI Andrea Wailzer

 

 

LifeSiteNews ) — BlackRock è una delle organizzazioni più potenti al mondo e il suo ruolo nefasto nell’economia e nella politica globale sta diventando sempre più evidente.

Il gigante degli investimenti sta spingendo la politica risvegliata sotto forma di punteggi di credito sociale aziendale (ESG), che include il pericoloso “zero netto” e l’agenda LGBT. BlackRock è anche responsabile della manipolazione dei sistemi finanziari e ha il controllo su una parte significativa della ricchezza mondiale.

 

Per reagire, dobbiamo sapere con cosa abbiamo a che fare. In questo articolo, facciamo un tuffo nella storia, nelle attuali pratiche commerciali e nei piani del colosso globalista noto come BlackRock.

 

La storia di BlackRock e del suo fondatore

All’inizio del 2022, BlackRock Inc. aveva circa $ 10 trilioni di asset in gestione, rendendolo il più grande asset manager al mondo. Blackrock detiene un numero significativo di azioni nella maggior parte delle più grandi società del mondo, tra cui Amazon, Apple, Microsoft, Google, Tesla, Coca-Cola, Moderna, Johnson & Johnson, Exxon Mobil, Visa, Chevron, JPMorgan Chase, Walmart, e molti altri.

La società è stata fondata 35 anni fa, nel 1988, dal banchiere di investimenti e attuale CEO Larry Fink come organizzazione affiliata di Blackstone Inc. Originariamente si chiamava Blackstone Financial Management ed è cresciuta rapidamente nei primi quattro anni della sua esistenza, raggiungendo un portafoglio di $ 17 miliardi entro il 1992, ha riferito il giornalista James Corbett .

Poiché BlackRock era diventata un’azienda molto rispettabile, Fink e Stephen Schwarzman, l’amministratore delegato di Blackstone, decisero di separare BlackRock da Blackstone e trasformarla in una propria impresa.

BlackRock è diventato pubblico nel 1999 per $ 14 per azione; a questo punto l’azienda gestiva attività per 165 miliardi di dollari. All’inizio degli anni 2000, l’azienda ha ampliato la propria attività per includere l’analisi e la gestione del rischio. Ha acquistato la società di gestione degli investimenti State Street Research & Management nel 2004, si è fusa con la società di gestione degli investimenti Merrill Lynch nel 2006 e ha acquisito la principale unità di gestione patrimoniale del Gruppo Quellos nel 2007, portando il valore patrimoniale totale di BlackRock in gestione a oltre $ 1 trilione.

Mentre il successo finanziario di BlackRock può sembrare impressionante fino a questo punto, ciò che ha davvero trasformato l’azienda nel dominatore finanziario globale che è oggi è stata la crisi finanziaria del 2007 e del 2008. Il giornalista Heike Buchter, che ha scritto un libro su BlackRock, ha dichiarato nel 2015 , “Prima della crisi finanziaria non conoscevo nemmeno il nome. Ma negli anni successivi al crollo di Lehman [Brothers] [nel 2008], BlackRock è apparso ovunque. Ovunque!”

Molte banche, tra cui Lehman Brothers, così come il governo degli Stati Uniti e la Federal Reserve si sono rivolti a Fink e BlackRock per chiedere aiuto per risolvere i complicati strumenti finanziari che avevano portato alla crisi e per assistere con i salvataggi del 2008.

Fink è stato considerato da queste istituzioni un esperto degli strumenti finanziari che hanno portato alla crisi dei mutui subprime perché ha contribuito a creare l’industria dei mutui tossici. Negli anni ’80, quando Fink lavorava ancora per la banca d’affari First Boston, costruì “il suo primo Collateralized Mortgage Obligation (CMO) e quasi da solo” creò “il mercato dei mutui subprime che sarebbe fallito in modo così spettacolare nel 2008”. Corbet ha scritto .

“Quando finalmente la polvere si è posata su Wall Street dopo il crollo di Lehman Brothers, c’erano pochi dubbi su chi fosse seduto in cima al mucchio di polvere: BlackRock”, ha detto Corbett.

Sotto la guida di Fink, BlackRock ha usato il suo potere finanziario e la sua influenza per entrare nella politica nazionale e internazionale. L’autore e giornalista economico F. William Endgahl la mette così :

Il fondatore e CEO di BlackRock, Larry Fink, è chiaramente interessato ad acquistare influenza a livello globale. Ha nominato l’ex deputato tedesco della CDU Friederich Merz capo di BlackRock Germania quando sembrava che potesse succedere al cancelliere Merkel, e l’ex cancelliere dello scacchiere britannico George Osborne come “consulente politico”. Fink ha nominato l’ex capo dello staff di Hillary Clinton Cheryl Mills nel consiglio di amministrazione di BlackRock quando sembrava certo che Hillary sarebbe stata presto alla Casa Bianca.

Ha nominato ex banchieri centrali nel suo consiglio e ha continuato ad assicurarsi contratti redditizi con le loro ex istituzioni. Stanley Fisher, ex capo della Banca d’Israele e successivamente vicepresidente della Federal Reserve, è ora Senior Adviser di BlackRock. Philipp Hildebrand, ex presidente della Banca nazionale svizzera, è vicepresidente di BlackRock, dove supervisiona il BlackRock Investment Institute. Jean Boivin, l’ex vice governatore della Bank of Canada, è il responsabile globale della ricerca presso l’istituto di investimento di BlackRock.

Puoi vedere chiaramente l’intreccio tra BlackRock ei più alti livelli della politica e degli affari e l’immensa influenza globale che la società di investimenti di Fink possiede. La corporazione divenne così potente che il professor William Birdthistle la definì il “quarto ramo del governo”.

 

BlackRock in combutta con l’amministrazione Biden

Nel 2019, quando Joe Biden pensò di candidarsi alla presidenza contro Donald Trump, l’ex vicepresidente si incontrò con Fink per chiedere il sostegno di BlackRock. Secondo quanto riferito, il CEO ha detto a Biden che “sono qui per aiutare”.

Biden, apparentemente pronto a compensare BlackRock per il suo aiuto, ha nominato Brian Deese direttore del National Economic Council subito dopo essere diventato presidente. Prima di allora, Deese è stato Head of Sustainable Investing di BlackRock dal 2017 al 2020. Ha anche ricoperto diverse posizioni chiave nell’amministrazione Obama, tra cui consigliere senior del presidente.

Un altro ex dipendente di BlackRock nell’attuale amministrazione Biden è il vice segretario al Tesoro Adewale Adeyemo , che è stato consigliere senior di Fink dal 2017 al 2019. Il politico di origine nigeriana ha anche stretti legami con l’ex presidente Barack Obama; è stato scelto per essere il primo presidente della Fondazione Obama nel 2019.

Inoltre, l’ex capo stratega degli investimenti globali di BlackRock, Michael Pyle , è ora il consigliere economico senior del vicepresidente Kamala Harris. Pyle è stato anche consigliere senior del sottosegretario al Tesoro per gli affari internazionali nell’amministrazione Obama.

Si può dire che la politica economica dell’amministrazione Biden sia essenzialmente gestita da BlackRock.

 

Il ruolo chiave di BlackRock nel Great Reset e nella “pandemia” di COVID

Corbett sostiene che la “pandemia” di COVID-19 non riguardava principalmente un virus, ma rappresentava piuttosto un’opportunità per le élite globali, in particolare BlackRock, di rimodellare l’economia globale e il sistema finanziario.

Il 22 agosto 2019, Fink ha ufficialmente unito le forze con il World Economic Forum (WEF) globalista di Klaus Schwab quando è diventato membro del Consiglio di fondazione del WEF. Lo stesso giorno è iniziata una riunione di banchieri centrali, economisti e politici per discutere di politica economica – l’annuale Jackson Hole Economic Symposium – dove BlackRock ha dato il via alla sua rivoluzione finanziaria.

Una settimana prima dell’evento, BlackRock ha pubblicato un documento che avrebbe fissato i parametri della discussione al simposio di Jackson Hole, nel Wyoming.

“Dopo anni di allentamento quantitativo (QE) e ZIRP (politica del tasso di interesse zero) e persino dell’impensabile NIRP (politica del tasso di interesse negativo), i banchieri stavano finendo lo spazio per operare”, ha spiegato Corbett .

Quindi, le élite finanziarie avevano bisogno di qualcosa di nuovo e BlackRock ha fornito loro una risposta: “Going direct”.

Per comprendere il concetto, bisogna innanzitutto sapere che il sistema monetario è diviso in due circuiti: il circuito al dettaglio e il circuito all’ingrosso. Il circuito della vendita al dettaglio è il luogo in cui viene speso il “denaro bancario”, cioè il denaro che le persone normali e le imprese spendono per effettuare transazioni nell’economia. Poi c’è la “moneta di riserva” (circuito all’ingrosso) che sono i depositi che le banche tengono presso le banche centrali, come la Federal Reserve (Fed) o la Banca Centrale Europea (BCE).

Per una spiegazione più dettagliata dei due circuiti monetari, puoi leggere il mio articolo su Central Bank Digital Currencies .

La proposta di BlackRock di “andare direttamente” significava aggirare il sistema monetario diviso e lasciare che le banche centrali pompassero direttamente denaro in vari enti pubblici e privati.

“È necessaria una risposta senza precedenti quando la politica monetaria è esaurita e la politica fiscale da sola non è sufficiente”, affermava il documento di BlackRock dell’agosto 2019. “Questa risposta probabilmente implicherà ‘andare direttamente’: andare direttamente significa che la banca centrale trova modi per mettere il denaro della banca centrale direttamente nelle mani di chi spende nel settore pubblico e privato”.

Nel settembre 2019, mesi prima dell’inizio della cosiddetta “pandemia”, il denaro della Federal Reserve ha iniziato a essere pompato direttamente nel circuito monetario al dettaglio.

Una volta che i salvataggi federali sono iniziati con i primi blocchi nel marzo 2020, il sistema del “going direct” era già stato messo in atto e la Fed poteva investire direttamente denaro in organizzazioni pubbliche e private.

“Quello che ci è stato detto era una ‘pandemia’ era in realtà, a livello finanziario, solo una scusa per un pompaggio assolutamente senza precedenti di trilioni di dollari dalla Fed direttamente nell’economia”, ha scritto Corbett .

Nel marzo 2020, analogamente alla crisi finanziaria del 2007-2008, la Fed si è rivolta a BlackRock per gestire i suoi programmi di salvataggio .

Ciò ha consentito a BlackRock di accedere al denaro del governo, ovvero dei contribuenti, e di distribuirlo alle società in cui BlackRock aveva investito e ha consentito a BlackRock di salvare uno dei suoi asset più importanti: iShares, la raccolta di fondi negoziati in borsa (ETF) , che a gennaio 2023 aveva un patrimonio gestito di 2,23 trilioni di dollari .

Ciò significa che BlackRock è stato autorizzato dalla Fed a utilizzare i soldi dei contribuenti per salvare i propri beni. Russ e Pam Martens lo mettono così nel loro articolo sul blog :

Nessun contratto di offerta e l’acquisto dei tuoi prodotti, cosa potrebbe esserci di sbagliato in questo? Per rendere le cose ancora più eclatanti, il disegno di legge di stimolo noto come CARES Act ha stanziato 454 miliardi di dollari di denaro dei contribuenti per assorbire le perdite nei programmi di salvataggio istituiti dalla Fed. Un totale di 75 miliardi di dollari è stato stanziato per ridurre le perdite nei programmi di acquisto di obbligazioni societarie gestiti da BlackRock. Dal momento che BlackRock è autorizzato ad acquistare i propri ETF, ciò significa che i contribuenti mangeranno perdite che potrebbero altrimenti accumularsi per la società e gli investitori del miliardario Larry Fink.

Oltre alla Fed, anche la Bank of Canada e la banca centrale svedese hanno consultato BlackRock per aiutare a gestire il loro programma di acquisto di obbligazioni societarie.

Con il colpo di stato “diretto” del 2020, “BlackRock ha davvero conquistato il pianeta”, ha scritto Corbett .

 

“Ora dettava gli interventi della banca centrale e poi agiva in ogni ruolo immaginabile e in diretta violazione delle regole sul conflitto di interessi, agendo come consulente e advisor, come manager, come acquirente, come venditore e come investitore sia con la Fed che con la stesse banche, società, fondi pensione e altre entità che stava salvando.

 

L’onnipotente sistema IT di BlackRock

Una parte significativa del valore di tutte le azioni e le obbligazioni del mondo è gestita attraverso il “sistema di elaborazione centrale per la gestione degli investimenti” di BlackRock.

Questo sistema, chiamato Aladdin (abbreviazione di “asset, liability, debt and derivative investment network”), non è utilizzato solo da BlackRock stessa.

BlackRock Solutions , una delle filiali di BlackRock, concede in licenza Aladdin a oltre 150 istituzioni, tra cui il secondo gestore patrimoniale più grande al mondo, Vanguard, e un altro gigante del settore: State Street Global Advisors. Il sistema è utilizzato anche da molte delle più grandi compagnie assicurative del mondo e da aziende Big Tech come Alphabet (Google), Apple e Microsoft, nonché da numerosi fondi pensione.

Ogni giorno , Aladdin esegue le cosiddette “simulazioni Monte Carlo” – algoritmi informatici progettati per modellare la probabilità di possibili risultati in sistemi che contengono variabili casuali – su tutti gli strumenti finanziari sotto la sua gestione.

Nel 2017, Aladdin gestiva asset per un valore di 20 trilioni di dollari, secondo quanto riportato dal Financial Times . BlackRock ha smesso di riportare questa cifra da allora, ed è probabilmente molto più alta oggi.

In passato, il sistema informatico veniva utilizzato solo per calcolare il rischio mentre le decisioni erano ancora prese dall’uomo. Tuttavia, nel 2017, Fink “si è unito alle macchine” quando BlackRock ha iniziato a utilizzare un sistema informatico automatizzato chiamato “Monarch” che ha assunto il controllo del processo decisionale per molte delle sue risorse.

In breve, il sistema Aladdin di BlackRock gestisce beni per un valore di oltre 20 trilioni di dollari, il che significa che una parte considerevole della ricchezza mondiale dipende dai calcoli di un singolo sistema informatico. Inoltre, le decisioni di acquisto e vendita di azioni sono sempre più prese da algoritmi e intelligenza artificiale invece che da esseri umani.

Errori negli algoritmi, intenzionali o meno, potrebbero quindi provocare un disastro per l’economia mondiale.

La domanda scottante che rimane è cosa intende fare BlackRock con tutto l’immenso potere e l’influenza che ha acquisito.

 

Come BlackRock controlla il mondo

“I comportamenti dovranno cambiare e questa è una cosa che chiediamo alle aziende. Devi forzare i comportamenti e noi di BlackRock stiamo forzando i comportamenti”.

Questa citazione di Larry Fink del 2017 riassume ciò che BlackRock sta facendo con il suo potere e la sua influenza: forzare i comportamenti e modellare la società a sua immagine.

La “lettera agli amministratori delegati” annuale di Fink, sebbene ufficialmente non sia una direttiva, è stata descritta come un “invito all’azione” che cambia il comportamento aziendale di molte delle più grandi aziende del mondo. Ciò è stato persino confermato da un documento sottoposto a revisione paritaria che ha concluso che “le nostre prove suggeriscono che le società in portafoglio rispondono agli sforzi di impegno pubblico di BlackRock”.

Fink ha usato la sua influenza sul mondo aziendale per promuovere la sveglia agenda ambientale, sociale e di governance (ESG). L’ESG è essenzialmente una sorta di sistema di credito sociale per le aziende per assicurarsi di allinearsi alle politiche distruttive di emissioni di carbonio “nette zero” e vari altri punti dell’agenda globalista.

LEGGI: ​​DeSantis guida la coalizione di 19 governatori per opporsi all’ideologia ESG aziendale “svegliata”

Nella sua lettera del 2022 agli amministratori delegati , Fink ha scritto quanto segue:

Gli investimenti sostenibili hanno ora raggiunto i 4 trilioni di dollari. Sono aumentate anche le azioni e le ambizioni verso la decarbonizzazione. Questo è solo l’inizio: il passaggio tettonico verso investimenti sostenibili sta ancora accelerando. Che si tratti di capitale impiegato in nuove iniziative focalizzate sull’innovazione energetica o di trasferimento di capitale da indici tradizionali a portafogli e prodotti più personalizzati, vedremo più soldi in movimento.

Ogni azienda e ogni settore saranno trasformati dalla transizione verso un mondo net zero. La domanda è: guiderai o sarai guidato?

Ha anche chiarito che BlackRock chiede alle aziende di seguire l’agenda ESG “net zero”:

Il capitalismo degli stakeholder consiste nel fornire rendimenti durevoli e a lungo termine per gli azionisti. E la trasparenza sulla pianificazione della tua azienda per un mondo net zero è un elemento importante di questo. Ma è solo una delle tante rivelazioni che noi e altri investitori chiediamo alle aziende di fare. In qualità di amministratori del capitale dei nostri clienti, chiediamo alle aziende di dimostrare come intendono assumersi le proprie responsabilità nei confronti degli azionisti, anche attraverso sane pratiche e politiche ambientali, sociali e di governance.

 

Un basso rating ESG di “credito sociale” impedirà alle imprese di operare con successo, come spiega il giornalista Iain Davis :

Ciò sarà ottenuto utilizzando le metriche del capitalismo degli stakeholder. Le attività saranno valutate utilizzando benchmark ambientali, sociali e di governance (ESG) per prestazioni aziendali sostenibili. Qualsiasi azienda che richieda finanziamenti di mercato, forse attraverso l’emissione di obbligazioni climatiche, o forse obbligazioni verdi per le iniziative europee, avrà bisogno di tali obbligazioni per avere un rating ESG sano.

Un rating ESG basso scoraggerà gli investitori, impedendo a un progetto o a un’impresa commerciale di decollare. Un rating ESG elevato spingerà gli investitori a investire i propri soldi in progetti supportati da accordi internazionali.

BlackRock non è il solo a portare avanti l’agenda net zero. Attualmente ci sono 301 firmatari dell’iniziativa ” The Net Zero Asset Managers ” che insieme gestiscono 59 trilioni di dollari.

 

Naturalmente, BlackRock promuove anche la Central Bank Digital Currency (CBDC), poiché la completa digitalizzazione dei pagamenti consentirebbe il controllo totale su tutti gli scambi monetari e quindi renderebbe ancora più semplice l’applicazione dell’agenda ESG.

Nella sua lettera agli azionisti del 2022, Fink ha delirato i vantaggi delle CBDC come “ridurre il rischio di riciclaggio di denaro e corruzione” e ridurre “i costi dei pagamenti transfrontalieri”.

 

Inutile dire che BlackRock spinge anche l’agenda LGBT promuovendo il cosiddetto Corporate Equality Index , che valuta l’impegno delle aziende nei confronti di “politiche e pratiche inclusive di LGBTQ”. L’indice è pubblicato dalla Human Rights Campaign , un’organizzazione finanziata dalla Open Society Foundation di George Soros.

Il giornalista James Corbett dipinge un’immagine desolante del futuro che BlackRock immagina:

 Il futuro del mondo secondo BlackRock è ora pienamente visibile. È un mondo in cui algoritmi di apprendimento informatico irresponsabili dirigono automaticamente gli investimenti delle più grandi istituzioni mondiali nelle casse di coloro che giocano a palla con le richieste di Fink e dei suoi compagni di viaggio. È un mondo in cui le transazioni saranno sempre più digitali, con ogni transazione che verrà estratta dai dati a vantaggio finanziario dei signori algoritmici di BlackRock. Ed è un mondo in cui le società che si rifiutano di seguire l’agenda verranno declassificate ESG nell’oblio e le persone che presentano resistenza vedranno i loro portafogli CBDC chiusi.

 

Speranza per un futuro migliore

Ormai BlackRock può sembrare una forza inarrestabile, ma fino a poco tempo fa la maggior parte del pubblico non aveva idea di chi fosse BlackRock o di cosa stessero facendo. Questo sta cambiando sotto i nostri occhi.

Il respingimento contro BlackRock e il suo programma è cresciuto negli ultimi anni, con proteste che si sono svolte nei loro uffici di New York e Parigi .

Inoltre, lo scorso anno l’organizzazione no-profit Consumers’ Research ha lanciato una campagna contro BlackRock, criticando l’azienda per i suoi legami con la Cina.

“Si potrebbe pensare che un’azienda che si è posta come missione l’applicazione degli standard ESG (ambientali, sociali e di governance) alle imprese americane applichi gli stessi standard agli investimenti esteri, ma BlackRock non sta spingendo la sua agenda sveglia su Cina o Russia, ha dichiarato il direttore esecutivo di Consumers’ Research. “I consumatori americani riconoscono un bugiardo quando ne vedono uno, e Consumers’ Research non gli permetterà di farla franca.”

Cresce anche la resistenza degli stati governati dai repubblicani. Il governatore della Florida Ron DeSantis ha recentemente prelevato 2 miliardi di dollari dal fondo di tesoreria di BlackRock. La Louisiana e la Carolina del Sud hanno annunciato che ritireranno fondi statali anche da BlackRock e l’Arkansas ha già prelevato 125 milioni di dollari dai conti gestiti da BlackRock. DeSantis sta anche guidando una coalizione di 19 governatori per opporsi all’agenda ESG aziendale sveglia.

All’ultima Conservative Political Action Conference (CPAC), si è tenuta una tavola rotonda intitolata “The New Axis of Evil: Soros, Schwab, and Fink”, incentrata sulla capacità delle élite benestanti, tra cui BlackRock, di forzare le politiche di estrema sinistra negli Stati Uniti e in tutto il mondo.

 

Diffondendo informazioni sui piani e le azioni nefaste di BlackRock, l’opinione pubblica può cambiare e il colosso aziendale di Fink sarà messo sotto pressione. Il collasso economico che probabilmente si verificherà nel prossimo futuro porterà le persone a cercare i responsabili della crisi e BlackRock è certamente tra gli autori. Resta da vedere se BlackRock riuscirà o meno a mantenere il suo potere e la sua influenza ora che sarà sotto i riflettori e l’opinione pubblica si sta rivoltando contro di loro.

 

LINK ARTICOLO ORIGINALE

Everything you need to know about BlackRock, the company that owns the world


Scopri di più da La voce Delle Voci

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un commento