‘FDA’ NEGLI STATI UNITI / PRESTO l’OK ALLE CARNI SINTETICHE GRIFFATE GATES & MUSK

Una ne fa e cento ne pensa. Si tratta della un tempo rigorosissima ‘Food and Drug Administration’ (FDA) americana, ferrea nei controlli su tutto quanto concerne alimenti, tabacco e farmaci da autorizzare per il commercio.

Da alcuni anni, però, le sue maglie si sono abbondantemente allargate. Soprattutto da quando è iniziata la pandemia e ha chiuso gli occhi su tutte le clamorose irregolarità e illegalità che venivano allegramente commesse dalle star di Big Pharma – ‘Pfizer’ e ‘Moderna’ in pole position – per il varo dei ‘miracolosi’ vaccini, come sta emergendo in modo clamoroso dai lavori della Commissione d’inchiesta sui vaccini che il Parlamento europeo ha costituito un paio di mesi fa.

L’ultima, fresca ciliegina sulla torta è del 16 novembre scorso, quando la FDAha dato il suo prima via alla carne sintetica, cioè coltivata in provetta.

Ecco cosa hanno annunciato, in un comunicato stampa congiunto, il Commissario FDA, Robert Califf, e il direttore del ‘Centro per la sicurezza alimentare e la nutrizione applicata’ (CFSAN), Susan T. Mayne. “La FDA sta stimolando l’innovazione per il cibo umano dalla tecnologia delle colture cellulari animali. Il mondo sta vivendo una rivoluzione alimentare e FDA è impegnata a sostenere l’innovazione nell’approvvigionamento alimentare. Prima che questo alimento possa entrare nel mercato, anche la struttura in cui viene prodotto deve soddisfare i requisiti applicabili del Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti (USDA) e della FDA. L’USDA-FSIS supervisionerà la lavorazione e l’etichettatura post-raccolta dei prodotti alimentari umani derivati da cellule del bestiame e del pollame”.

Se tanto mi dà tanto, così come non hanno funzionato per niente i controlli sui vaccini – sia non rispettando i tempi previsti per i ‘trials’, sia non controllandone la serietà (ci sono inchieste federali Usa sui test taroccati da Pfizer) – lo stesso copione andrà con ogni probabilità in scena (o meglio, in sceneggiata a stelle e strisce) per i controlli sugli alimenti sintetici, quelli del futuro.

Mentre a gongolare per gli stratosferici profitti derivanti dalle colossali vendite dei vaccini (71 miliardi cumulati da Pfizer solo in Europa, grazie alle ‘intese’ via sms tra la Commissaria UE Ursula von der Leyen e il Ceo di Pfizer Albert Bourla) sono state le regine di Big Pharma, vediamo adesso chi potrà stropicciarsi le mani alla nuova lotteria della ‘carni sintetiche’.

 

Elon Musk

La story comincia con la richiesta avanzata alla FDA da una grossa azienda che non pochi, negli Usa, definiscono pseudo-alimentare, ‘UPSIDE FOODS’, che sta mettendo in pratica il copione previsto dal ‘Great Reset’ e dalle Agende globaliste 2030.

Per rendersene conto basta scorrere la lista di partner ‘eccellenti’ su cui può contare la neo star dell’alimentare Usa, ‘Upside Foods’: in pole position, of course, non può mancare la ‘Bill & Melinda Gates Foundation’, già super impegnata sul fronte dei vaccini e dei cambiamenti climatici, con un Super Bill che figura come il più grosso latifondista degli States.

Seguono a ruota la holding finanziaria multinazionale giapponese ‘SoftBank Group’; la società d’investimenti di Singapore ‘Temasek’; le società di venture capital ‘Norwest’ e Threshold Ventures’; la multinazionale Usa della carne ‘Tyson Foods’, il gruppo ‘Virgin’ che fa capo a Richard Branson; poi nientemeno che un rampollo della famiglia Musk, Kimbal, ristoratore e fratello minore di Elon; last but not least ‘Whole Foods’, una delle più grosse catene di supermercati Usa.

Ecco come si autocelebrano i vertici di ‘Upside Foods’: “Stiamo esplorando l’ottenimento di cellule da una varietà di metodi, tra cui biopsie di animali vivi, uova, pesca, e animali macellati di recente che facevano già parte del sistema alimentare. I nostri primi prodotti commerciali – assicurano – saranno ottenuti utilizzando cellule di uova di gallina fecondate”.

State sereni, dunque. E per dormire sonni tranquilli, ecco altre garanzie griffate ‘Upside Foods’: “Abbiamo sviluppato un terreno di coltura cellulare brevettato, o mangime cellulare, costituito da composti comuni presenti nei mangimi per animali e nel cibo umano, inclusi amminoacidi, acidi grassi, zuccheri, oligoelementi,  sali e vitamine. Questi ingredienti ci permettono di nutrire le cellule con lo stesso tipo di nutrienti che entrerebbero nel corpo di un animale”.

E la chicca finale: “Miriamo a portare sul mercato prodotti privi di componenti animali, il prima possibile”.

Mangeremo quindi carne non carne, pollo non pollo; cibi puramente ‘virtuali’, ‘idee’ di alimenti. Al confronto, le ultime novità a base di formiche, bacherozzi e cavallette – per citare solo alcune prelibatezze – saranno già un antico ricordo, superate dal neo ‘transumanesimo alimentare’. Del resto, gli astronauti non si nutrono già da anni di gustose pillole?

 

Rammentiamo ai nostri lettori che la FDA vive già da anni in regime commissariale, non essendo il governo Usa riuscito a trovarle un assetto stabile.

Scott Gottlieb

Robert Califf

Nei due anni di pandemia bollente, al vertice, come Commissario, s’è accomodato uno dei medici più potenti degli Usa: Scott Gottlieb, Il quale, finito il suo mandato, è andato a sedere su un’altra poltrona tutta d’oro, quella di super consulente di Pfizer, la società alla quale aveva appena concesso l’ok finale per il suo vaccino. Chiaro?

Non meno clamorosi i conflitti d’interesse dell’attuale Commissario FDA, Robert Califf: che è stato il consulente più gettonato (e profumatamente pagato) dalle principali aziende farmaceutiche statunitensi. Capito?

Potete leggere un dettagliato profilo dei due Commissari FDA cliccando sui link in basso: ecco come funziona la tanto ‘democratica’ e ‘libera’ ed ‘efficiente’ America!

Mentre potete recapitolare tutti i ‘guai’ combinati dalla un tempo solerte FDAandando alla casella ‘CERCA’ che conduce all’archivio della Voce: digitate Food and Drug Administration e ne ri-scoprirete di tutti i colori!

 

LINK

SANITA’ AMERICANA / ECCO L’UOMO PIU’ POTENTE, SCOTT GOTTLIEB. E IN COLOSSALE CONFLITTO D’INTERESSE

31 Agosto 2021 di Andrea Cinquegrani

 

FOOD AND DRUG ADMINISTRATION / ARRIVA ROBERT CALIFF, RE DI BUSINESS IN PILLOLE E MAXI CONFLITTI

16 Dicembre 2021 di Andrea Cinquegrani

 

 

 

Un commento su “‘FDA’ NEGLI STATI UNITI / PRESTO l’OK ALLE CARNI SINTETICHE GRIFFATE GATES & MUSK”

Lascia un commento