ANTHONY FAUCI & C. / DALLA PANDEMIA AL VACCINO UNIVERSALE, ECCO IL ‘DREAM’ DI BIG PHARMA  

Era necessario pianificare una colossale pandemia, dai catastrofici esiti mortali a livello mondiale, per poter attivare in tutti i cittadini uno stato di panico. E quindi creare il clima adatto, le condizioni ad hoc per convincere le persone ad ottenere un vaccino universale, il vero, autentico obiettivo di Big Pharma.

Può sembrare la trama essenziale di un horror movie tutto a base di complottismo, tra scenari distopici che si susseguono a ritmo incalzante.

Ed invece si tratta della tragica, cruda realtà.

Che vede dei protagonisti ben precisi, con un nome e cognome altisonante, pezzi da novanta del sistema sanitario statunitense e una star   che non poteva certo mancare: il super virologo a stelle e strisce Anthony Fauci, per oltre un quarto di secolo al fianco di ben 6 presidenti degli Usa come super consulente per la salute.

 

GRAZIE, INFOWARS

La tragica sceneggiata è immortalata grazie ad un lungo video, qualche giorno fa trasmesso in uno special tivvù dal giornalista investigativo Alex Jones di ‘Infowars’.

Non si tratta, quindi, di voci raccolte qua e là, di ‘si dice’, chiacchiere da bar o fake news di seconda e terza mano. No: perché il video parla chiaro, si commenta da solo e i protagonisti rimangono inchiodati alle lapidarie frasi che pronunciano.

Alex Jones. In apertura, Anthony Fauci al Milken Institute

In sostanza, si tratta di tre lunghe clip, raccolte nel corso di un super meeting che si è svolto ad ottobre 2019, vale a dire due mesi prima dello scoppio ‘ufficiale’ della pandemia. I tempi, quindi, sono proprio quelli bollenti del pre-Covid: a fine dicembre, infatti, cominciano a rimbalzare dalla Cina le prime voci dell’infezione virale, che trovano conferma a gennaio, con il caso Wuhan che impazza sui media di tutto il mondo.

Di ‘previsioni’ circa catastrofiche pandemie ce ne erano già state, ma mai come questa. Basti pensare a quanto affermato, nel 2015, da Bill Gates, che aveva previsto con largo anticipo eventi pandemici dagli effetti devastanti e fatto riferimento ad una drastica riduzione della popolazione mondiale.

Per non parlare delle sempre azzeccate previsioni presentate in occasione dell’annuale summit dei grandi della Terra a Davos, il ‘World Economic Forum’ organizzato dall’inossidabile Klaus Schwab, un tempo giovane colonnello della Gestapo e da anni in prima linea per elaborare quel ‘Great Reset’ che sta già ridisegnando i destini del mondo, non solo sul fronte sanitario, ma soprattutto sul versante sociale ed economico.

Klaus Schwab

Vediamo allora cosa è successo ad ottobre 2019 nel corso di un summit organizzato a Washington dal ‘Milken Institute’, uno dei più grossi think tank economici a livello internazionale, fondato a Santa Monica, in California, esattamente 30 anni fa, nel 1991, da Michael Milken, all’epoca banchiere alla ‘Drexel Burnham Lambert’.

Ecco in rapida carrellata alcuni tra i protagonisti del summit e dei tre esplosivi video presentati da Alex Jones.

 

PARLANO I PROTAGONISI AL MILKEN

Oltre a Fauci, direttore del ‘National Institute of Allergy and Infectious Deseases’, si tratta di Michael Specter, giornalista di grido e bioingegnere, Rick Bright, direttore dello strategico ‘BARDA’, Margaret Hamburg, medico e politico statunitense, Bruce Gellin, tra i protagonisti della potente ‘Rockfeller Foundation’ e delle sue molteplici iniziative, Casey Wright, Ceo di ‘Flu Lab’.

Spiega Jones: “In uno dei tre video, gli interlocutori hanno concettualizzato un nuovo focolaio di un nuovo virus dell’influenza aviaria dalla Cina, in modo da poter aggirare il metodo di approvazione della ‘Federal and Drug Administration’ e applicare il vaccino mRNA alle masse”.

Michael Spectre

E ancora: “Questa tavola rotonda si è concentrata su ciò che percepivano come la necessità di un vaccino antinfluenzale universale, ma hanno ammesso che il vecchio modo di produrre vaccini non era sufficiente per i loro scopi e che avevano bisogno di una sorta di evento globale dal quale potesse scaturire la voglia di poter lanciare un nuovo vaccino da testare sul pubblico”.

Commenta il notista politico italoamericano Umberto Pascali: “Erano tutti d’accordo sul fatto che il virus dell’influenza annuale non fosse abbastanza spaventoso da creare un evento che convincesse le persone ad ottenere un vaccino universale. E come sappiamo oggi, circa due anni dopo questo evento, quel ‘virus terrificante’ che è stato introdotto era il Sars Covid-19”.

E poi: “E così ora sappiamo perché l’influenza è semplicemente ‘scomparsa’ nella stagione influenzale 2020 -2021. E’ stata semplicemente sostituita da Covid-19 in una ‘pandemia’ abilmente pianificata in tutto il mondo per lanciare i primi vaccini mRNA universali al mondo. Questo è sempre stato l’obiettivo e gli sforzi precedenti, attraverso varie influenze, Aids, Ebola e altri virus, non hanno avuto successo nel portare allo sviluppo di un vaccino universale da iniettare nell’intera popolazione mondiale”.

Passiamo in rapida carrellata alcune ‘chicche’, ossia frasi pronunciate dai vip della sanità a stelle e strisce nel corso del meeting di Washington organizzato dal celebre think tank.

Michael Spectre: “Abbiamo bisogno che molte persone muoiano perché si verifichi quel senso di urgenza?”.

Margaret Hamburg, a proposito del vaccino universale: “E’ ora di smettere di parlare, è ora di agire. Penso che sia anche perché fino ad oggi non abbiamo avuto un senso di urgenza”.

Rick Bright, sulle carenze nella distribuzione annuale dei vaccini antinfluenzali: “Distribuiamo 150 milioni di dosi di vaccini stagionali ogni anno, non sappiamo nemmeno quante persone vengono vaccinate dalle dosi che vengono consegnate alle persone, quali dosi hanno ricevuto e quale è stato il vero risultato”.

Hamburg: “Ci sono già molte persone che muoiono di influenza ogni anno”.

Spectre: “Mi sembra che una delle maledizioni del mondo della sanità pubblica sia, se voi ragazzi fate bene il vostro lavoro, tutti vanno d’accordo e in salute”.

Qualche cenno in più sui nostri protagonisti.

 

MA ECCO CHI SONO

Spectre è un noto giornalista americano, specializzato soprattutto in scienza, tecnologia, salute pubblica ma anche in scenari di guerra (è stato inviato in Cecenia). Ha lavorato per il ‘Washington Post’, il ‘New York Time’s e attualmente per il ‘New Yorker’. Dal 2019 è professore a contratto di ‘Bioingegneria’ presso la ‘Stanford University’. Durante la pandemia, ha curato un audiolibro griffato Fauci.

Bruce Gellin

Bruce Gellin è il capo della ‘strategia di sanità pubblica globale’ per l’  ‘Istituto di prevenzione della pandemia’ promosso dalla ‘Rockfeller Foundation’. Ha guidato le principali iniziative federali sui vaccini, tra cui lo sviluppo del ‘Piano nazionale sui vaccini’presso l’HHS. E’ tra i più ascoltati consulenti di ‘GAVI’, la ‘Vaccine Alliance’ promossa da Bill Gates. Così come è tra i più influenti consulenti dell’Organizzazione Mondiale per la Sanitàsui vaccini antinfluenzali e sui problemi di ‘esitazione vaccinale’: tra l’altro, presiede il team consultivo ‘Global Action Plan for Influenza Vaccines’ della stessa OMS. E’ stato presidente inaugurale di ‘Global immunization’ presso il ‘Sabin Vaccine Institute’ ed è oggi membro del ‘COVAX Independent Allocation of Vaccines Group’.

Rick Arthur Bright è un immunologo, ricercatore sul fronte dei vaccini e potente funzionario della sanità pubblica a stelle e strisce. E’ stato infatti al vertice di una delle sigle basilari nello scacchiere della sanità americana, ossia la ‘Biomedical Advanced Research and Development Authority’ (BARDA per i suo fans), istituita 15 anni fa, nel 2006, attraverso il ‘Pandemic and all-Hazard Preparedness Act’. Nel corso della pandemia, vale a dire nell’horribilis 2020, Bright è entrato in rotta di collisione con il presidente Donald Trump, che l’ha retrocesso tra i ranghi del ‘National Institute of Health’. E’ tornato ai auge con Joe Biden, che lo ha nominato, a pochi giorni dal suo insediamento alla Casa Bianca, il 9 novembre 2020, membro del ‘Comitato consultivo sul coronavirus’.

Margaret Ann Hamburg, 66 anni, medico e politico, è l’attuale Commissario della strategica ‘Food and Drug Administration’, che ha poche settimane fa dato il suo definitivo ok ai vaccini di Pfizer e Moderna, bypassando tutte le sperimentazioni previsto fino a dicembre 2023. La sua carriera è cresciuta sotto lo stellone di Barack Obama. E’ stata anche ‘Commissario alla Salute’ per la città di New York.

Casey Wright è il fondatore e Ceo di ‘Flu Lab’, che nel corso degli anni ha sviluppato un ‘Programma filantropico’ (sic) per aumentare i tassi di vaccinazione in età scolare e ha avviato – guarda caso – “nuove iniziative di innovazione per lo sviluppo di vaccini antinfluenzali universali”. Fitto il pedigree di Casey, che ha prima lavorato ai ‘Center for Control Desease and Prevention’ (CDC), poi al ‘Dipartimento della salute e dei servizi umani’ (HHS) degli Usa e quindi direttamente presso il ‘Dipartimento di Stato’, occupandosi in particolare di ‘biologic wars’, una delle nuove, bollenti frontiere delle ‘politiche’ internazionali.

Per procedere in tempi rapidi alla ricerca del vaccino universale si stanno rimboccando le maniche non pochi negli States.

Come all’Università di Chicago e all’ ‘Istituto di Ricerca Scripps’, che hanno appena pubblicato uno studio su ‘Science Translation Medicine’.

E soprattutto alla ‘University of Washington – School of Medicine’, i cui ricercatori lavorano in collaborazione – guarda caso – con quelli del ‘National Institute of Allergy and Infectious Diseases’, il celebre NIAID storicamente diretto da Anthony Fauci: la pubblicazione dei relativi studi, stavolta, è stata curata da un’altra prestigiosa rivista scientifica, ‘Nature’.

 

Di seguito, ecco tre link tutti da vedere.

 

 

https://www.infowars.com/posts/monday-night-emergency-broadcast-video-of-fauci-and-hhs-plotting-to-stage-massive-health-scare-using-new-virus-emerges/

https://www.thegatewaypundit.com/2021/10/explosive-video-emerges-fauci-hhs-officials-plotting-new-avian-flu-virus-enforce-universal-flu-vaccination-video/

 

https://rumble.com/vndrmn-explosive-video-of-fauci-and-hhs-plotting-for-a-new-outbreak-to-enforce-mrn.html

Lascia un commento