“Si Vax”

Con l’incipit del meteo autunnale è di nuovo argomento di dibattito il vaccino influenzale, a ridosso del ‘miracolo’ che ha ‘benedetto’ la produzione dei vaccini anticovid in pochi mesi, ora del del vaccino contro la malaria, che salverà non meno di trentamila vite. I ‘No vax’ sostengono: “Nell’ultima stagione autunnale non c’è stata l’epidemia influenzale e la mancata replica annuale, si deve all’adozione dei codici di sicurezza: mascherina, distanziamento, mancati assembramenti. Dunque no alla vaccinazione, quest’anno inutile. Non si è esaurito l’impegno a contenere la diffusione del Covid e si può ipotizzare che anche in questa imminente fine del 2021 le misure antipandemia del coronavirus terranno lontano il virus influenzale senza dover ricorrere al vaccino”. Dalla Gran Bretagna arriva l’appello di segno opposto. Il virus dell’influenza quest’anno potrebbe uccidere tra 15mila e 60 mila inglesi. il professor Jonathan Van-Tam, ha affermato che la mancanza di influenza lo scorso anno ha reso la minaccia di quest’inverno una ‘significativa preoccupazione per la salute pubblica’.

Sul piano generale ecco l’esito di un’indagine dell’Oms: “La concentrazione degli strumenti salva-vita contro il il Covid-19, nelle mani di pochi Paesi e aziende, ha portato a una catastrofe globale, dove i ricchi sono protetti mentre i poveri sono esposti al virus. Il traguardo da raggiungere in tutti i Paesi del mondo è il 40% delle popolazioni vaccinate entro la fine dell’anno. Allarme per l’aumento di nascite premature da donne infette (11,2%).  Il virus SARS-CoV-2 può trasmettersi, per fortuna raramente, dalla madre al feto e causare a volte casi di Covid-19 neonatale grave. “Alle donne in gravidanza o che vogliono avere un figlio si consiglia di vaccinarsi, per proteggere sé stesse e il figlio”. Di là dalla tragedia di quanti perdono la vita per non aver adottato la protezione dell’anticovid, quanto costa ogni mese il loro ricovero al Servizio Sanitario Nazionale, a noi tutti, ogni trenta giorni? Quasi 65 milioni di euro. Un esempio nel periodo 20 agosto-19 settembre del 2021: 691 intubati, in terapia intensiva. Il costo giornaliero dell’ospedalizzato è stimato in 709,72 euro, mentre per la terapia intensiva è di 1.680,59 euro. Non solo: il dossier sottolinea che il 94% dei non vaccinati ospedalizzati non sarebbe stato ricoverato in area medica se si fosse immunizzato. E il 96% avrebbe evitato il ricovero in area critica.

Il match centrosinistra-centrodestra, che ha in palio la nuova geopolitica delle amministrative, propone con sempre maggiore possibilità un sonoro 5 a zero inflitto alla coalizione Lega, Forza Italia Fratelli d’Italia nelle cinque grandi città italiane: Roma. Milano, Napoli, Bologna. Torino. L’esito in parte previsto del ko che stende la destra, si deve in parte alla sua clamorosa incapacità di presentare candidati presentabili, al caos interno che lo agita e in parte alla debacle grillina, che per non perdere il briciolo di credibilità residuo è ‘indotto’ a votare Gualtieri a Roma e Lo Russo a Torino, sotto la spinta ragionata di Conte, Fico e Di Maio, fautori dell’alleanza elettorale con il Pd e altrove. Una mano la dà loro la coraggiosa redazione di Fanpage che rivela corruzione e contiguità con il fascismo di Salvini e Meloni.


Scopri di più da La voce Delle Voci

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un commento