BILL GATES / PREPARO L’ESERCITO USA ALLA GUERRA ANTI ZANZARE

Memorabile Bill Gates.

In piena bagarre a stelle e strisce per la rovinosa fuga dall’Afghanistan dopo vent’anni di massacri e spese militari folli; e per la altrettanto rovinosa gestione della pandemia organizzata dalle truppe bideniane già al collasso dopo neanche otto mesi dall’ascesa alla Casa Bianca: ecco il Verbo del mitico fondatore di Microsoft, il più grande Miliardario- Filantropo di tutti i tempi, consegnato alle pagine del suo ‘Gates Notes’.

Subito il titolo della nuova mission: “L’esercito americano contro la zanzara”.

E l’emozionante incipit: “Il nemico più pericoloso che i soldati statunitensi abbiamo mai incontrato è la zanzara, che ha causato più vittime delle bombe o dei proiettili durante i conflitti della nazione”.

Uscendo per un attimo dalla ‘sceneggiata’: ma avete mai letto una cazzata più epocale di questa?

Una scempiaggine più colossale?

E anche un vero oltraggio a tutti i morti di tante tragiche guerre, utili solo per portare profitti stramiliardari all’industria bellica americana?

Dal magico cilindro di Bill, ora esce anche questa imperdibile primizia.

Leggere per credere. Lo ripetiamo, una chicca tratta dalla nuova bibbia nel Gates-pensiero: il Gates Notes, of course.

 

P.S. Un consiglio per Bill. Chieda subito ai suoi amici delle forze armate USA di arruolare come capo missione il nostro Andrea Crisanti, anche per sottrarlo alle troppo frequenti comparsate tivvù. Trattasi di un super esperto in materia: un autentico zanzarologo (specializzato in quelle africane) come lo ha incoronato il suo maestro, Stefano Palù, oggi al vertice dell’AIFA, ossia la potente associazione italiana del farmaco.

Ecco il testo sulle epiche Mosquitos Wars griffato Gates.

 

 

CONOSCI IL TUO NEMICO

L’esercito americano contro la zanzara

Trovare modi per proteggere i soldati dalle zanzare è una priorità assoluta al Walter Reed Army Institute of Research.

Di Bill Gates | 25 agosto 2021

 

Bill Gates

Il nemico più pericoloso che i soldati statunitensi abbiano mai incontrato è la zanzara, che ha causato più vittime delle bombe o dei proiettili durante i conflitti della nazione.

Una delle prime spese militari del Congresso continentale fu di $ 300 per il chinino per proteggere le truppe del generale George Washington dalla malaria. Durante la guerra civile, ci furono oltre un milione di casi di malaria nelle sole truppe dell’Unione. Nella seconda guerra mondiale ci furono quasi 700.000 casi di malaria. In Vietnam, 50.000 casi. E più recentemente, di tutti i soldati americani schierati in Afghanistan, uno su 20 ha combattuto contro la malaria.

 

Trovare modi per proteggere i soldati dalla zanzara, l’animale più mortale del mondo, è una priorità assoluta per il Walter Reed Army Institute of Research (WRAIR) del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti.

Immagino che la maggior parte delle persone non abbia mai sentito parlare di WRAIR o, se lo hanno, potrebbero confonderlo con l’istituzione più familiare ma separata, il Walter Reed National Military Medical Center, dove i presidenti degli Stati Uniti visitano le truppe ferite e si sottopongono a cure mediche.

 

È un peccato che più persone non sappiano del lavoro svolto in WRAIR. Sin dalla sua fondazione nel 1893, WRAIR è stato un leader globale nella ricerca su nuovi farmaci per la malaria, controllo delle zanzare e, più recentemente, vaccini, per proteggere le persone dalle malattie trasmesse dalle zanzare. Questa ricerca avvantaggia la vita non solo dei soldati americani, ma anche di miliardi di persone che vivono in aree in cui le malattie trasmesse dalle zanzare sono una minaccia. Ecco perché la nostra fondazione collabora con WRAIR su una serie di progetti di ricerca sulla malaria e altre malattie che mettono in pericolo la vita delle persone che vivono in alcune delle aree più povere del mondo.

 

Ecco uno dei tanti fatti incredibili che parlano dell’importanza di WRAIR nella ricerca sulla malaria: WRAIR ha contribuito alla scoperta e allo sviluppo di tutti i farmaci per la malaria approvati dalla FDA, tra cui primachina, meflochina, atovaquone/proguanil (Malarone), tafenochina e doxiciclina. Se ti sei mai recato in una zona in cui la malaria è prevalente, probabilmente ti è stato prescritto uno di questi farmaci per proteggerti. E a causa della diffusione della resistenza ai farmaci contro la malaria, WRAIR continua a esplorare nuovi farmaci per stare un passo avanti a questa minaccia.

 

WRAIR, in collaborazione con lo Smithsonian Institute, gestisce anche la più grande collezione di zanzare al mondo, che attualmente conta più di 1,7 milioni di esemplari. Alcuni dei più antichi sono stati raccolti da Walter Reed, il maggiore dell’esercito che ha contribuito a scoprire che la febbre gialla è trasmessa dalle zanzare. WRAIR è chiamato in suo onore.

 

Questa vasta collezione di zanzare consente ai ricercatori WRAIR di “conoscere il loro nemico”, fornendo loro una profonda comprensione dell’enorme varietà di specie di zanzare che popolano il globo in modo che possano montare le difese più efficaci contro di loro.

 

La prima linea di difesa per i soldati è il loro abbigliamento e WRAIR ha sviluppato uniformi trattate con insetticidi per proteggerli. Poi ci sono le zanzariere e vari repellenti, compresi quelli che fungono anche da vernice mimetica.

 

Anche i vaccini altamente efficaci contro la malaria e altre malattie trasmesse dalle zanzare sono una priorità per WRAIR. WRAIR ha sviluppato il primo vaccino contro la malaria in collaborazione con GlaxoSmithKline. I ricercatori di WRAIR hanno anche guidato lo sviluppo di un vaccino Zika.

 

Una delle aree di ricerca più sorprendenti e importanti presso WRAIR sono le prove di sfida dell’infezione da malaria umana. Come parte di questo programma, WRAIR recluta volontari che accettano di essere morsi da zanzare infette dalla malaria, esponendosi a una forma curabile della malattia per testare l’efficacia di vari interventi. Potrebbe sembrare spaventoso, ma le prove sono estremamente sicure. I volontari sono attentamente monitorati e vengono rapidamente curati prima che si ammalino troppo. Negli ultimi 30 anni, WRAIR ha eseguito oltre 100 prove su oltre 2.200 volontari. Grazie a questa ricerca, WRAIR ha notevolmente accelerato lo sviluppo di vaccini sperimentali e farmaci contro la malaria.

 

La cosa più eccitante di WRAIR è la ricerca che aiuterà tutti noi a prepararci per le minacce del futuro, incluso il cambiamento climatico, che aumenterà la diffusione delle malattie trasmesse dalle zanzare. Come afferma il colonnello Brian Evans, capo entomologo di WRAIR, “La sfida è in continua evoluzione e il ruolo di WRAIR è quello di tenere il passo, di stare al passo con il gioco”.

 

Grazie al loro incredibile lavoro da oltre 125 anni, WRAIR ha fatto proprio questo.

 Bill Gates

 


Scopri di più da La voce Delle Voci

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un commento