PFIZER / LANCIA IL ‘VAX BOND’ DA 1 MILIARDO DI DOLLARI

Sempre più famelica la star di Big Pharma nello straricco mondo dei vaccini, ossia Pfizer.

Non bastano i fondi pubblici raccolti a mani basse negli ultimi due anni. Non sono sufficienti i giganteschi profitti già incamerati nel primo anno con i maxi contratti super favorevoli stipulati con le ‘allegre’ autorità UE, che hanno accettato condizioni folli e penali capestro.

Non bastano le prospettive ancor più radiose per il prossimo aumento nei prezzi dei vaccini.

Né bastano le ancor più luminose prospettive per via della terza dose, quindi dei successi richiami per fronteggiare la valanga di varianti all’orizzonte.

Adesso c’è anche il lancio del Bond.

La star farmaceutica, guidata dal Ceo Albert Bourla, un veterinario greco, ha infatti deciso di lanciare sul mercato un ‘sustainability bond’, vale a dire un bond ‘sostenibile’, per finanziare le spese di produzione dei vaccini.

Caccia aperta, quindi, a nuove risorse sul mercato, mediante la collocazione di un vero e proprio ‘vax bond’.

L’obiettivo? Raccogliere almeno 1 miliardo tondo tondo di dollari, secondo le previsioni stimate da ‘Bloomberg’.

Interessante la data di scadenza del super bond: 2031. A riprova che la star americana di Big Pharma confida sempre più nella pandemia e affida i suoi destini alle varianti.

Agli investitori viene assicurato un rendimento dello 0,53 per cento oltre quello dei titoli di Stato americani.

Secondo il ‘Sole 24 Ore’, il titolo sta andando letteralmente a ruba.

Cin cin.


Scopri di più da La voce Delle Voci

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un commento