MODERNA / ECCO IL MIRACOLOSO VACCINO “DOPPIO”

Continua la corsa parallela di Pfizer e Moderna sul fronte dei vaccini e dei profitti arcimiliardari già calcolati nei bilanci di previsione.

Nel corso di una riunione riservata con gli investitori e gli azionisti, il 12 marzo i vertici di Pfizer hanno comunicato il futuro lancio dell’accoppiata vincente, il tandem delle meraviglie, ossia i due vaccini – entrambi a tecnica mRNA – sia per il Covid che per l’influenza. Da somministrare – è stato già previsto – ogni anno, in modo tale il Bingo aziendale sia assicurato il più a lungo possibile.

Stesso copione, adesso, con Moderna, che ha appena annunciato l’intenzione di “creare un vaccino ibrido che prenderà di mira sia il Covid che il virus influenzale, utilizzando la nuova tecnologia mRNA”. Una tecnologia che evoca subito il nome dell’azienda: Mode RNA.

L’annuncio è arrivato nel corso dell’iniziativa ‘Health Forum’ promosso dal Wall Street Journal. A darlo il Ceo di Moderna, Stephane Bancel, un veterinario, come del resto il Ceo di Pfizer, Albert Bourla.

Bancel prevede che “mutazioni più preoccupanti del nuovo coronavirus inizieranno ad emergere nei prossimi sei mesi”: motivo per cui è necessario accelerare i tempi per mettere in campo il tandem vincente, anche perché sia il covid che l’influenza sono patologie legate alle vie respiratorie.

Secondo il Wall Street Journal, “Moderna sta lavorando per superare gli ostacoli presentati dalle varianti, sviluppando una versione modificata della loro tecnica con mRNA che prenderà di mira le forme più contagiose del virus e sarà utile contro più di un ceppo alla volta”.

Inoltre, sempre secondo quanto riferisce il quotidiano statunitense, “l’azienda di tecnologia genetica Moderna sta sviluppando altri cinque vaccini a base di mRNA per diversi tipi di cancro”.

Lascia un commento