SPUTNIK / DE LUCA COMPRA IL VACCINO RUSSO

Finalmente il Governatore e Zar della Campania, Vincenzo De Luca, ne azzecca una e fa Bingo per tutti i suoi corregionali.

E’ fresca come una sfogliatella appena uscita dal forno la notizia che la Regione Campania acquisterà il vaccino anti Covid russo, Sputnik.

La centrale regionale per gli acquisti dei prodotti destinati alle aziende del sistema sanitario regionale, SORESA, ha infatti affidato all’operatore ‘Human Vaccine’, rappresentato dal Fondo russo per gli investimenti diretti (RDIF), la fornitura del vaccino contro la pandemia.

Il contratto e quindi la fornitura sono subordinati all’ok di EMA e AIFA, rispettivamente l’agenzia europea e quella italiana dei farmaci. C’è solo da sperare che Ema e Aifa non si attardino e perdano tempo inutilmente, come potrebbe succedere a causa delle pressioni soprattutto americane, ma anche europee, per non servirsi del vaccino russo. Una guerra tutta politica che però rischia di ripercuotersi pesantemente sulla salute dei cittadini, privati della possibilità di poter usufruire in tempi brevi di un efficace vaccino nel contrasto al coronavirus.

La determina dirigenziale per l’acquisto è stata firmata il 24 marzo dal direttore generale di Soresa, Michele Ferrara, e va a chiudere una procedura iniziata venti giorni prima, il 2 marzo, quando la giunta regionale della Campania ha demandato a Soresa ‘ogni adempimento attuativo’ per la ‘verifica della possibilità di acquistare sul mercato dosi vaccinali ulteriori rispetto a quelle disponibili per il territorio regionale della Campania”. Dosi che rischiano di mancare, viste le totali inadempienze e inaffidabilità contrattuali palesate dai big delle forniture, in prima fila AstraZeneca e Pfizer.

Soresa, dal canto suo, ha verificato la disponibilità da parte di società farmaceutiche che abbiano prodotto vaccini per l’immunizzazione del Sars-Cov-2 “già autorizzati ovvero in corso di autorizzazione presso l’Ema e l’Aifa e già in corso di somministrazione in Italiana o in altri Paesi europei o extraeuropei”.

Human Vaccine – viene precisato nella determina regionale – “è stato l’unico, tra quelli interpellati, a manifestare la disponibilità a fornire alla Regione Campania un vaccino anti Covid 19”.


Scopri di più da La voce Delle Voci

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un commento