STATI UNITI / IL 30 PER CENTO DEI MILITARI NON SI VACCINA

Allarme dagli Stati Uniti. Addirittura un terzo dei militari americani ha rifiutato di farsi vaccinare contro il coronavirus.

Lo riferisce l’autorevole sito a stelle e strisce ‘Politico’, che a sua volta cita fonti del Pentagono.

Ad ammettere la situazione, infatti, sono due generali di peso: Jeff Tagliaferro, direttore delle operazioni per lo Stato Maggiore, e Steven Nordhaus, direttore delle operazioni per l’Ufficio della Guardia Nazionale.

Nessuna preoccupazione, per ora. I super stellati si limitano ad osservare che i tassi di accettazione dei militari ‘rispecchiano’ quelli della società americana nel suo complesso, come conferma il portavoce del Pentagono, John Kirby.

Sottolinea invece il deputato dell’Alabama Mike Rogers: “E’ fondamentale per la nostra sicurezza nazionale che ogni membro del servizio, così come il personale civile e gli appaltatori del Dipartimento della Difesa, facciano i vaccini il prima possibile”.

Sulla graticola, in questi giorni, anche il governatore di New York, il rampante democratico Andrew Cuomo, messo sotto accusa proprio da una collega democratica, la battagliera Alexandria Ocasio-Cortez.

Quest’ultima, infatti, ha appena chiesto l’apertura di una inchiesta su come l’amministrazione Cuomo ha gestito i focolai di Covid nelle case di cura.

Denuncia Ocasio-Cortez: “Migliaia di newyorkesi vulnerabili hanno perso la vita in case di cura durante la pandemia. I loro cari e i cittadini meritano risposte e trasparenza dalla loro leadership eletta”.

La debacle è iniziata dopo che il procuratore generale di New York, Letitia James, ha pubblicato a gennaio scorso un rapporto nel quale viene dimostrato come l’amministrazione Cuomo ha sottostimato il numero dei morti per Covid nelle case di cura, fino al 50 per cento!

A quanto pare, anche l’FBI e l’avvocato degli Stati Uniti a Brooklyn hanno avviato specifiche indagini. E c’è chi parla addirittura della possibilità di spogliare i governatori dei loro poteri di ‘emergenza’ che fino ad oggi hanno consentito una discrezionalità totale; a quanto pare non certo usata in modo appropriato.

 

Lascia un commento