GHEDDAFI / LE SUE PROFETICHE PAROLE SU VIRUS & FARMACI

Due anni prima di essere trucidato, Muammar Gheddafi fece un mitico intervento all’Assemblea dell’ONU. Era la prima e unica volta che il ‘colonnello’ si recava a New York, e fu l’unico intervento che potè fare. Un discorso profetico.

E’ il caso di rileggerne i passaggi salienti, perché affrontava il tema – oggi bollente – delle epidemie, dei mezzi bellici non convenzionali come possono essere le guerre biologiche. Ed anche quello sul potere enorme delle case farmaceutiche.

Vediamo quei passaggi.

Creeranno virus da soli e ti venderanno antidoti. E poi faranno finta di aver bisogno di tempo per trovare una soluzione quando già ce l’hanno”.

“Forse l’influenza H1N1 era originariamente un virus creato in laboratorio di cui si è perso il controllo”.

Forse domani ci sarà l’influenza dei pesci, perché a volte produciamo virus controllandoli. E’ un’attività commerciale. Le aziende capitaliste producono virus in modo che possano generare e vendere vaccinazioni. Questa è un’etica del tutto vergognosa e povera. Vaccinazioni e medicine non dovrebbero essere vendute”.

“Nel ‘Libro Verde’ sostengo che i farmaci non dovrebbero essere venduti o soggetti a commercializzazione. I farmaci dovrebbero essere gratuiti e le vaccinazioni fornite gratuitamente ai bambini”.

“Ma le società capitaliste producono virus e vaccinazioni e vogliono realizzare un profitto. Perché non sono gratuiti? Dovremmo darli gratuitamente e non venderli”.

Parole sacrosante. Parole soprattutto oggi di stringente attualità.

Parole che inchiodano il potere di Big Pharma alle sue responsabilità storiche, e gigantesche, degne del tribunale dell’Aja per i crimini contro l’umanità.

Parole che fanno sorgere degli interrogativi più che spontanei:

perché mai l’Europa non ha deciso di mettere insieme tutte le forze, a livello economico e scientifico, per creare un vaccino – uno solo – con i veri ‘attributi’? Ossia testato, sperimentato, verificato, controllato sotto tutti gli aspetti possibili. Tutti insieme – è sicuro – si sarebbe riusciti a realizzare un prodotto di qualità in tempi brevi. Invece no, tutti per ordine sparso, tutti fieri dei loro nazionalismi economici.

Lo stesso discorso, del resto, vale per gli Stati Uniti. Perché tanti vaccini, da Pfizer a Moderna fino a Johnson, tanto perché il verbo del capitalismo più sfrenato sia sempre rispettato?

Eccezioni vengono proprio dai paesi ‘alternativi’ come Russia e Cina, i quali hanno messo a punto un vaccino solo, uno e uno solo.

Come volevasi per l’ennesima volta dimostrare: nell’Occidente dove impera la ‘Democracy’ stile Biden, dominano gli interessi di Big Pharma, e solo in coda vengono i diritti alla salute, i diritti dei cittadini. Sempre, regolarmente calpestati e oltraggiati.


Scopri di più da La voce Delle Voci

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un commento