A2A DI BRESCIA / L’EX FS MAZZONCINI SE NE DEVE ANDARE

Va a processo l’ex amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato, Renato Mazzoncini, per l’appalto del servizio di trasporto pubblico a Parma. Con lui sono stati rinviati a giudizio altri dieci manager. L’accusa, per lui, è di concorso in turbativa d’asta.

Oggi Mazzoncini è al vertice di A2a, la grossa multi-utility dell’energia che opera non solo a Brescia ma anche a Milano. Un anello, quindi, strategico nel tessuto economico lombardo.

Adesso i Verdi chiedono al sindaco di Brescia le dimissioni di Mazzoncini, dopo averlo già fatto quando le indagini erano state aperte.

La nomina di Mazzoncini, infatti, è piuttosto fresca, avendo ottenuto quella strategica poltrona la scorsa primavera, e quando era già a buon punto l’inchiesta della magistratura. Una scelta, quindi, del tutto inopportuna.

Tutto nasce dall’esposto presentato da TEP, ossia la società che da oltre 70 anni gestiva il servizio di trasporto pubblico nella provincia di Parma. Il presidente di TEP, Antonio Rizzi, ha contestato l’aggiudicazione del bando alla concorrente Busitalia-Autoguidovie, avvenuta tre anni fa.

A questo punto si è mossa la Guardia di Finanza che in mesi di minuziose indagini ha puntato i riflettori su un intreccio di attività ritenute illecite. Nei capi d’accusa poi formulati dal pm Umberto Ausiello, si parla esplicitamente di “collusioni, promesse, violazioni e mezzi fraudolenti” che hanno contraddistinto – secondo gli inquirenti – la procedura di assegnazione della gara, stabilita per un importo di 289 milioni di euro.

Il portavoce dei Verdi Europa e Verde Brescia, Salvatore Fierro, incalza per le dimissioni dell’ex pezzo grosso di Ferrovie dall’attuale carica di numero uno di A2a: “Si ritiene necessario un ripensamento che porti l’amministrazione comunale di Brescia a scelte condivise sul terreno della legalità e della trasparenza per dirigere la più grande multiutility italiana. Il sindaco faccia fare un passo indietro all’attuale amministratore anche per ragioni di opportunità nei confronti dei cittadini bresciani”.

 

nella foto Renato Mazzoncini


Scopri di più da La voce Delle Voci

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un commento