CRISANTI / LAPIDATO PERCHE’ OSSERVA CHE IL RE E’ NUDO

Stupido, criminale, ignorante.

Di tutto e di più sulle povere spalle di una delle (ormai ex) star del vaccino in tutte le tivvù, Andrea Crisanti.

Crocifisso, oggi, per aver detto l’unica verità della sua vita, l’unica non-cazzata da quando imperversa sui media ai tempi del coronavirus.

Ha semplicemente detto che ora non si farebbe il vaccino perché non è stato adeguatamente testato. Mentre tutte le mandrie di opinionisti che bazzicano mattino, pomeriggio e sere nei salottini tivvù se ne farebbero iniettare di tutti i tipi, anche quelli ancora in fase di sperimentazione.

Una sola volta, il povero Crisanti, ha detto una cosa sensata e viene massacrato senza pietà.

Fino a ieri era un virologo applaudito da tutti, conteso dalla Lega di Zaia in Veneto e dal Pd di Zingaretti, fino a che non ha svelato la sua anima di sinistra (sic) come del resto fa da tempo Roberto Burioni, cuor renziano nel petto.

Oggi dice, Crisanti, che questi vaccini non sono sicuri, troppo rapidi i tempi di sperimentazione.

Come sanno anche i bimbi delle elementari.

Circostanza invece ignorata da tutti i maitre a penser.

Vaccini non ancora a sufficienza testati, ma già “ordinati” a scatola chiusa da governi (come quello italiano) e dall’Unione Europea. Caso mai pagati in anticipo e caso mai anche con la clausoletta che dei danni prodotti, loro, le case farmaceutiche, se ne fottono: a sganciare i risarcimenti saranno i governi scemi due volte.

E oggi ci prendono pure per fessi. Pfizer annuncia il suo vaccino con un’efficacia del 92 per cento, il giorno dopo esce Moderna che ha il 94,5 per cento e si può conservare anche in frigo, 48 ore dopo Pfizer migliora la sua performance e passa nell’arco di poche ore al 95 per cento.

Ma ci sono o ci fanno (con la salute di tutti)?

Poi c’è AstraZeneca, la britannica mezza svedese che doveva bruciare tutti sul tempo anche grazie al partner di Pomezia. Quindi c’è lo Spuntik russo già in fase di lancio da mesi, e quello cinese.

Insomma, un’orgia di vaccini a tutti i prezzi, per tutte le modalità di conservazione: tanto per rincoglionire meglio i cittadini, creare quella confusione-panico che sta bene a lorsignori, per chi pensa solo a s-governare il caos organizzato in modo scientifico.

Arriva la voce di Crisanti che spariglia tutto.

E gliene dicono di tutti i colori.

Come mai nessuno a raccontare, prima, che Crisanti è un soprattutto un esperto di zanzare? Lo ha fatto, in perfetta solitudine, la Voce, nell’inchiesta che potete leggere cliccando in basso.

Prima non se era accorto nessuno?

Andava bene il solito scienziato di regime?

Ora che mostra quanto il re (le case farmaceutiche) sia nudo, dagli all’untore.

 

 

 

LEGGI ANCHE

ANDREA CRISANTI / IL PARASSITOLOGO SUPER FINANZIATO DA STATI UNITI & BILL GATES

Lascia un commento