COVID / TRUMP ATTACCA IL POTENTE CAPO DEI “CDC”

Donald Trump all’attacco di uno dei centri di potere nella sanità degli States, i CDC, ovvero i “Centers for Desease Control and Prevention”, capeggiati da Robert Redfield.

Uno dei momenti di scontro del ri-candidato alla Casa Bianca nelle ultime settimane prima del voto, dopo le frequenti liti con il boss di salute & vaccini, il plenipotenziario Anthony Fauci.

Ad ondate alterne le polemiche con le case farmaceutiche, che ormai storicamente rappresentano il principale canale di finanziamento delle campagne elettorali, sia dei democratici che dei repubblicani.

Dopo alcuni ceffoni, ovviamente ora Trump le coccola, in vista del rush finale per la corsa al vaccino, che il candidato repubblicano spera di presentare appena prima del voto, come ciliegina sulla torta della sua campagna elettorale.

Le sue star preferite sono la start up Moderna e il colosso Jonhson & Jonhson, che sperano di battere sul filo di lana la corazzata Pfizer che ha superato, nel biological game, AstraZeneca.

Staremo a vedere.

Ma torniamo allo scontro fra Trump e il direttore dei Centers a stelle e strisce.

Il pretesto della polemica, che covava da tempo, è stato appena fornito dall’uso delle mascherine. Ritenuto lo strumento fondamentale per combattere la diffusione del Covid 19 secondo Redfield, invece minimizzato dal primo inquilino della Casa Bianca. Che ha così tuonato: “Le mascherine non sono importanti come il vaccino. Redfield ha commesso un errore”.

Con l’occasione, the president ha detto ai giornalisti di aver telefonato a Redfield per rimproverarlo in merito alle sue dichiarazioni, e non ha mancato di ricordare che l’annuncio del vaccino potrà arrivare prima dell’Election Day.

Gli analisti fanno notare come dalla bagarre esca pesantemente intaccata la credibilità del capo di CDC. Afferma un docente storico della Georgetown University di Washington, Lawrence Gostin, che ha lavorato per decenni con i CDC: “Io penso che per la credibilità scientifica dell’agenzia e per l’onorabilità della sua stessa carriera, Redfield farebbe meglio a dimettersi dalla sua carica”.

 

Nella foto Robert Redfield e sullo sfondo Trump


Scopri di più da La voce Delle Voci

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un commento