NAPOLI / CHIUSO L’UNICO POLMONE VERDE DEL VOMERO

Sono bastate alcune giornate ventose per chiudere l’unico polmone verde al Vomero, il quartiere alto della città, tutto cemento e negozi, la Villa Floridiana.

Il Comune di Napoli ne ha deciso la chiusura il 23 dicembre scorso ma ancora oggi non si sa quando mai verrà riaperta, per via dell’interminabile lavoro di potatura. In Cina costruiscono un ospedale in dieci giorni, qui si impiegano mesi per tagliare quattro rami.

Gennaro Capodanno. Sopra i cancella sbarrati della Floridiana

Tutti si mostrano sordi e muti. Non solo a Palazzo San Giacomo, ma anche al ministero per i beni culturali, al Polo museale cui fa capo la Floridiana, al museo che vi è annesso.

A nulla valgono le quotidiane sollecitazioni dell’ex presidente della Circoscrizione, Gennaro Capodanno, fondatore e animatore del comitato ‘Valori collinari’. Sta martellando il Mibact con richieste di chiarimento e dopo settimane e settimane gli hanno risposto: “i lavori di messa in sicurezza e di potatura degli alberi ricadenti lungo il viale principale saranno completati entro l’estate”. Entro l’estate?

Al Polo Museale della Campania alzano una cortina di silenzio, perché a quanto pare la direttrice, Anna Imponente, sta per andare in pensione e quindi, per lumi, bisognerà attendere, chissà quando, la nomina del nuovo responsabile.

Bocche cucite anche al Museo delle ceramiche Duca di Martina, con la numero uno, Luisa Ambrosio, che si limita a dire, “sul sito internet sono pubblicate alcune notizie, e di più non sono autorizzata a dire”.

Ma c’è un Segreto di Stato? Oppure trattasi di Mafia?


Scopri di più da La voce Delle Voci

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un commento