STADIO A ROMA / TRE FILONI IN UNO, SARA’ MAXI PROCESSO

Sarà un maxi processo quello per l’affaire del nuovo stadio di Tor di Valle a Roma.

Il presidente della sesta sezione penale del tribunale di Roma, Paolo Roja, ha infatti deciso di riunificare in un solo processo i tre principali filoni d’inchiesta.

Il primo vede come imputato principale (oltre ad undici soggetti) il palazzinaro romano Luca Parnasi a bordo della sua Eurnova, la sigla che avrebbe dovuto realizzare l’impianto sportivo e non solo sui terreni a Tor di Valle, di proprietà della dinasty dei mattonari capitolini e appena ceduti all’immobiliarista ceco Radovan Vitek, sotto la supervisione di Unicredit, la banca creditrice di circa 700 mila euro nei confronti del gruppo Parnasi.

Marcello De Vito

Il secondo filone è quello in cui sono alla sbarra il presidente dell’Assemblea comunale al Campidoglio, il pentastellato Marcello De Vito e l’avvocato Camillo Mezzacapo.

Il terzo, invece, riguarda il ruolo svolto nella vicenda dall’ex presidente dell’Acea, Luca Lanzalone e dall’ex commissario straordinario dell’IPA (l’ente di previdenza dei dipendenti comunali capitolini) Fabio Serini.

I tre tronconi confluiscono ora in un unico procedimento giudiziario anche perché l’indagine che aveva portato agli arresti era in pratica la stessa: quella condotta dal nucleo investigativo dei carabinieri sotto il coordinamento dell’aggiunto della procura di Roma Paolo Ielo e dei pm Barbara Zuin eLuigia Spinelli.

Tra i testi ci saranno anche il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede e il sindaco della capitale Virginia Raggi, citata sia dai pm che dai legali degli imputati. Ed anche gli ex assessori del Campidoglio alle Partecipate, Massimo Colomban e all’Urbanistica, Paolo Berdini. Ed ancora, l’ex direttore generale della Roma calcio Massimo Baldissoni.

Intanto la Procura sta chiudendo una quarta tranche dell’inchiesta sul nuovo stadio. Fra gli indagati ci sono i fratelli Claudio e Pierluigi Toti ed il mattonaro casertano Giuseppe Statuto, uno dei furbetti del quartierino anni fa saliti alla ribalta delle cronache.

Come detto, è appena entrato in scena nella vicenda-stadio l’immobiliarista ceco Vitek. Mentre a breve è attesa l’ufficializzazione della vendita della squadra giallorossa: un business tra americani, ossia James Palotta e Dan Friedkin.


Scopri di più da La voce Delle Voci

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un commento