VILLA PAMPHILI / BASTARDI SENZA GLORIA

Suonano inni & fanfare a Villa Pamphili in occasione degli “Stati Generali” che imprimeranno una svolta ai futuri globali.

Fa gli onori di casa Maggiordomo Conte, che illustra subito a vip, big & pig le Bellezze di casa nostra: così gli inviati potranno poi meglio “gustare” il BelPaese, ormai ridotto a pezzi e bocconi in un vergognoso mercato delle vacche.

Chissà se vorrà dedicare una parolina – il genuflesso premier – alla condizione degli italiani ormai ridotti sul lastrico, senza più il becco di un euro e uno straccio di democrazia.

Bill Gates. In apertura Villa Pamphili

Ed in queste ore fanno capolino alcuni istruttivi dettagli circa l’incontro organizzato giorni fa in videoconferenza dal premier inglese Boris Johnson e da GAVI, ossia l’organismo internazionale per la promozione dei vaccini orchestrato da Bill Gates.

Bene. Già si sapeva che l’Italia avrebbe contribuito ai finanziamenti – come abbiamo riportato qualche giorno fa – con un’ottantina di milioni di euro, meno della opulenta Germania, ma più della cugina Spagna.

Ora si scopre che Nembo Conte ha voluto fare le cose in grande. E a quanto pare il cadeau che l’Italia farà a Bill Gates sfiora quota – incredibile ma vero – 300 milioni di euro.

Infatti, “l’Italia aggiungerà un contributo di 120 milioni per i prossimi cinque anni”, e poi “continueremo a contribuire all’impegno fino al 2030 con una nuova aggiunta di 150 milioni, per un totale di 287,5 milioni di euro”.

Soldi dei contribuenti. Degli italiani.

Gli stessi italiani ridotti alla fame, allo stremo, sommersi da colossali fandonie, seppelliti sotto una montagna di menzogne. Dai 600 euro fantasma alla cassa integrazione evaporata e a tutti i sostegni farlocchi vergognosamente sbandierati.

Invece, ecco a voi la Grade Festa di Stato, le kermesse degli Stati Generali. E della Vergogna.


Scopri di più da La voce Delle Voci

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un commento