BIG PHARMA / COLPO DI ELI LILLY. DOPO PROZAC E CIALIS, ORA VITRAKVI

- di: MARIO AVENA

E’ sempre più tempo di maxi acquisizioni nel pianeta di Big Pharma. Sul fronte dei farmaci antitumorali la storica Eli Lilly mette a segno un colpo da novanta, facendo un solo boccone della sua giovane rivale, Loxo Oncology, nata solo 5 anni fa ma già salita alla ribalta. Un’operazione da 8 miliardi di dollari. Passiamo ...read more →

DNA / NASCE LA SUPERPROCURA BIS. SOLO PER ANALISI STORICHE ?

- di: Cristiano Mais

Nasce una superprocura nella superprocura. A gennaio si conosceranno, infatti, i nomi dei componenti del nuovo organismo speciale che il numero uno della Direzione Nazionale Antimafia, Federico Cafiero de Raho, ha fortemente voluto. Vale a dire un pool di magistrati che saranno impegnati sul fronte di inchieste e processi mai risolti di “mafia” e “terrorismo”. ...read more →

ENI / SHOPPING PETROLIFERO IN ALASKA, ROGNE DA AFRICA E BRASILE

- di: PAOLO SPIGA

Il colosso energetico di casa nostra, Eni, ha appena acquistato il 70 per cento di uno dei maggiori giacimenti in Alaska, del quale possedeva già il 30 per cento. L’accordo è stato siglato con la società Caelus Natural Resources Alaska. Il giacimento è localizzato ad Ooguruk, ed è attivo, con una produzione giornaliera da 10 ...read more →

MACRONATE / GLI SMS CON L’AMICO BODY GUARD FRANCO-EGIZIANO

- di: MARIO AVENA

Le roi de France Emmanuel Macron si deve arrendere all’evidenza e l’Eliseo è costretto ad ammettere: il legame con il body guard, Alexandre Benalla, protagonista di pestaggi contro i manifestanti e di tante altre “cosette”, non ha mai interrotto i contatti col suo amico-padrone, nonostante fosse stato proclamato il contrario. Viene inchiodato, Macron, da alcuni ...read more →

LETIZIA MORATTI / CONDANNA A 1 MILIONE PER LE “CONSULENZE D’ORO”

- di: PAOLO SPIGA

Capodanno amaro per l’ex sindaco di Milano Letizia Moratti. Una pesante condanna “per colpa grave” inflitta dalla Corte dei Conti per un totale che supera il milione di euro, per la precisione 1 milione 82 mila per la vicenda delle “consulenze d’oro” anche a carico della sua giunta, diventa ora definitiva, dopo un iter durato ...read more →

TIM / FINE 2018, GUBITOSI SI REGALA 300 MILA EURO DELLE “SUE” AZIONI

- di: MARIO AVENA

Grande esempio di fedeltà aziendale del neo amministratore delegato di Tim, Luigi Gubitosi. Il quale, come ritualmente fanno i super manager, ha comprato una montagna di azioni targate Telecom Italia, per dare di persona il segno di credere nell’azienda che guida e soprattutto nelle sue possibilità di sviluppo. Lo ha fatto in due tranche. La ...read more →

POLICLINICO DI ROMA / RISCHIO LICENZIAMENTI E CAOS GESTIONALE

- di: PAOLO SPIGA

Stato di agitazione e caos gestionale al Policlinico di Roma Umberto I°. I sindacati sono sul piede di guerra e denunciano una situazione ormai insostenibile. Sono infatti più che a rischio 700 posti di lavoro, i salari sono in bilico e gli accordi già sottoscritti vengono regolarmente disattesi. Ecco quanto scrivono Fip Cgil, Cisl Fp ...read more →

SAIPEM / COMMESSE DA EGITTO E RUSSIA, GRANE IN BRASILE

- di: Cristiano Mais

Natale con parecchi regali per Saipem, la big dell’impiantistica petrolifera di casa nostra. Fioccano sotto l’albero due nuove commesse estere, dalla Russia e dall’Egitto. La prima riguarda un contratto firmato con le autorità sovietiche per la realizzazione di ben tre impianti di liquefazione del gas nella penisola di Gydan, una regione siberiana dello Yamal. Il ...read more →

GERMANIA – ACHTUNG DERIVATI

- di: Giulietto Chiesa

“Banche, allarme derivati: valgono 33 volte il PIL Mondiale”. Questo il titolo che l’autorevolissimo Il Sole 24 ore, a firma Antonella Olivieri, ha recentemente pubblicato. 33 volte il PIL mondiale vuol dire 2,2 milioni di miliardi di euro, oppure, se volete, 2.200 trilioni di euro. Che, essendo 33 volte il PIL mondiale, significa che questi ...read more →

APPALTI / LA LEGA VUOLE AFFIDAMENTI DISCREZIONALI FINO A 200 MILIONI

- di: PAOLO SPIGA

Braccio di ferro tra Lega e 5 Stelle sul fronte degli appalti. A quanto pare, infatti, nella notte di domenica 16 dicembre è stato messo a punto un testo da brividi, che fa piazza pulita di regole e norme. Trapelata la notizia si muovono i grillini che non ci stanno e chiedono modifiche. Chi vincerà ...read more →