CASO ASSANGE / APPELLO PER FERMARE LE TORTURE PSICOLOGICHE

- di: Cristiano Mais

La prima serie di audizioni per l’estradizione di Julian Assange dall’Inghilterra negli Stati Uniti, dove rischia 175 anni di galera, comincerà il 24 febbraio. Intanto le condizioni di salute del fondatore di Wikileaks continuano a peggiorare, provate dal lungo regime di isolamento nel carcere di massima sicurezza a Belmarsh, nei pressi di Londra, e dalle ...read more →

CIA / TUTTI GLI SPIONAGGI DI DOCUMENTI TOP SECRET

- di: Cristiano Mais

La CIA ha spiato per 54 anni ben 120 nazioni, intercettando tutta la loro corrispondenza militare e diplomatica. Lo dimostra, documenti & carte alla mano, un fresco scoop del canale televisivo tedesco ZDF. Un suo giornalista investigativo, Peter Muller, ha infatti ricevuto 280 pagine di file relativi al caso “Crypto”, vale a dire una società ...read more →

AFFAIRE ENI / 3 ANNI 8 MESI DI GALERA A PIERO AMARA

- di: PAOLO SPIGA

Si spalanca la galera per il faccendiere ed avvocato-consulente dell’ENI Piero Amara, condannato in via definitiva a 3 anni e 8 mesi. L’arresto è scattato dopo che la Cassazione, lo scorso 4 febbraio, ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato dai legali di Amara, il quale aveva patteggiato una condanna davanti al Gup del tribunale di ...read more →

GIANFELICE ROCCA / INCORONA CARLO BONOMI RE DI CONFINDUSTRIA

- di: MARIO AVENA

E’ Agostino Rocca il direttore d’orchestra per l’elezione del nuovo capo di Confindustria, che verrà scelto tra pochi giorni. Il suo pupillo è Carlo Bonomi, l’attuale presidente di Assolombarda, una poltrona per anni occupata dallo stesso Rocca. Il “patto” finale è stato siglato a tavola, un pranzo d’affari che ha visto riuniti Rocca, Bonomi e ...read more →

STATO-MAFIA / MASSIMO CIANCIMINO INVOCA LA PRESCRIZIONE

- di: Cristiano Mais

Massimo Ciancimino invoca la prescrizione per farla franca in un processo per calunnia che lo ha visto condannato in primo grado ad otto anni di galera. I suoi legali, Roberto D’Agostino e Carla La Barbera, hanno infatti chiesto “non doversi procedere per avvenuta prescrizione, subentrata già prima della sentenza di primo grado”, delle accuse di ...read more →

TAR DI BARI / STOP ALLE INTERDITTIVE ANTIMAFIA

- di: Cristiano Mais

Guerra alle mafie, indietro tutta! E’ lo spirito di una incredibile sentenza pronunciata dal Tar di Bari che, in pratica, mutila la concreta possibilità di isolare le imprese mafiose, anche attraverso le “interdittive” decise dai Prefetti quando ci sono concreti sospetti di infiltrazioni della malavita in questa o quella impresa che riceve appalti dalla pubblica ...read more →

Senatori a vita? Ma non sono super partes

- di: GERARDO MAZZIOTTI

I senatori a vita. Non so se esistono in altri paesi. E non mi interessa. Quel che mi preme denunciare è che i senatori a vita, previsti all’articolo 59 della Costituzione, votano la fiducia o la sfiducia ai governi e votano le leggi. Un fatto chiaramente irregolare. Direi, incostituzionale. Per la semplicissima ragione che la nomina di ...read more →

ARMI / MANOVRE AVIO AL SUPER-POLIGONO DI SALTO QUIRRA

- di: MARIO AVENA

Grandi manovre di stampo militare al Poligono Sperimentale e di Addestramento Interforze di Salto Quirra, in Sardegna. Si tratta di mettere in campo il progetto SPTF, Space Propulsion Test Facility, basato su prove sperimentali di sistemi missilistici e sofisticati armamenti. Tutto ciò avrà luogo in due nuovi impianti per testare motori a liquido (Liquid rocketengines) ...read more →

ITALIA-ISRAELE / UN CONTINUO TRAFFICO DI MISSILI

- di: MARIO AVENA

L’esercito italiano continua a fare incetta di missili in Israele. Nell’ambito del programma di ammodernamento e approvvigionamento di nuovi sistemi d’arma ‘tecnologicamente avanzati’, infatti, lo Stato maggiore del nostro Esercito ha fatto sapere che acquisterà 126 lanciatori controcarro e ben 800 missili ‘Spike’ prodotti dalla Rafael Advanced Defense Systems Ltd, società leader nel settore militare ...read more →

COSA NOSTRA /41 ANNI FA AMMAZZAVA IL GIORNALISTA MARIO FRANCESE

- di: Cristiano Mais

41 anni fa veniva ammazzato uno dei migliori cronisti siciliani, un giornalista investigativo di razza, Mario Francese. Scriveva per il Giornale di Sicilia, scavava e scovava notizie sugli affari mafiosi, sulle connection malavitose, sugli appalti da novanta nelle mani delle cosche. Dava fastidio e per questo andava fermato. Così il 26 gennaio 1979 Leoluca Bagarella ...read more →