MILANO CAPITALE MORALE?

- di: Luciano Scateni

Consentite un mini prologo alla nota odierna, diretto agli angosciati prurirti della lingua italiana. CASTRONERIE IN TV. DA AGORA’, PRIMO MATTINO, RAI 3: “…è opportuno evitare lo “sconfittismo”. DOMENICA POMERIGGIO, RAI 1.Carlo Verdone, parlando di sé “Ho fatto un film diverso, per “sdialettizzarmi”. TG 1 ORE 20 DEL 27 OTTOBRE 2015. Da un’intervista a un ...read more →

Marino: dentro o fuori

- di: Luciano Scateni

Non fosse caput mundi, città cult dell’impero romano e non ospitasse il centro mondiale del cattolicesimo; non fosse cuore e testa pulsanti del Paese, probabilmente il caso Marino avrebbe monopolizzato per un paio di giorni, non di più, l’attenzione dei media e l’aspra dialettica che vede l’uno contro l’altro armati il sindaco di Roma e ...read more →

Bonificare il territorio, bonificare la politica – Confronto antimafia a Giugliano il 30 ottobre

- di: Redazione

Bonificare il territorio significa prima di tutto bonificare la politica. Gli affarismi e le collusioni nella Terra dei Fuochi, ma anche la nuova legge sugli ecoreati, con la sua portata di novità ed i suoi limiti: tutto questo sarà al centro del convegno che si terrà il prossimo venerdì 30 ottobre, con inizio alle ore ...read more →

Nel nome di Tenco

- di: Luciano Scateni

C’era una volta il sabato sera di “Senza rete”, territorio dello spettacolo affidato alla voce e alla presenza scenica di grandi della musica cosiddetta leggera. Maramaldi della prima serata di Rai1 erano personaggi eccelsi, in grado di garantire qualità: Mina, Celentano, Lucio Battisti, Modugno, Ornella Vanoni, introdotti da conduttori di grande professionalità e carisma. Era ...read more →

Lega Nord, every day

- di: Luciano Scateni

Si chiama sempre Lega Nord, connotato che la dice lunga sulla strategia politica separatista degli eredi di Bossi. Non si capisce come Salvini, con questa premessa, aspiri addirittura a governare l’Italia. Ristrettezza geografica del progetto a parte, lo scamiciato omofobo, xenofobo e Sudofobo Matteo trascura il “dettaglio” che il tempo dell’autarchia fascista, delle facili suggestioni ...read more →

Bergolio profeta?

- di: Luciano Scateni

Questo Papa inconsueto, qualcuno lo definisce rivoluzionario, altri addirittura marxista, non è che il capo della Chiesa cattolica che sarebbe piaciuto a Gesù, finalmente distante dalla deformazione costruita nei secoli da un clero interessato a consolidare il potere temporale, costi quel che costi, a imporre, con i rigidi capitoli di una dottrina fortemente dogmatica, principi ...read more →

Megalomania aerea

- di: Luciano Scateni

La moderazione non ha cittadinanza nel mondo dei mille privilegi che i partiti italiani difendono a denti stretti, anche a rischio di accrescere a dismisura l’ostilità dell’opinione pubblica verso la “casta”. A innumerevoli esempi di sprechi di denaro, si ascrive l’ultimo, protagonista la presidenza del consiglio, insomma Matteo Renzi che per le sue trasferte nel ...read more →

Il mondo a tre dimensioni

- di: Luciano Scateni

Fanta biologia tecnologica? Può darsi ma non è proibito scommettere che la magia postmoderna delle stampanti tridimensionali, di qui a chissà quanti anni o decenni, riprodurrà un corpo umano partendo dalle sue cellule. Se l’ipotesi apparisse agli scettici azzardata, ecco serviti i prodigi annunciati da chi promette di ricostruire fedelmente e in scala reale, i ...read more →

Di gratis in gratis

- di: Luciano Scateni

L’Italia del “gratis” è un Paese dispensatore di ingressi di favore, biglietti omaggio a vario titolo, lasciapassare esenti dal pagamento per ogni mezzo di trasporto, musei, cinema, teatri e chi più ne ha più ne metta. Paese di Pulcinella anche per questo, pratica l’erogazione, senza alcun onere, di servizi e non solo a categorie di ...read more →

DI PIETRO STORY / “MANI PULITE”. E NON SOLO

- di: Andrea Cinquegrani

Perchè non avete ricordato gli interessi immobiliari di Antonio Di Pietro? Oppure la gestione dei fondi pubblici di Italia dei Valori? Solo due domande fra i diversi commenti che ci sono arrivati dopo la pubblicazione della “Di Pietro story” qualche giorno fa e presente nella nostra home page, dopo l’autocandidatura della toga per risanare Milano ...read more →