Avanti, march. No, dietrofront

- di: Luciano Scateni

Conviene star lontani dalle nebulose vicende della Juventus, almeno fin quando non sarà chiaro il suo futuro prossimo. Accantonata la storica rivalità sudista con la super corrazzata del calcio italiano, dispiace comunque che un club dal glorioso passato sia coinvolto in faccende estranee al bello del calcio giocato. Gran bel mestiere la politica: i lor ...read more →

Eroi da Nobel

- di: Luciano Scateni

Certo è utopia, idea lontana dalla sensibilità universale perché l’anticamorra non fa notizia come Gomorra, rappresentazione unilaterale della città emarginata: ‘Scampia’ senza scampo, luogo fuorilegge, degrado e sottocultura, droga unica fonte di reddito collettivo, faide che l’insanguinano, rete diffusa capillarmente dello spaccio, la bellezza sfregiata delle ‘Vele, che ricordano analoghi insediamenti edificati lungo la Senna. ...read more →

“IL FOGLIO” / LE BALLE SUI VACCINI FIRMATE DALL’IMMUNOLOGO SERGIO ABRIGNANI  

- di: PAOLO SPIGA

Siamo ormai alle comiche e alle fake news che più colossali non si può. Titola a tutta pagina ‘il Foglio’ del 28 luglio, diretto da Claudio  Cerasa e fondato da Giuliano Ferrara: “Basta balle sui vaccini”. Con un sottotitolo che recita: “Sono uno dei più grossi successi della medicina moderna. In Italia hanno evitato circa ...read more →

La dittatura dei tre punti

- di: Luciano Scateni

Detto dell’attesa tradita dalla lodatissima Francia e dalla coriacea Germania, a conferma di un Mondiale che non propone spettacolarità, si può azzardare un primo giudizio relativo alla netta priorità dei tre punti sul bel gioco. C’è davvero da rimpiangere le lezioni di calcio di Guardiola e Sarri, inventori dell’inimitato possesso palla, prologo di percussioni da ...read more →

Zitti, per favore

- di: Luciano Scateni

È insieme dolore e rabbia, manca il ‘mea culpa’ di un Paese che assiste inerte alle vittime di disastri, che alcuni si ostinano a definire ‘naturali’. Parole al vento dopo ogni tragedia: solidarietà, vicinanza, riconoscenza per i soccorritori, opinioni di autorevoli esperti su cause e conseguenze di alluvioni, frane, terremoti, ma soprattutto cinica opportunità dei ...read more →

Ci manca

- di: Luciano Scateni

  La suggestiva voce graffiante di Fausto Leali, lo struggente “Mi manchi” di una canzone quasi immortale, si fa citare nel pieno di una crisi d’identità politica dell’Italia destrofila. Le gravi ricadute a dimensione italiana della follia ‘Russia vs Ucraina’ fa emergere l’imperfezione del sodalizio europeo e giustifica il riferimento anomalo del titolo “Mi manchi” ...read more →

ITA AIRWAYS / IL SALDO DA BLACK FRIDAY E’ SERVITO, GONGOLA LUFTHANSA 

- di: PAOLO SPIGA

A breve, l’un tempo nostra gloriosa compagnia di bandiera, Alitalia, oggi ‘ITA Airways’, passerà ai tedeschi. Nel più totale silenzio generale: perché i partiti politici (o meglio quelle larve rimaste sul campo), i sindacati ormai da tanto tempo dormienti e i media eternamente cloroformizzati, non alzano un dito, non osano protestare, prendere una iniziativa 1. ...read more →

25 novembre

- di: Luciano Scateni

C’è quasi da vergognarsi a mettere la ‘x’ nella casella ‘maschio’, ‘uomo’, sui moduli che chiedono di dichiarare la propria appartenenza a uno dei due sessi.  Anche se a distanza abissale dalla disumanità di chi fa violenza verbale e fisica alle donne, il peso della responsabilità collettiva dei femminicidi ricade comunque sul genere maschile dell’umanità, ...read more →

Pino Arlacchi – Lenin, Draghi e il “Tafazzi Game” del capitalismo finanziario

- di: Redazione

DI PINO ARLACCHI Tempi bui per l’Occidente a guida americana. La guerra tra NATO e Russia via Ucraina ha messo a nudo il crollo dell’influenza degli Stati Uniti sul mondo. Quasi tutti i paesi non NATO hanno risposto picche alla chiamata alle armi antirussa di Biden e dei suoi alleati europei. Il grande flop del ...read more →

Cultura: Sangiuliano santo subito

- di: Luciano Scateni

Come ci siamo permessi di contestare la ‘miseria’ delle poche scelte del governo e tutte nella direzione sbagliata di favorire ricchi, evasori, riciclatori di denaro ‘sporco’? Chiediamo scusa, veniamo a conoscenza dell’alacre dinamismo del ministro ‘fratello d’Italia’ Sangiuliano. Appena insediato, ha esordito con l’epurazione di Giovanna Melandri, presidente del MAXXI, il Museo delle Arti del XXI ...read more →