STATI UNITI / I NUOVI SCENARI DI GUERRA

- di: Cristiano Mais

Continua a gettare benzina sul fuoco il Mossad di Benjamin Netanyau in combutta con gli Stati Uniti. A inizio anno l’assassinio, all’aeroporto di Baghdad, del generale Quasem Soleimani, ora a fine anno l’altro omicidio, addirittura nel cuore di Teheran, dello scienziato numero uno in Iran, Moshen Fakhrizadeh, responsabile del progetto nucleare. Nel mezzo la maxi ...read more →

Mini festival di domande inevase

- di: Luciano Scateni

Gli umani, campioni di contraddizioni e contrapposizioni, che si celebrano nelle nostre Tv da mane a sera, officiate da chiunque entri nel cast delle rubriche di presunto approfondimento. Nei fatti salgono sul ring su cui si scazzottano uomini e donne contro uomini e donne, per la straripante soddisfazione di conduttori-conduttrici, che fingono di moderare e ...read more →

IDROSSICLOROCHINA / LA PAROLA AL CONSIGLIO DI STATO

- di: PAOLO SPIGA

Una parola decisiva sull’uso dell’idrossiclorochina verrà pronunciata il prossimo 10 dicembre dal Consiglio di Stato. Per quella data il presidente della terza sezione, Franco Frattini, ex ministro degli Esteri, ha fissato la Camera di consiglio per la discussione collegiale dell’istanza cautelare, avverso un provvedimento del TAR Lazio, promossa da un gruppo di medici contro l’Agenzia ...read more →

Stop al collegamento

- di: Luciano Scateni

A suo tempo mi è parsa dettata da avidità, come definirla se non ‘venale’, la scelta di Matano di lasciare la conduzione del Tg1 serale in favore di un contratto sicuramente molto più remunerativo come conduttore di ‘La vita in diretta’. Ieri pomeriggio, nel corso del programma, Matano ha coraggiosamente esercitato il diritto-dovere di giornalista ...read more →

Pepe Escobar – Maradona: il fragile dio del sud del mondo

- di: Redazione

66 anni, Pepe Escobar è un giornalista brasiliano, editorialista di Asia Times, autorevole agenzia di stampa londinese. E’ autore di molti reportage dai sud del mondo. tratto da Asia Times La sua vita è stata un’opera pop planetaria. Dalla Somalia al Bangladesh, tutti conoscono i contorni di base della sua storia: il pibe di Villa ...read more →

Triste addio

- di: Luciano Scateni

Si chiama Bruno quello dei miei fratelli ‘espatriato’ in quel di Milano, molto prima del connubio Maradona-Napoli. Lui è un serio intellettuale mai estraneo alle vicende di Partenope. Per dire in cinque parole quanto è stato detto con un profluvio di commenti dagli appassionati necrologi del ‘pibe de oro’: Bruno, impegnato intellettuale, prestato alla capitale ...read more →

Fiat: voluntas sua

- di: Luciano Scateni

Esagerato etichettare come ‘confindustriale ‘la Repubblica’ diretta da Montanari, ex Stampa (Fiat), dipendente di lusso del gruppo editoriale Gedi (la Repubblica, L’Espresso, ecc.) che fa della Fiat il quasi monopolio dell’informazione italiana? Le ragioni per sostenere la metamorfosi politica del quotidiano fondato d Scalfari, voce esplicitamente progressista, sono nell’inedita linea editoriale, centrista, antigovernativa in via ...read more →

Ha novant’anni, ma ne dimostra cinquanta

- di: Luciano Scateni

AAA. Cerco soci per mettere su un centro di ossigenazione in camera pressurizzata. Uno scherzo? Proprio no ed ecco perché: scienziati israeliani, di nascosto per non farlo sapere al truce Netanyhau (che invecchi infelicemente e presto!) sono gli autori di una sensazionale scoperta. Sottoposti a sedute di ossigenazione in camera pressurizzata, uomini e donne ‘ringiovaniscono’, ...read more →

Musica di note stonate

- di: Luciano Scateni

Rinascesse, Strauss comporrebbe un valzer con il tempo di ‘allegro con molto brio’, da eseguire nelle principali sale concerto del mondo. L’ispirazione non gli mancherebbe. Sul pentagramma sarebbe inizialmente impegnato a correggere il marasma di note stonate raccolte da brani inviati da ‘autorevoli’ esponenti della scienza, musicisti per hobby, privi del diploma rilasciato dai conservatori ...read more →

ASTRAZENECA / NUMERI AL LOTTO PER IL SUO VACCINO

- di: PAOLO SPIGA

Continuano a dare i numeri al lotto sulla pelle dei cittadini, le aziende farmaceutiche impegnate nella frenetica corsa arcimiliardaria al vaccino anti Covid. Ma la performance appena messa a segno del colosso britannico di origini svedesi, AstraZeneca, supera tutte le precedenti. E’ la più vergognosa e la più scandalosa fino ad oggi messa in campo: ...read more →