Fine dell’incubo. Polonia 0, Italia 1

- di: Luciano Scateni

Come per i romanzi e i film thriller, una partita di calcio non si dovrebbe mai raccontare dalla fine, ma l’esito di Polonia-Italia meria la trasgressione. A un niente dal minuto novantatré, ovvero in fine dell’over time, la cronaca di Polonia-Italia sembrava destinata a rinviare la permanenza nella seria A della Uefa Nations League all’ultimo ...read more →

ENI / I MEGA AFFARI IN CONGO DI CLAUDIO DESCALZI & CONSORTE

- di: PAOLO SPIGA

L’abbiamo più volte attaccato per la scoperta dell’acqua calda come le mafie extra regione di provenienza o estere, per il pozzo di San Faustin dei Rocca noto da anni, per le monnezze riciclate. Ma stavolta ci vuole un appaluso all’Espresso per l’inchiesta “Miss Congo & Lady Eni”, un pezzo da incorniciare come vero giornalismo d’inchiesta, ...read more →

FIGLI E FIGLIASTR

- di: Luciano Scateni

La signora Suellen (plagio della Sue Ellen di Dallas) sposata Belloni, accasata all’esecutivo del Comune di Lodi, amministrato dalla leghista Sara Casanova, scava nella memoria e tira fuori la stagione buia del razzismo, della xenofobia Usa, dei bus, delle scuole, dei gabinetti, dei ristoranti, dei luoghi pubblici interdetti ai neri. Evoca le leggi razziali del ...read more →

BANCHE USA / LA LEGGE DI JP MORGAN E IL SUO BOOM DI UTILI 

- di: PAOLO SPIGA

Banche Usa? Scoppiano di salute e sprizzano utili da tutti i pori. A quanto pare, dunque, Stati Uniti in piena salute, visti gli ultimi dati sulla disoccupazione, scesa ai minimi storici da decenni, ed ora  queste performance messe a segno dai principali istituti di credito a stelle e strisce. Citigroup, ad esempio, fa segnare un ...read more →

Sesso e coca in Vaticano 

- di: Luciano Scateni

Il punto è: Bergoglio sapeva che nell’estate del 2017 (e chissà se era solo il primo e unico caso) nella casa del Signore, ovvero che nel palazzo della Congregazione per la Dottrina della Fede si faceva baldoria a base di omosessualità e cocaina? Indiscrezioni dicono che sapeva. oinvolto nel festino a luci rosse il cardinale ...read more →

GLIFOSATO / UNA SENTENZA A SAN FRANCISCO DA BRIVIDI

- di: MARIO AVENA

Sembra il copione di uno dei migliori film interpretati da Julia Roberts, “Erich Borovich”, l’avvocato in minigonna e tacchi a spillo animata da un coraggio leonino per vincere una causa contro un colosso che ha inquinato mezzo territorio e causato morti a catena per tumore. Peccato che stavolta il giudice non sia di quella tempra ...read more →

Bergoglio, ombre dopo le luci del papa rivoluzionario

- di: Luciano Scateni

Papa Francesco, probabilmente indotto a scagliare anatemi contro l’aborto dall’establisment del clero, preoccupato del calo di consensi alla Chiesa cattolica conferma la fragilità del ruolo di re del Vaticano, che quasi certamente ha indotto Ratzingher ad abdicare, primo pontefice dimissionario. Al suo “Non ce la faccio, sono debole” hanno creduto solo l’Osservatore Romano e le ...read more →

GIORNALISMO D’INCHIESTA / IN ABRUZZO SI SPEGNE UN’ALTRA VOCE

- di: MARIO AVENA

Cala – speriamo solo per ora – il sipario su PrimaDaNoi, un eccellente quotidiano on line realizzato in Abruzzo e diretto da con passione, coraggio e professionalità da Alessandro Biancardi. Ne siamo profondamente dispiaciuti perchè rappresentava da anni un raro esempio di giornalismo investigativo autentico, capace di scavare e scovare nel marcio della malapolitica, di ...read more →

BIG DEL MATTONE IN CRISI / ARRIVA UNA MAXI FUSIONE O INTERVIENE LA CASSA DEPOSITI E PRESTITI ?

- di: Cristiano Mais

E’ partito il gioco del mattone. Mesi fa è scoppiata la crisi di Condotte, poi entrata in amministrazione straordinaria. Sta scoppiando la crisi di Astaldi, che ha portato i libri in tribunale (di Roma) e spera nel concordato preventivo. E’ in fortissima crisi Trevi che ha urgente bisogno di  una sostanziosa ricapitalizzazione (almeno 400 milioni). ...read more →

SOROS / PRONTO A TUFFARSI SULLA PREDA-ITALIA IN SPRED?

- di: PAOLO SPIGA

Arie di crisi? Paesi alle prese con pressanti problemi? Economie allo sbando? E’ il momento adatto per il super finanziere d’assalto internazionale, George Soros, di avventarsi sulla sua preda. Successe addirittura con l’Inghilterra nel 1991, aggredita a morsi; e quella crisi costrinse il nostro governo Amato a prendere drastici provvedimenti – lacrime e sangue – ...read more →