COSTA CONCORDIA / IMBARCO, LI AMMAZZO, DERUBO E NON RESTITUISCO

- di: PAOLO SPIGA

Non solo ammazzati, ma anche derubati. E’ il copione del giallo – tale solo per chi ha fatto indagini senza capo né coda, o meglio “non ha fatto indagini” – firmato Costa Concordia, che ha visto la morte di 33 passeggeri, colpevoli solo di aver preso quella maledetta nave, quella tragica sera del 13 gennaio ...read more →

CASO PANTANI / GIALLO ALGIDA: E’ FIRMA DI CAMORRA?

- di: PAOLO SPIGA

Caso Pantani. Tra un’incredibile archiviazione e l’altra spunta il giallo del gelato. Una delle più macroscopiche anomalie denunciate dell’avvocato Antonio De Rensis, legale della famiglia Pantani, riguarda proprio una carta gelato rinvenuta nel contenitore dei rifiuti della stanza dove Marco è stato “suicidato”. Il gup, Vinicio Candolini, nel suo provvedimento di archiviazione di giugno scorso, ...read more →

STRAGE DI BRESCIA / DOPO 42 ANNI LA CORTE SPIEGA: NAZI E UN PO’ DI SERVIZI…

- di: Cristiano Mais

Urrà. Finalmente sappiamo che la destra eversiva ha cospirato con i servizi deviati (ma non più di tanto) per destabilizzare e insanguinare l’Italia, inventando e attuando la un tempo chiamata “strategia della tensione”. Ci volevano le “ponderate” motivazioni depositate dalla seconda Corte d’Assise d’appello di Milano sulla strage di Brescia, una delle tappe clou dell’escalation ...read more →

GIALLO AMBROSIO / IL RUMENO KILLER DOPO 7 ANNI PENSA DI VUOTARE IL SACCO. CI RIUSCIRA’ ?

- di: PAOLO SPIGA

Un giallo zeppo di ombre, dubbi e punti interrogativi rimasti senza risposta. Trovati in un baleno l’assassino e i due complici, tre ‘balordi’ romeni. Elementare, Watson. Soprattutto perchè la strana band ha subito vuotato il sacco e confessato l’orrendo crimine. La storia è di ben sette anni fa, ma le vittime sono eccellenti. Si tratta ...read more →

CASO MORO / ARIECCO LE ‘NDRINE. INTANTO COMINCIA A PARLARE PASQUALE SCOTTI…

- di: PAOLO SPIGA

Grandi rivelazioni dalla commissione Moro. C’è lo zampino, anzi lo zampone delle ‘ndrine nel sequestro del presidente Dc. A quasi 40 anni, infatti, salta fuori una vecchia foto del Messaggero, oggi analizzata dal Ris dei carabinieri: e in quell’ingiallito scatto compare la sagoma del boss Antonio Nirta, alias “due nasi”! Bomba doppia, quindi, e salti ...read more →

CASO MORO / “DOVEVA MORIRE”, DICE ADESSO L’EX BOSS RAFFAELE CUTOLO. MEGLIO TARDI CHE MAI

- di: Cristiano Mais

“Moro doveva morire”, titolavano nel 2008 la ricostruzione dell’omicidio dello statista Dc Ferdinando Imposimato e Sandro Provvisionato. “Non l’hanno voluto salvare, questo ve lo posso dire”, verbalizza oggi l’allora capo della Nco Raffaele Cutolo, mezza vita in galera e adesso capace di sfornare qualche pezzo di verità davanti ai pm romani. “Erano politici di alto ...read more →

SENTENZA SCHETTINO / LA FARSA DELL’INCHINO E SUL TGR “L’ANSIA PER IL COMANDANTE”

- di: PAOLO SPIGA

Giallo Concordia. Confermati i 16 anni in appello al Comandante di tutte le sciagure, al secolo Francesco Schettino, che attende il verdetto dei giudici di secondo grado nella sua magione di Meta, sulla costiera sorrentina che sboccia di primavera. Solo una piccola sorpresa, quell’interdizione “dai titoli professionali marittimi per cinque anni”: un vero ceffone per ...read more →

SCENEGGIATA A PALERMO / ASSOLTO MORI PER PROVENZANO, SI PARTE CON SANTAPAOLA PER ULTIMO

- di: PAOLO SPIGA

La solita sceneggiata della giustizia di casa nostra. “Opacità”, “errori”, “ritardi”, “scelte operative discutibili”: insomma fatti gravi sotto il profilo professionale, deontologico, morale e via di questo passo ma “penalmente non rilevanti”. Così viene assolto “perchè il fatto non costituisce reato” l’ex capo del Ros Mario Mori al processo di Palermo per la mancata cattura ...read more →

CASO MORO / IL CORSERA SULLA PISTA SHARIF, CHE DOPO 36 ANNI RITROVA LA MEMORIA

- di: Cristiano Mais

Caso Moro. Un altro anniversario dall’uccisione senza che siano mai stati trovati i “mandanti a volto coperto”, esecutori delle Br a parte. Intanto proseguono i lavori dell’ennesima commissione parlamentare incaricata di far luce su quel delitto di Stato che ha cambiato i destini del nostro Paese. Se una verità storica è ormai acclarata, con le ...read more →

STRAGE DI VIA D’AMELIO / PARLA IL PENTITO TAROCCATO VINCENZO SCARANTINO E ACCUSA

- di: Cristiano Mais

“Ecco chi mi costrinse a confessare la strage”. Parla nell’aula bunker di Caltanissetta, il pentito “taroccato” Vincenzo Scarantino, le cui “rivelazioni” sono costate 17 anni di galera a persone innocenti accusate della strage di via D’Amelio costata la vita a Paolo Borsellino e alla sua scorta. Ora Scarantino è accusato anche di calunnia, per aver ...read more →