AZIENDE IN WEB / UN RANKING DA SERIE B

- di: Andrea Cinquegrani

Le aziende di casa nostra non sanno comunicare. Riescono a soddisfare ben poco esigenze e richieste del mercato, dei consumatori, degli investitori, dei giornalisti, di chiunque abbia in qualche modo interesse ad interfacciarsi con il loro mondo e i loro prodotti. Va male per i grandi gruppi, ancor peggio per quelli di medie dimensioni, ed ...read more →

Per gli animali è sempre Treblinka – Tutti i NO alla vivisezione in un volume di Ca’ Foscari

- di: MARIO AVENA

Sperimentazione animale, alias vivisezione, e per meglio dire tortura: un tema di forte attualità, soprattutto dopo i numerosi interventi sul tema – una vera campagna di stampa tra gennaio e febbraio via Repubblica – della senatrice a vita Elena Cattaneo, secondo cui “senza la sperimentazione animale la medicina muore”, peggio “torna ad uno stadio tribale”. ...read more →

LIBERTA’ DI STAMPA D’EGITTO…

- di: Andrea Cinquegrani

Misteri d’Egitto, con il giallo ancora bollente di Giulio Regeni, uno dei non pochi desaparecidos di “regime”, a quanto pare “stritolato – come nota la ricercatrice Sara Brzuszkiewicz – tra le maglie del mukhbarat e delle forze di sicurezza. Un Paese sempre più cloroformizzato dalla ‘non informazione’. Il potere egiziano spera che il Paese sia ...read more →

EMILY BELL / ECCO I NUOVI PADRONI DELL’INFORMAZIONE

- di: Andrea Cinquegrani

E’ la domanda da 1 milione di dollari che oggi più che mai assilla il mondo dei media entrati ormai nell’orbita dei social: con quale potere contrattuale? Ed è l’interrogativo intorno al quale ruota anche quest’anno lo stimolante intervento di Emily Bell tenuto all’università di Cambridge dal titolo: “La fine delle notizie come le conosciamo: ...read more →

I MEDIA FUTURI E L’APPETITO DI BIG FACEBOOK

- di: Andrea Cinquegrani

Odissea negli spazi virtuali. Proprio nei giorni in cui nel cielo britannico tramonta per sempre la stella dell’Independent dopo trent’anni esatti di vita all’insegna del giornalismo cartaceo “indipendente”, dai nuovi guru del Sapere Futuro arrivano le rivoluzionarie novità. E tutte praticamente insieme, come funambolici conigli rimbalzati fuori dal magico cilindro. O come pesci da un ...read more →

GLI ONNIPRESENTI ECONOMISTI DEL NULLA. O DELLA STUPIDITA’ PROCLAMATA

- di: Jacopo Fo

C’è un modo di dire molto romano: “Ci sei o ci fai?”. Si riferisce a una delle più raffinate armi: far finta di essere stupidi per non pagare dazio. C’è una scuola di kung fu, sottocategoria del Wun Chung, che si chiama: “La tecnica dell’ubriaco”. Corollario: perché far credere all’avversario che sei intelligente? Ma io sono convinto ...read more →

Ho bisogno di te e non so come dirtelo!

- di: Jacopo Fo

Questo non è un titolo a effetto, è la pura verità. Quando giro per l’Italia incontro spesso persone che leggono Cacao, che sono state ad Alcatraz, che in tanti modi seguono la nostra attività. Queste persone hanno per me parole di stima che mi lusingano e mi emozionano e mi fanno sapere che il nostro ...read more →

Su e giù con la morte – Il nuovo romanzo di Luciano Scateni

- di: Rita Pennarola

E’ nuovamente in libreria una grande firma della Voce: Luciano Scateni, puntuale e pungente osservatore del nostro tempo, che ci offre giorno dopo giorno chiavi di lettura originali per illuminare la barbarie che stiamo vivendo. Il libro si intitola Su e giù con la morte (Polidori editore) ed affronta di petto, ma sempre con la maestria ...read more →

STAMPA INGLESE / CHIUDE L’INDEPENDENT, APRE IL NEW DAY

- di: Andrea Cinquegrani

Miracoli della stampa britannica. Mentre si sta per celebrare il funerale del celebre Independent, che stamperà la sua ultima copia cartacea a marzo, esce in edicola un quotidiano tutto nuovo, il “New Day”, 50 pence a copia, prezzo popolare per 40 pagine, grafica vivace, agile, poco gossip e molte notizie, da sfogliare e leggiucchiare massimo ...read more →

UNITA’ / ALLARME PER IL ROSSO DA 200 MILIONI AL MESE

- di: Andrea Cinquegrani

Allarme rosso all’Unità. Dopo il clamoroso ritorno in edicola l’estate scorsa e i grandi progetti targati Renzi, la nave comincia ad imbarcare acqua e i debiti salgono a ritmo vertiginoso: 200 milioni al mese che, su base annua, fanno una voragine da quasi 2 milioni e mezzo. Un conto da brividi per i soci chiamati ...read more →