PETROLIO BRASILIANO / POZZO RICCO MI CI FICCO

- di: PAOLO SPIGA

Cambia il governo ma gli appalti non si fermano mai. Soprattutto quelli a forte rischio di corruzione. Anche internazionale. E’ quanto sta succedendo nel Brasile capeggiato dal neo presidente Jair Bolsonaro, che ha preso il posto degli arrestati o “impicciati” Temer, Roussef e Lula da Silva. E’ infatti fresca la notizia di prossimi mega appalti ...read more →

SUINI / ECCO I GRATTACIELI MADE IN CHINA

- di: MARIO AVENA

Maialini di tutto il mondo, unitivi nella Cina rossa. Prima una nuotatina nel fiume giallo mitico per le bracciate di Mao, poi una scampagnata nei più grandi allevamenti del mondo. La meta prescelta è il Monte Yaji, nella parte meridionale del Paese. Qui gli ospiti potranno alloggiare nei cinque stelle “Pig Hotels” gestiti da una ...read more →

URANIO IMPOVERITO / LA STRAGE MADE IN USA IN UN LIBRO-DENUNCIA

- di: Cristiano Mais

Gli Stati Uniti hanno consapevolmente distrutto interi territori durante le loro guerre imperialiste in mezzo mondo usando come arma di distruzione di massa incredibili quantitativi di uranio impoverito. Il j’accuse, documentato storia per storia, anno per anno, massacro dopo massacro, è contenuto in un fresco di stampa dal titolo che parla da solo: “Deadly Dust ...read more →

CARCERI / QUELLA “GIUSTIZIA DI CLASSE” AMMAZZADIRITTI

- di: Cristiano Mais

Il rituale di ogni anno. Le carceri sono sovraffollate, fanno schifo, i suicidi sono in aumento. Poi il giorno dopo tutto daccapo e chissenefrega. Ma alza un dito, la sgarrupata e scriteriata politica di casa nostra, per cambiare le cose di un centimetro? Niente, l’ipocrisia più totale. Restano come al solito soli con il cerino ...read more →

BAGNOLI / 320 MILIONI? IL J’ACCUSE DELL’EX VICESINDACO MARONE

- di: Cristiano Mais

Bagnoli, battaglia continua. Sul nulla combinato nell’ultimo quarto di secolo, i processi sui vagoni di miliardi rubati, il territorio mai bonificato e sempre più inquinato, il sempre nebuloso futuro, ora avvolto da cifre che sono sempre più pazze. Sull’eterna querelle ora interviene un ex vicesindaco di Napoli, scuderia Bassolino, Riccardo Marone, avvocato amministrativista. Anche lui ...read more →

TURISMO A NAPOLI / DA MAGGIO IL VOLO DA E PER NEW YORK

- di: PAOLO SPIGA

Turismo, storico punto forte su cui Napoli gioca le sue chance di sviluppo economico. E ormai praticamente l’unico sbocco, visto che l’apparato industriale è ormai ridotto ai minimi termini, e per trovare il polo superstite si deve andare fino a Pomigliano d’Arco, non per visitare maison Di Maio, ma gli stabilimenti oggi targati Leonardo, un ...read more →

AFFARE MONNEZZE / ROMANIA, LA “NUOVA” SUPER DISCARICA DEI CLAN

- di: MARIO AVENA

Nuove rotte per le monnezze di casa nostra. Adesso gli inquirenti scoprono una nuova pista che porta in Romania. E balza alla luce un export milionario, un maxi affare gestito ovviamente dalle mafie per spedire in quel paese montagne di rifiuti tossici a costo praticamente zero. Una nuova discarica inviata dalla Provvidenza. Sapremo presto nuovi ...read more →

TERRA DEI FUOCHI / ITALIA SOTTO PROCESSO A STRASBURGO

- di: MARIO AVENA

Italia sotto processo davanti alla Corte di Strasburgo per i roghi tossici nella Terra dei Fuochi. Sono stati infatti accolti decine di ricorsi di cittadini, familiari di vittime o malati, associazioni che accusano lo Stato di non aver fatto nulla per contrastare il fenomeno dilagante. Cioè, per non aver adottato i necessari provvedimenti, normativi e ...read more →

POMPEI / VULCANOLOGI CONTRO ARCHEOLOGI

- di: MARIO AVENA

Vulcanologi contro archeologi. La singolar tenzone va in scena a Pompei. Scende in campo il numero uno dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (IGNV), Carlo Doglioni. Il quale ha appena inviato un’infuocata missiva al ministro dei Beni Culturali, il pentastellato Alberto Bonisoli, per protestare contro i danni a suo parere procurati alle indagini vulcanologiche dai ...read more →

ROGO THYSSEN / ANCORA LIBERI I FUOCHISTI TEDESCHI

- di: MARIO AVENA

La tragedia per il rogo di 12 anni fa all’acciaieria Thyssen di Torino continua sotto il profilo giudiziario. I super manager tedeschi condannati per ben 5 volte nelle aule di giustizia italiane non hanno passato neanche un giorno in galera. E rischiano di farla franca anche per il futuro, visto che la giustizia tedesca potrebbe ...read more →