PER ABBONAMENTI SOSTENITORE E PER DONAZIONI ALLA VOCE IBAN IT88X0503803400000010024263

Chi Siamo

La Voce delle Voci – primo numero a giugno 2007 – è l’edizione nazionale dello storico periodico La Voce della Campania, fondato nel 1975 e fino al 1980 quindicinale del PCI. Alla sua redazione si è formata in quegli anni un’intera leva di giornalisti che oggi occupa posizioni di rilievo nel panorama nazionale, a cominciare da Michele Santoro, che è stato l’ultimo direttore della prima edizione.
Nel 1984 Andrea Cinquegrani, che era stato tra quei giovani collaboratori, riprende e rilancia la testata, che assume cadenza mensile.
Le prime inchieste, subito destinate a suscitare l’attenzione di media nazionali, magistrati e parlamentari, riguardano i grandi affari del dopo sisma, nonché una serie di vicende e personaggi ad essi collegati, come il caso Cirillo o l’affaire Monteruscello, che tirano in ballo grossi nomi finiti solo molti anni dopo nelle cronache giudiziarie.
Nel ’92 Giorgio Bocca definisce il giornale diretto da Andrea Cinquegrani «una voce nel deserto, un mensile dove compaiono i puzzle delle società fasulle in cui politici, camorristi e finti galantuomini intrecciano instancabilmente le loro trame di furti e malversazioni» (da L’Inferno, pagina 193).
Proprio a cavallo tra ’92 e ’93 escono i due libri-inchiesta di Andrea Cinquegrani e Rita Pennarola ispirati ad inchieste condotte dalla Voce: si tratta di ‘O Ministro e Sua Sanità, dedicati rispettivamente a Paolo Cirino Pomicino e Francesco De Lorenzo (nel periodo in cui entrambi erano ministri della repubblica). Editi su scala nazionale dalla Publiprint di Trento, i volumi fanno seguito a Grazie Sisma – 10 anni di potere e terremoto, firmato dagli stessi autori insieme ad Enrico Fierro e pubblicato nel ’90 dalla stessa Voce della Campania.
Dagli anni di Mani Pulite in poi la redazione della Voce è diventata punto di riferimento per inviati di tutto il mondo, cui fornisce materiali di documentazione, meritando centinaia di riprese stampa ed interviste.
E’ del 2005 la collaborazione con Giorgio Bocca per il libro “Napoli siamo noi” (Feltrinelli).
Nel 2007 due inchieste pubblicate sulla Voce della Campania vincono – ex aequo – il Premio Saint Vincent di giornalismo quale migliore inchiesta pubblicata nel 2006 su periodico locale. Si tratta di “Telecom-plotto”, copertina di Ottobre 2006, e di “Scaramella al veleno”, copertina di Dicembre 2006.

 

 

Organizzazione

 

 

La Voce delle Voci è il periodico mensile dell’omonima associazione culturale. Esce in Campania con la testata La Voce della Campania. Il giornale, diretto dal giornalista professionista Andrea Cinquegrani,  ha avuto nel corso degli anni  numerosi collaboratori esterni ed importanti opinionisti quali Percy Allum, Enzo Albano, Oliviero Beha, Francesco Borrelli, Francesco Caruso, Vitaliano Della Sala, Jacopo Fo, Ferdinando Imposimato, Sandro Provvisionato, Luciano Scateni, Elio Veltri.