DANILO COPPOLA / 7 ANNI DI GALERA PER L’EX FURBETTO

Condividi questo articolo

Stefano Ricucci

Giuseppe Statuto

Ricordate il faccendiere-immobiliarista romano Danilo Coppola, uno dei ‘furbetti del quartierino’ che con i compagni di merende Stefano Ricucci e Giuseppe Statuto voleva scalare istituti di credito come la ‘Banca Nazionale del Lavoro’ e ‘Antonveneta’, e  giornaloni come ‘il Corriere della Sera’?

Bene, oggi, per una delle tante vicende giudiziarie che hanno visto il dinoccolato finanziere allegro sul banco degli imputati, i nodi vengono definitivamente al pettine.

E’ stata infatti appena confermata in Cassazione la condanna a 7 anni di reclusione per bancarotta fraudolenta inflitta in appello due anni fa esatti, il 17 luglio 2020.

La vicenda riguarda il crac della società ‘Porta Vittoria spa’, che aveva pianificato di riqualificare un grosso quartiere di Milano, nell’area, appunto, di Porta Vittoria. Ma i progetti non si sono tradotti in realtà e la sigla è affondata in un mare di debiti, per un totale di 400 milioni di euro: e proprio per questo Coppola venne arrestato a Milano a maggio 2016.

Ora dovrà tornare nelle patrie galere. Ma adesso, a quanto pare, è uccel di bosco in Svizzera.

La ‘Voce’ si è occupata più volte, anni fa, delle rocambolesche acrobazie finanziarie dei tre ‘furbetti’.

Nell’ultimo articolo del 18 febbraio 2020 (che potete rileggere, con altri, cliccando sui link in basso) commentavamo tra l’altro: “Porta Vittoria spa, in seguito, è stata rilevata da Prelios sgr, che per ottenere gli attivi ha attivato il fondo ‘Niche’. E’ guidata, Prelios, da Fabrizio Palenzona, ex numero due di Unicredit; ad animarla è stato il reuccio dei fondi immobiliari ed ex dominus del parastato, Massimo Caputi, ai tempi d’oro molto legato ad ‘O MinistroPaolo Cirino Pomicino”.

 

 

 

Link

DANILO COPPOLA / CONFERMATA IN APPELLO LA CONDANNA A 7 ANNI

18 Febbraio 2020 di MARIO AVENA

 

DANILO COPPOLA IN CRAC / ALL’ASTA LA SUA PORTA VITTORIA

25 Novembre 2017 di PAOLO SPIGA

 

PORTA VITTORIA / NON SOLO COPPOLA, ORA IL VERTICE DI BANCO BPM

21 Novembre 2018 di MARIO AVENA

 

DANIELI DI VENEZIA IN CRAC / A GENNAIO L’UDIENZA FALLIMENTARE

4 Novembre 2017 di PAOLO SPIGA

Condividi questo articolo

Lascia un commento