Strategie di green marketing che funzionano

Condividi questo articolo

Avete mai sentito parlare di green marketing? Ebbene, questo tipo di marketing rappresenta una leva strategica fondamentale per le aziende che si vogliono fare identificare sul mercato come eco sostenibili. Le aziende, grazie a tali strategie, acquisiscono un vantaggio competitivo che invece in passato gli era precluso. Quando questo approccio non era diffuso, parlare di strategie di marketing verdi era a dir poco impossibile. Ma oggi invece le strategie di green marketing sono funzionali e riescono a garantire un’immagine davvero virtuosa all’azienda. Basta poco, per fare la differenza! Vediamo quali sono le strategie di green marketing che funzionano e come fare per applicarle a dei costi contenuti.

 

Le migliori strategie di green marketing

Tra le migliori strategie di green marketing vi sono quelle relative alla diffusione di prodotti ecologici con il marchio aziendale. Questo rende sostenibile il tipo di marketing in quanto, a differenza dell’uso della carta per il volantinaggio o per i manifesti che inquinano anche visivamente una città, questo tipo di soluzione è in grado di garantire una durata più lunga del prodotto nel tempo e quindi, un’idea green più che valida. In più, ad esempio, tra le strategie green che si sono rivelate come positive per le aziende nel corso degli ultimi anni vi è quella della personalizzazione quaderni con loghi aziendali, realizzati con materiali riciclati, che permettono di lanciare un’idea eco sostenibile molto apprezzata. Del resto, nel corso degli ultimi anni le idee di marketing green sono sempre più ricercate dal pubblico proveniente da ogni angolo del Pianeta che è diventato molto più sensibile alle tematiche ambientali, ciò per via dell’emergenza climatica che ha investito la Terra. Un altro strumento di marketing green che funziona per piccole e medie imprese, ma non solo, è anche la pubblicazione di certificazioni ambientali. Parliamo di veri e propri strumenti che servono a sostenere il marketing verde e che le aziende possono usare per l’auto promozione.

 

Le 4P del green marketing

Una buona strategia di green marketing è quella che si concentra sulle cosiddette “4P” ovvero sul prodotto, sul prezzo, sul posto e sulla promozione. Ovvero, il marketing concentrato sul prodotto, utilizza degli elementi ecologici che evitano di inquinare. Inoltre, c’è il fattore prezzo. Se è vero che il prezzo dei prodotti green può essere più alto, è anche vero però che è qualificante. Questo va fatto comprendere al pubblico in modo chiaro. A differenziare il marketing green è poi, la promozione che deve sempre più ecosostenibile. Infine, conta il “posto”, ovvero la distribuzione logistica che va ridotta in piccole tratte per garantire attenzione all’ambiente.

 

Alcuni esempi di green marketing

Vi sono tantissime realtà che hanno scelto di aderire al marketing green, come ad esempio Starbucks o Ikea che a livello internazionale hanno diffuso delle vere e proprie campagne salva ambiente che hanno aumentato la visibilità in termini positivi del loro marchio. Ciò li sta ripagando nel lungo periodo: la loro attenzione all’ambiente è diventata molto importante per le persone. Proprio come per le altre tipologie di marketing, la promozione per le persone green va sempre strutturata bene insieme agli esperti del settore che dovranno aiutarvi a costruire, sul vostro target di riferimento, la giusta campagna. Una volta che avrete l’idea vincente, potete iniziare a pianificare il marketing green e il ritorno, sarà di certo un successo!

 

 

immagine da:

https://unsplash.com/photos/LGD8eV8ar4E

Condividi questo articolo

Lascia un commento