Orgia di miliardi

Condividi questo articolo

Si parla e si sparla, ed è attualità ovviamente condivisa, di oligarchi, della crocchia di straricchi generata dal malaffare, dalla corruzione capillarmente diffusa nel Pianeta, di Putin, che per una quota consistente ne è responsabile, per dotarsi di uno scudo di complici a lui asserviti. Il fenomeno è in evidenza da quando la Russia ha gettato la maschera di Paese ‘normale’ per inglobare le ricchezze naturali del Donbass, regione dell’Ucraina vero obiettivo dell’aggressione. Tutelati dalla sordina della presunta legittimità di patrimoni multimiliardari, se ne stanno in ombra i bababbi di Paesi occupati a creare immensi tesori, non di rado ai margini o fuori legge. Ce n’è negli Stati Uniti. L’uomo più ricco del pianeta è Elon Musk con un patrimonio di 219 miliardi di dollari, numero uno di Tesla). Lo segue Jeff Bezos, il patron di Amazon. Terzo è Bernard Arnault (e chi lo immaginava?)  magnate francese del lusso, che precede Bill Gates e Warren Buffet. La Cina (626 miliardari) è (per ora) seconda solo dietro agli Stati Uniti, che ne contano 724. Miliardari anche in India, negli Emirati arabi e certo, anche in Europa, in Italia. Il mondo occidentale assiste senza batter ciglio al crescere dello spaventoso gap ricchezze-povertà.

I nomi, solo in parte noti, degli italiani al top di patrimoni: Ferrero, Leonardo Del Vecchio, Armani, Berlusconi. E le donne? First lady è Massimiliana Landini Aleotti (farmaci Menarini), seguita da Miuccia Prada, da lady Holland di ‘Amplifon’, Garavoglia (Campari), Seragnoli (Mast), Giuliana Benetton, Fissolo, Caprotti, Tombolato, Sabrina e Barbara Benetton, Giorgetta, Squinzi, Triva. Quanti di questi nomi sono universalmente noti?

Curiosità: l’Italia è ventiquattresima tra i Paesi con i miliardari più giovani d’Europa. Islandesi (???) primi, età media 48,5 anni.  Seconda nazione la Danimarca, terza posizione per la Norvegia, quarta è la Slovacchia (!!!), poi Polonia, Georgia, l’Ucraina (!!!), Repubblica Ceca, Russia, Svezia. È tedesco il miliardario più giovane in assoluto. Kevin David Lehmann ha solo 19anni, la più giovane è Alexandra Andresen, 25 anni. Il più vecchio? Sergio Mantegazza, svizzero di 95 anni. I 10 miliardari più ricchi d’Europa: Bernard Arnault, Francia (150 miliardi di dollari), Ortega, Spagna, i francesi Meyers e Pinault, Wertheimer, i tedeschi Heister, Albrecht, Schwarz, Kuhne, Leonardo Del Vecchio e Giovanni Ferrero, Italia, il russo Mordashov.

In margine alla lista di ‘paperoni’, ecco i dieci più ricchi della Russia (117 miliardari): Putin 200 miliardi, Alexey Mordashov, Vladimir Potanin, Vladimir Lisin, Alekperov, Mikhail Fridman, Roman Abramovich, Pavel Durov e Suleiman Kerimov, Mikhelson, Timchenko, Usmanov, Melnichenko, Durov, Suleiman Kerimov & family.

Commenti? In questo tempo di aggressività disumana della Russia gli oligarchi non sono certamente popolari, tanto meno benvoluti e per le sanzioni comminate devono incassare sequestri a catena di tesori bancari, yacth milionari, ville da sogno. A Como, scritte non proprio da educande, sui muri della villa sul lago di Vladimir Solovyev, oligarca in amicizia con Putin. Atto dimostrativo, danni limitati. Esulano da questo atto dimostrativo i sempre più frequenti episodi di artisti e sportivi, russi e ucraini, che solidarizzano in nome della pace e contro la guerra fratricida, disumana.

Condividi questo articolo

Lascia un commento