Criptovalute – L’identikit degli utenti

Condividi questo articolo

Cresce anche in Italia il popolo di coloro che scelgono le criptovalute per i loro investimenti.

Secondo un recente studio, nel mondo vi sono oltre 100 milioni di utilizzatori, di cui circa 400.000 le utilizzano ogni giorno.

Quanto all’età media, in Italia il 50 per cento ha un’età compresa fra i 26 ed i 45 anni. Molto elevato il tasso anche fra utenti compresi fra i 18 ed i 24 anni. I millennials avrebbero maggiore propensione verso bitcoin e simili rispetto ad investimenti su colossi come Netflix o Alibaba.

Secondo i dati di Google Analytics, oltre il 90% degli utenti della comunità Bitcoin è di sesso maschile.

E gli studi condotti dalla APP spagnola specializzata 2gether confermano che solo il 20% degli utenti che usano BTC è rappresentato da donne.

Per facilitare l’ingresso dei principianti nel variegato mondo delle criptovalute, esiste oggi BitQH, che consente di unirsi istantaneamente alla community per scoprire come diventare un esperto.

Per coloro che tuttora nutrono perplessità circa l’uso di monete virtuali ed asset digitali, va ricordato che la Direttiva Ue 2018/843 del Parlamento Europeo ha riconosciuto ufficialmente le criptovalute, stabilendo però che tutti i provider di servizi di portafoglio digitale dovranno applicare controlli sistematici sulla propria clientela per porre fine al regime di anonimato associato alle valute virtuali.

 

Condividi questo articolo

Lascia un commento