VACCINI / PER SALVARE 1 PERSONA NE AMMAZZANO 15, SECONDO STEVE KIRSCH 

Condividi questo articolo

 I Centers for Desease Control and Prevention (CDC) americani stanno mentendo al mondo sulla sicurezza dei vaccini contro il covid 19. Vaccini che uccidono 15 persone per salvarne 1.

E’ questa la sconvolgente tesi sostenuta da un noto ricercatore-imprenditore statunitense, Steve Kirsch, uno che di cifre, numeri e statistiche se ne intende. Ha conseguito un Bachelor of Science, Kirsch, nonché un Master of Science in ingegneria elettrica e informatica alla Massachusetts Institute of Technology. Nel 2005 fonda ‘Abaca’, la società che poi brevetta un filtro antispam con un’efficacia del 99,99 per cento. In tempi di pandemia, nel 2020, è l’animatore del ‘Fondo per il trattamento del Covid 19’ (CETF), finalizzato a finanziare la ricerca sui trattamenti off label per il covid, cioè per sviluppare e promuovere quei farmaci (come l’invermectina e l’idrossiclorochina, per fare solo i due esempi più noti) ritualmente usati per curare certe patologie (soprattutto artritiche) e che si sono rivelati molto efficaci, se usati in modo tempestivo, per frenare l’insorgenza del coronavirus.

Ma torniamo alle ultime, dirompenti dichiarazioni di Kirsch.

Eccole in rapida carrellata, lasciando a chi legge ogni commento.

Il CDC sta mentendo al mondo sulla sicurezza del vaccino contro il Covid-19: stanno uccidendo 15 persone per ogni vita che affermano di salvare”.

“Il CDC e la FDA (‘Federal Drug Administration’, ndr) affermano che possiamo tranquillamente ignorare l’enorme picco dei tassi di eventi segnalati al sistema VAERSquest’anno (questo è il sistema ufficiale di segnalazione degli eventi avversi su cui si basa la FDA e il CDC per individuare i segnali di sicurezza). Sostengono che la propensione a segnalare (PTR) è molto più alta quest’anno e che tutti gli eventi (ad eccezione di alcuni) stanno semplicemente segnalando eventi di fondo che non sono stati causati dai vaccini Covid-19”.

“C’è solo un piccolo problema con questa spiegazione: c’è un documento del CDC che dimostra che stanno mentendo”.

“La realtà è che i vaccini sono estremamente pericolosi: uccidono più di quanto risparmia per ogni fascia di età (è peggio più giovane sei) e dovrebbero essere interrotti immediatamente, non avere il via libera come ha appena fatto il comitato della FDA. Tutti i mandati sui vaccini dovrebbero essere revocati”.

“Esiste un articolo scritto da cinque membri del CDC, ‘The reporting sensitivity of the Vaccine Adverse Event Reporting System’ per l’anafilassi e per la sindrome di Guillain-Barrè, che è stato pubblicato un anno fa nella letteratura scientifica peer-reviewed. Il documento afferma che gli eventi avversi gravi sono stati sottostimati al massimo di un fattore 8,3, noto come fattore di sottosegnalazione (URF)”.

“Quest’anno, con i vaccini Covid, c’è un numero enorme di eventi gravi avversi che vengono segnalati a un tasso superiore di oltre 8,3 volte rispetto agli anni precedenti. In effetti, quasi ogni evento serio che ho studiato è stato elevato rispetto agli anni precedenti di molto più di questo. L’ho documentato in un importante video sulle segnalazioni di eventi avversi gravi del VAERS, che spero tutti guarderanno”.

“Sfortunatamente, nessuna delle persone della FDA, del CDC o dei rispettivi comitati esterni ha mai visto questo video. Se lo facessero, si renderebbero immediatamente conto degli enormi errori che sono stati commessi e sono sicuro che intraprenderebbero azioni correttive. Ma la dissonanza cognitiva impedisce loro di guardare il video. Penso che l’unico modo per costringerli a guardare il video sarebbe legarli fisicamente a una sedia e mettere delle pinze sugli occhi, come è stato fatto nel film ‘Arancia meccanica’”.

Steve Kirsch

Continua il j’accuse di Kirsch. “Come ti spieghi i tassi di embolia polmonare? L’evento avverso grave più sorprendente che ho riscontrato è stata l’embolia polmonare (EP). Come mostro nel video, il numero medio annuo di segnalazioni di EP all’anno in VAERS per tutti i vaccini è stato di 1,4. Quindi ci aspetteremmo di vedere al massimo 11,6 eventi EPquest’anno secondo il sistema di credenze della FDA e del CDC. Bene, un piccolo problema: con i vaccini Covid, ci sono state 1.131 segnalazioni, un numero di quasi 100 volte rispetto allo scenario ‘migliore’”.

“Se questi eventi di EP non sono stati causati dal vaccino, allora cosa li ha causati? Nessuno può spiegarlo. Nessuno tenta nemmeno di spiegarlo. Nessuno ne vuole nemmeno parlare”.

“Inoltre, se utilizziamo la stessa metodologia utilizzata dal CDC nel loro documento per determinare l’effettivo fattore di sottosegnalazione per quest’anno, ma utilizziamo un riferimento molto più accurato, troviamo che la migliore stima per l’URF minima è 41. Per meno eventi gravi useresti un numero più alto poiché gli operatori sanitari e i consumatori hanno molte meno probabilità di segnalare eventi meno gravi. Quindi l’utilizzo di 41 è sempre ‘sicuro’ in quanto non sopravvaluta alcun evento”.

Ciò significa che finora abbiamo ucciso ben oltre 150.000 americani e tutte quelle morti sono dovute al vaccino perché semplicemente non c’è altra spiegazione che si adatti a tutti i fatti”.

“Lo studio di fase 3 di Pfizer ha mostrato che salviamo solo da 1 morte Covid per ogni 22.000 persone vaccinate”.

“Abbiamo vaccinato completamente quasi 220 milioni di americani, il che significa che potremmo salvare circa 10.000 vite dal Covid secondo lo studio Pfizer”.

“Eppure i dati VAERS mostrano che abbiamo ucciso oltre 150.000 mila americani col vaccino per raggiungere questo obiettivo. In altre parole, abbiamo ucciso 15 persone per ogni vita Covid che potevamo salvare”.

“Ma è anche peggio, perché lo studio Pfizer è stato fatto prima della variante Delta. Il vaccino Pfizer è stato sviluppato per la variante Alpha ed è meno efficace contro Delta. Quindi i nostri numeri sono ancora più estremi”.

“Ciò significa ovviamente che la FDA, il CDC e i loro comitati esterni sono del tutto incompetenti nella loro capacità di individuare i segnali di sicurezza”.

Steve Kirsch passa poi ad esaminare le miocarditi. E afferma: “La miocardite indotta da vaccino non è né rara né lieve. Quando applichiamo la corretta URF ai dati sulla miocardite, scopriamo che la miocardite passa da un evento ‘raro’ a un evento comune. Utilizzando i dati del CDC e applicando l’URF corretto, per i ragazzi di 16 anni, il tasso di miocardite è 1 su 317. Non è raro: è un disastro ferroviario. Inoltre, per quanto la miocardite sia ‘lieve’, anche quella è una grande stupidaggine. Secondo i cardiologi con cui ho parlato, come Peter McCullough, non esiste una miocardite ‘lieve’. Ogni volta che hai un evento che porta un adolescente   in ospedale, è un grosso problema. Infatti, i livelli di troponina possono salire di molto e rimanere elevati per mesi. La troponina è un marker di danno cardiaco. A differenza di un attacco di cuore, i livelli sono molto più alti e rimangono elevati per molto più tempo. Il danno che viene fatto è solitamente permanente e può portare alla perdita della vita entro 5 anni”.

Ovviamente nessuno conosce il tasso di mortalità in 5 anni. Lo scopriremo fra 5 anni. I nostri figli vengono arruolati nella sperimentazione clinica facendosi vaccinare, ma non informiamo i genitori di questo. E i bambini sono all’oscuro perché i medici dicono loro che il vaccino è sicuro. Credono ai medici. I medici credono al CDC. E il CDC stava mentendo. E ora il CDC semplicemente non vuole parlarne con noi. Lo capisco”.

“Non sono solo alcuni sintomi che sono elevati. Ce ne sono migliaia. Se non ti uccidono, puoi rimanere disabile a vita, anche dopo aver usato i farmaci giusti per liberarti degli effetti dannosi dei vaccini”.

“Questo è davvero imbarazzante per tutti: CDC, FDA, Congresso media mainstream e comunità medica. Nessuno vuole affrontare il fatto che si sbagliavano”.

“Ma il pubblico vuole un dibattito sulla sicurezza dei vaccini!”.

Condividi questo articolo

Lascia un commento