Come funziona il noleggio a lungo termine? Ecco qualcosa da sapere

Condividi questo articolo

Il noleggio a lungo termine è un contratto che consente di utilizzare un veicolo scelto, messo a disposizione da una compagnia di noleggio previo pagamento di un canone mensile, con o senza anticipo da corrispondere una tantum. Fino a qualche tempo fa, tale tipologia contrattuale era utilizzata solamente dai titolari di aziende o liberi professionisti, ma da qualche anno si è estesa anche ai privati. Proprio per questo, ormai è semplice trovare una compagnia di noleggio a lungo termine a Napoli o in altre città di Italia che si rivolge ai privati.

 

Come funziona il contratto di noleggio a lungo termine?

Il contratto di noleggio a lungo termine, si definisce tale perché ha una durata che oscilla tra un minimo di 36 mesi ad un massimo di 60 mesi. Si può stipulare con una compagnia di noleggio auto, previo il soddisfacimento di alcuni requisiti. In primo luogo, occorre aver compiuto 18 anni, ed essere titolare di una patente in corso di validità da almeno un anno. Inoltre, bisogna presentare delle garanzie sulla possibilità di corrispondere la somma del canone mensile con regolarità, ovvero i documenti capaci di accertare la propria situazione patrimoniale (730, contratto di lavoro oppure bilancio della propria azienda, ecc.). In genere, in base alla propria capacità di pagamento, viene individuata la soluzione migliore per quanto concerne la vettura da noleggiare. Il contratto, inoltre, in genere stabilisce anche i km percorribili ogni anno. Una volta superata tale soglia, essi vengono conteggiati come extra, ma alcune compagnie consentono di rimodulare il contratto in corso d’opera al fine di rivedere la percorrenza.

 

Chi può guidare l’auto a noleggio

Possono guidare un’auto noleggiata a lungo termine il titolare del contratto di noleggio e tutti i conviventi e familiari che si trovano sul suo stato di famiglia.  Alcune compagnie di noleggio, però, consentono di far guidare anche altri soggetti che non hanno legami diretti con l’intestatario, se previsto dal contratto. In questo caso, però, il contraente deve firmare una delega da richiedere alla società di noleggio stessa. Tale delega deve essere tenuta dal guidatore durante l’utilizzo dell’auto. Spesso, tale servizio è considerato un extra, pertanto deve essere pagato in più rispetto al canone mensile. Inoltre, ci sono delle limitazioni se il guidatore è un neopatentato. In genere, le società di noleggio, consentono la guida a chi ha conseguito la patente da almeno un anno.

 

I vantaggi di un noleggio a lungo termine

Scegliere di noleggiare una macchina a lungo termine offre molteplici vantaggi. Infatti, il contratto di noleggio, non comprende solamente l’utilizzo della vettura, ma molte altre cose che permettono di guidare con tranquillità, come l’assicurazione, l’assistenza stradale 24 ore su 24, la manutenzione del veicolo. Al conducente, non rimane altro che fare il rifornimento di carburante necessario e mettersi alla guida. Proprio per questo, il noleggio si rivela essere la soluzione preferita da chi non ha voglia di occuparsi di tutte le incombenze, e da chi ama cambiare macchina con una certa frequenza, senza doversi accollare il problema della svalutazione della vettura.

Condividi questo articolo

Lascia un commento