RNA / E’ UN PROGRAMMA DI COMPUTER, LO GARANTISCE ELON MUSK

Condividi questo articolo

Ha una passione smisurata per l’avventura, l’arcimiliardario statunitense di origini sudafricane, Elon Musk. Tanto che vuole presto sbarcare su Marte mentre la sua Tesla super elettrica spopola in Cina.

E, per completare il tris, pensa bene di fare una capatina nel cervello di tutti noi, battendo la concorrenza dell’altro miliardario e filantropo, Bill Gates.

Come? Attraverso i chip da mettere sottopelle ad ogni cittadino, in tempi di pandemia che consigliano un rigoroso controllo dei comportamenti di tutti.

Oppure attraverso il comodo RNA messaggero, ora tanto a la page, viste le performance firmate dalle due star di Big Pharma, ossia Pzifer-BioNTech e Moderna, che hanno appena lanciato i loro vaccini basati proprio sul meccanismo dell’RNA messaggero.

In una fresca intervista ai media a stelle e strisce, così parla il Vate di tutti i fronti del futuro: “Ci saranno tante svolte sul fronte della medicina. In particolare riguardo all’RNA”.

E spiega, Musk: “Fondamentalmente puoi fare qualsiasi cosa con l’RNA/DNA sintetico: è come un programma del computer”.

Aggiunge Mago Musk: “Puoi in sostanza fare qualsiasi cosa avendo la giusta sequenza del DNA. Puoi fermare l’invecchiamento o renderlo reversibile, oppure puoi trasformare qualcuno in una farfalla avendo la giusta sequenza del DNA: i bruchi, ad esempio, lo fanno”.

Elon Musk

Non siamo ancora tutti bruchi: comunque il ragionamento in via teorica fila, facile come andare dal tecnico dei computer per sostituire un cavetto.

Non fila affatto, anzi, è un terreno totalmente minato, quello della manipolazione del DNA, secondo non pochi altri ricercatori. Che proprio in questi giorni stanno dando battaglia attraverso il sito fondato da Robert Kennedy junior, ossia “Children’s Health Defence” che da anni si batte per un uso estremamente cauto e consapevole dei vaccini.

Ecco cosa dichiarano due ricercatori statunitensi, David Martin e Judy Mikovits, nel corso di un’intervista rilasciata alla giornalista del sito, Makia Freeman.

“Il nuovo vaccino mRNA Covid distribuito da Pfizer e Moderna non è quello che pensi. Non è un vaccino”, esordisce senza peli sulla lingua il primo.

“Questi cosiddetti vaccini sono dispositivi chimici che ti fanno ammalare, sistemi operativi che riprogrammano il tuo DNA per sempre e molto altro ancora”.

“Lo ribadisco: non si tratta di un vaccino ma di un dispositivo chimico, un sistema operativo, un patogeno sintetico, un dispositivo per la produzione di agenti patogeni chimici”.

“E’ un dispositivo medico progettato per stimolare la cellula umana a diventare creatrice di patogeni. Invece, un vaccino tradizionale deve appositamente stimolare sia un’immunità all’interno della persona che lo riceve, sia interrompere la trasmissione del virus. Al contrario, il filamento di mRNA che sta entrando nella tua cellula non deve interrompere la trasmissione”.

Ribadisce Mikovits: “L’uso del termine vaccino è inconcepibile. Moderna è stata fondata come azienda chemioterapica per il cancro, non come produttrice di vaccini per la Sars. Questo è un dispositivo meccanico, sotto forma di un piccolissimo pacchetto di tecnologia, che viene inserito nel sistema umano per attivare la cellula e diventare un sito di produzione di agenti patogeni”.

“E’ fatto per farti ammalare. L’80 per cento delle persone che sono esposte al presunto virus Sars CoV-2 non hanno alcun sintono. Ti viene iniettata una sostanza chimica per indurre la malattia, non per indurre una risposta immuno-trasmissiva. In altre parole, niente di tutto questo di impedirà di trasmettere qualcosa”.

“E’ un patogeno sintetico. Hanno letteralmente iniettato questa parte patogena del virus in ogni cellula del corpo. Ciò può causare direttamente la sclerosi multipla, il morbo di Lou Gehrig, il morbo di Alzheimer, può causare un cancro accelerato”.

“Il vaccino Covid è un sistema operativo, afferma proprio Moderna. Un sistema operativo in grado di programmare il tuo DNA. Moderna afferma sul suo sito web che la sua piattaforma tecnologica mRNA è ‘un software della vita’ e ‘funziona in modo molto simile a un sistema operativo di un computer’. Continua la descrizione sul sito: ‘E’ progettato in modo da poter essere collegato e riprodotto in modo intercambiabile con diversi programmi. Nel nostro caso, il programma o app è il nostro farmaco mRNA”.

Proprio il ‘dream’ di Bill Gates & C.: trasformare ogni essere umano in un ‘nodo digitale’, in un umanoide perfettamente modificabile e in un qualunque momento resettabile.

Tutti d’accordo?

Condividi questo articolo

Lascia un commento