Gli italiani come passano il tempo libero?

Condividi questo articolo

Dedicare una parte del proprio tempo a qualcosa che sia realmente in grado di infondere benessere e relax, è senza alcun dubbio tra le “mission” principali di ogni singolo italiano, popolo che ama coccolarsi e, perché no, viziarsi un po’. L’avvento della pandemia, di conseguenza, ha letteralmente mutato le abitudini degli italiani, che hanno dovuto rinunciare ad alcune radicate consuetudini e ai cosiddetti “riti sacri” collettivi.

 

Basti pensare, ad esempio, all’impossibilità di riunirsi in un folto numero di amici e parenti davanti ad una pizza al ristorante, oppure potersi gustare in compagnia un aperitivo in un locale affollato di persone. Per dei cultori del benessere fisico come gli italiani, inoltre, la mancata possibilità di potersi recare in palestra è stata vissuta, in un certo quel modo, come una sorta di piccolo dramma.

 

Attività fisica e serie tv in streaming

 

L’attività fisica, d’altro canto, è certamente tra i passatempi preferiti dai cittadini del Belpaese, memori dell’antico adagio “mens sana in corpore sano”. E non essendo possibile attuarla in palestra o negli sport di squadra, gli italiani hanno scoperto, o implementato, il piacere di curare il proprio corpo all’aria aperta: i parchi e le vie delle città, infatti, sono stati letteralmente presi d’assalto dai runner.

 

 

 

 

Il covid 19, tuttavia, ha imposto alle persone di dover trascorrere più tempo all’interno delle proprie mura domestiche, complici i numerosi divieti giornalieri ed il coprifuoco notturno (dalle 22 alle 5) che persiste, ormai, da svariate settimane. Per rendere meno noioso e ripetitivo il tempo trascorso a casa, gli italiani si sono affidati alla grande rete telematica e alle numerose opportunità di intrattenimento che è in grado di offrire.

 

L’esempio più eclatante, in tal senso, è fornito dalle piatteforme di streaming online on-demand, tecnicamente chiamate OTC, che hanno visto aumentare il numero di utenti in maniera particolarmente spiccata dal mese di marzo sino ad oggi. Una crescita, oltretutto, che pare non essersi interrotta anche nei mesi estivi, quando il virus, in modo assai illusorio, sembrava aver arrestato la propria folle corsa.

 

Il caso di Netflix è certamente il più tangibile: durante questa primavera, il colosso statunitense ha raddoppiato il numero degli utenti in tutto il mondo, attratti anche dalla possibilità di poter utilizzare la piattaforma gratuitamente per un mese, aumentando sensibilmente il proprio fatturato nel corso dei mesi successivi. E questo, ad onor del vero, è solo uno dei tanti esempi che si potrebbero citare del mondo dello streaming online.

 

 

 

I giochi online durante la pandemia

 

La grande rete telematica, però, è nota anche per le tante opportunità di svago che è in grado di concedere. Lo sanno bene quei soggetti, di qualsiasi età, che adorano il mondo dei videogames e grazie al web hanno potuto dare sfogo a questa passione in maniera ancora più coinvolgente, condividendola con tantissime altre persone provenienti da ogni angolo del mondo.

Non c’è da stupirsi, di conseguenza, se nei mesi più duri del lockdown stabilito della prima ondata pandemica, le partite online ai videogames siano cresciute in maniera esponenziale, diventando delle valide alleate per ammazzare il tempo e sconfiggere la noia delle lunghe giornate trascorse all’interno della propria abitazione.

 

La rete, inoltre, consente di poter accedere ad altri giochi che, nel corso dei decenni, hanno rappresentato momenti di grande svago e benessere con amici e parenti ed oggi, complice il distanziamento sociale, non è stato più possibile effettuare con gli stessi. La tombola, in tal senso, è l’esempio più lampante.

 

Ancora oggi, alcuni utenti non sanno come si gioca a bingo online, ma i soggetti che l’hanno provato si sono dimostrati soddisfatti, in quanto riesce a ricreare, seppur virtualmente, quel clima festoso, talvolta goliardico, che avviene durante la classica tombolata con gli affetti più cari.

Condividi questo articolo

Lascia un commento