CAGATE RAI / IL METEO DA BARCELLONA A BARCELLONA

Condividi questo articolo

Bufale RAI, l’anno è iniziato peggio che mai.

10 gennaio, immagini di montagne di neve dalla Spagna. Madrid sepolta sotto decine di centimetri, le strade di Barcellona trasformate in autentiche piste da sci. La morsa dell’inverno che sta ghiacciando mezza Europa e il Nord del nostro Paese.

11 gennaio. I tiggì mandano in onda le immagini di bagnati lungo le coste di Creta. Siamo in piena estate, ombrelloni su tutte le spiagge, tuffi e sommozzate, forse anche per mandare in soffitta il Covid.

Piccola considerazione. In RAI, di tutta evidenza, non hanno neppure un barometro. E non seguono neanche le pur sgarrupate previsioni del tempo che mandano in onda: incapaci di ‘prevedere’ l’oggi. Figurarsi il domani.

Eppure, sarebbe bastato andare sul meteo via internet per osservare alcune temperature.

Un solo esempio: 10 gennaio, Barcellona Pozzo di Gotto, in Sicilia. Località nota per omicidi mafiosi, ma anche per il suo mare.

Ebbene, ieri la temperatura del meteo faceva segnare 30 gradi. Avete capito bene, 30 gradi sopra lo zero. E neanche un’immagine RAI.

Da Barcellona a Barcellona: un mare di stronzate griffate RAI.

Condividi questo articolo

Lascia un commento