AMERICA NOW / IL GOLPE DI CARNEVALE

Condividi questo articolo

Il grande Colpo di Stato. L’assalto al Palazzo della Democrazia. Il Tentato Golpe. La profanazione di Capitol Hill.

Si sta sfrenando, da ore, il sistema mediatico occidentale – quello di casa nostra in prima fila – per descrivere l’orrendo Piano ordito dal Demonio di tutti i tempi, al secolo Donald Trump.

Un Piano pensato con cura, nei minimi dettagli, per conquistare il Potere finito invece nelle mani del Santo che tra pochi giorni sarà incoronato: Sua Eminenza Biden, il quale già parla agli uccelli – per persuaderli a votarlo tra 4 anni – cammina sulle acque, moltiplica pani & pesci per il suo popolo.

That’s America! That’s Democracy.

Il Carnevale deve ancora arrivare ma loro, i rivoltosi, gli assatanati, i terroristi, le bande e orde di stupratori hanno pensato bene di anticiparlo: sfilando, uno dietro l’altro, come tanti soldatini, come tante maschere (visto che è il tempo di masks) in arrivo da Viareggio o da Rio de Janeiro. Capi indiani, pistoleri, novelli Tarzan, di tutto e di più nella più riuscita parata che neanche una joint venture tra Circo Barnum, Orfei e Togni sarebbe stata in grado di allestire.

Ma il dream si è avverato, mentre i poliziotti storicamente a guardia del Grande Palazzo ridevano e scherzavano con i partecipanti alla kermesse, caso mai accompagnandoli mano per mano verso l’ingresso del Tempio.

Siamo su “Scherzi a parte”? No, sulla scena del crimine pensata, ideata, sognata e poi attuata da Satana in persona: che ora verrà ‘impicciato’ e radiato a vita da tutte le competizioni elettorali.

Ma no! La Grazia del Profeta Biden lo raggiungerà. Perché lui è Buono e Giusto, realizzerà per tutti gli americani e i cittadini del pianeta quel Nuovo Ordine Mondiale che ormai è già annunciato: la Democrazia di chi non ha più bisogno di pensare, di decidere, di scegliere, di confrontarsi, di lottare: perché tutto è già scritto nelle Nuove Tavole della Verità.

Saranno loro, i Maestri, i Gates, i Soros, i Musk & friends riuniti intorno al un Grande Tavolo, a scrivere il nostro futuro: ricordate il cav.lup.mann.santopadre di fantozziana memoria? Solo che questi fanno sul serio.

Per capire meglio il Presente e interpretare il Futuro, non c’è di meglio che ascoltare le parole di uno dei pochi giornalisti di razza (non a caso ama smisuratamente i cani) rimasti in circolazione, specie ormai in via di estinzione. E’ Fulvio Grimaldi, viso storico di una Rai che fu. Lo ascoltiamo in un’intervista rilasciata a byoblu.

L’ASSALTO AL CAMPIDOGLIO, UNA STRATEGIA PER SCREDITARE TRUMP – Fulvio Grimaldi #Byoblu24

 

 

 

Condividi questo articolo

Lascia un commento